Bettini-Cassani, passaggio di consegne a Saltara

PROFESSIONISTI | 25/01/2014 | 10:51
Quale modo migliore di festeggiare i novant'anni della Polisportiva Omicioli che celebrare ufficialmente il passaggio di consegne tra Poalo Bettini e Davide Cassani?
È accaduto ieri sera a Saltara, con Cassani presente in sala e Paolo Bettini in collegamento video via Skype: la simpatica stretta di mano virtuale è andata in onda alle 18.10, in un momento che nel suo piccolo passerà alal storia.
«Ciao Paolo, sono il commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo» ha esordito Cassani.
«Ciao Davide - ha risposto sorridendo Bettini -, so bene chi sei!».

Un consiglio di Paolo a Davide: «Lavora con il gruppo, perché quello italiano è davvero forte. E poi ricorda: di qualsiasi cosa hai bisogno, io sono qui perché sai quanto bene voglio alla Nazionale».

Un consiglio di Davide a Paolo: «So che hai iniziato una nuova avventura, più che consigli ti propongo un accordo: gli stranieri che ingaggerai per il tuo team, falli andare piano al mondiale...».

A proposito di mondiale, Cassani ha aggiunto: «L'11 e 12 febbraio andremo a Ponferrada per studiare un percorso che merita di essere visto, perché alcunio dicono che è duro, altri invece che è facile... Ci servirà per cominciare a disegnare la rosa di una nazionale che comunque può contare su un gruppo di giovani molto, molto interessante che ci fanno ben sperare per il futuro e che hanno iniziato molto bene la stagione. Vi rivelo anche che ho incontrato Paolo pochi giorni fa nello stesso ufficio dal quale ci sta parlando adesso ed è stato molto, molto disponibile con me. E subito, quando ha deciso di cambiare avventura, mi aveva telefonato dicendomi "se hai bisogno, io ci sono sempre". Grazie Paolo».

Da parte sua Bettini ha aggiunto: «Colgo l'occasione per inviare un saluto ad Alfredo Martini, l'ho sentito poco dopo l'intervento che ha subìto, so che ha già grande voglia di tornare a casa e di riprendere a seguire il ciclismo. La mia avventura? IN dieci mesi dobbiamo costruire qualcosa che non c'è e vi assicuro che è una sfida tanto affascinante quanto impegnativa».

Infine un pensiero per Saltara.
Paolo Bettini: «A Saltara mi lega un grande ricordo, quello della mia prima vittoria in un campionao italiano. Ricordo il gran caldo, la grande festa di pubblico e la battaglia tra noi della Quick Step, che eravamo solo in 4, contro gli squadroni italiani. A proposito di caldo, ce n'era talmente tanto che mia moglie, che rea incinta, qusi svenne sul traguardo... Chiudo facendo gli auguri alla Polisportiva Omicioli e a tutti gli amici di Saltara: continuate così».

Davide Cassani: «Il ciclismo ha portato Saltara nel mondo e questo è un risultato straordinario. E poi qui, lo dimostra la storia recente, siete sempre pronti ad organizzare qualcosa di grande; avete ospitato grandi tappe della Tirreno-Adriatico e del Giro d'Italia e siete un autentico patrimonio del nostro movimento, continuate così».

E fu così che la Saltara che si è vestita in passato di tricolore e di rosa, si è trovata d'incanto ammantata d'azzurro...
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Giro della Valle d'Aosta, chiuso in terza posizione, gli ha dato la perfetta condizione di forma e subito Mattia Petrucci l'ha sfruttata a dovere. Colpo vincente del veronese della Colpack Ballan nella Coppa città di Ovada per dilettanti che...


Sul traguardo di Quaregnon, Fabio Jakobsen mette a segno la sua doppietta personale e chiude tra gli applausi il Tour de Wallonie. L'olandese della Deceuninck Quick Step, che aveva vinto a Zolder nella seconda tappa, si è ripetuto nella frazione...


Richard Carapaz è al settimo cielo quando si presenta in sala stampa con l'oro olimpico al collo: «È stata una giornata un po' pazza, una corsa molto dura, io ho avuto pazienza e aspettato il mio momento, poi ho avuto...


Wout van Aert rende onore al suo avversario e nasconde la sua delusione dietro ad una splendida medaglia d'argento: «Corro sempre per vincere ma oggi sono molto più felice che ai mondiali di Imola 2020, ho sempre un argento al...


Tadej Pogacar sorride al traguardo, sorride sul podio e sorride anche incontrando i giornalisti in conferenza stampa: «Sono felicissimo per il terzo posto, ho dato il massimo, sono super super contento di essere riuscito a salire sul podio dei Giochi...


Richard CARAPAZ. 10 e lode. È cambiato il mondo, è cambiato da un po’ e anche questo ragazzo ha contribuito a farlo. Un tempo nazioni come l’Ecuador davano vita alle fughe di giornata: i primi scatti erano i loro. Adesso...


Il CT Davide Cassani analizza la gara dei suoi ragazzi in questa prova olimpica: „Peccato per i crampi di Alberto Bettiol: non sappiamo per quale motivo siano venuti, soprattutto in un tratto di strada facile, era discesa ed è stato...


Con la solita disponibilità Vincenzo Nibali si ferma dopo il traguardo per analizzare la sua prestazione ai Giochi Olimpici: «Ci è mancato il risultato finale ma abbiamo corso davvero bene, abbiamo giocato le nostre carte nel modo giusto. Abbiamo cercato...


Sessantasette atlete per 39 nazioni: sarà questo il quadro della prova in linea femminile che si disputerà domani, con partenza alle ore 6 italiane. Sarà una gara atipica, formazioni ridotte all'osso - le nazionali migliori possono schierare solo 4 atlete...


Gianni Moscon è il primo degli azzurri che si fermano ai microfoni dei cronisti al termine della prova olimpica in linea di Tokyo2020 e spiega: «È stata una corsa durissima, nella quale il caldo ha fatto la differenza. Noi abbiamo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI