Area Zero Team, concluso il primo raduno

PROFESSIONISTI | 06/12/2013 | 09:31
Si è concluso il primo raduno di Area Zero Pro Team che ha visto per la prima volta la squadra al gran completo al lavoro presso il Cà Virginia country house di Borgo Massano, vicino a Urbino nelle Marche.
«È stata un’occasione di lavoro importante soprattutto per fare conoscenza, confrontarci e iniziare a gettare le basi per programmare la stagione- spiega il team manager Ivan De Paolis -. In questa fase più che all’allenamento fisico abbiamo dedicato grande attenzione alle attività finalizzate ad amalgamare il gruppo e ad affiatare i rapporti tra staff tecnico e corridori».
«Oltre ai preliminari di rito con i  direttori sportivi, il preparatore atletico e lo staff medico della squadra abbiamo voluto inserire anche delle attività formative nuove e più specifiche- spiega l’altro tema manager Andrea Tonti che sarà anche in ammiraglia affiancato dal D.s. Massimo Codol -. I corridori infatti hanno avuto modo di lavorare con la nostra mental trainer Cristina Carraro, che seguirà poi i ragazzi durante tutta la stagione, su quelle che sono le tecniche di base del mental training. Inoltre i ragazzi hanno lavorato con un pool di professionisti del settore su aspetti quali la comunicazione della propria immagine e di quella della squadra verso l’esterno. Questo perché nel ciclismo moderno per essere veri professionisti bisogna imparare a comportarsi in modo professionale a 360°, nell’allenamento, la preparazione e anche finita la gara, quando si scende dalla bicicletta».
Non sono mancati i momenti ufficiali con la prima uscita pubblica di Area Zero che ha anima e cuore marchigiani, la sede sociale è ad Ancona. Mercoledì sera infatti tutta la squadra è stata ricevuta dal vice sindaco di Urbino Lorenzo Testa, dal comitato organizzatore della Straducale la più importante manifestazione per amatori e cicloturisti del territorio e dall’Università Carlo Bo di Urbino. Inoltre sempre nella giornata di mercoledì c’è stata la visita di Lino Secchi presidente del comitato regionale Marche della FCI.    
Il primo raduno inoltre è stata anche l’occasione per scoprire la bicicletta Bottecchia Emme 2, il top di gamma in carbonio del reparto corsa Bottecchia, che accompagnerà i corridori Area Zero Pro Team sulle strade di tutto il mondo in questa nuova avventura.
Copyright © TBW
COMMENTI
Bene,
6 dicembre 2013 15:39 Fra74
il progetto prende sempre più FORMA, realtà "locale" e "giovane", benissimo...ora sarei curioso di conoscere il calendario...nazionale ed extra...
Francesco Conti-Jesi (AN).

...
6 dicembre 2013 19:38 pippi
e aspettiamo il calendario hai ragione..cmq io se ero uno juniores "crescevo un pò negli under"..ma parere mio.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Un'altra corsa che si arrende alle conseguenze della pandemia: gli organizzatori del The Larry H. Miller Tour of Utah hanno annunciato oggi la cancellazione dell'edizione 2020 a causa della pandemia di coronavirus. Appuntamento fissato al 2021.


L'allenamento in casa ai tempi del coronavirus, con l'obiettivo di non gettare tutta la preparazione invernale e di farsi trovare pronti quando tutto questo finirà e la stagione potrà finalmente partire. Non è facile, ma ci si può provare. Stefano...


Passione, condivisione e dedizione a un grande sport. Questa la filosofia di Alé che da oltre trent’anni veste campioni e amanti del ciclismo. Per realizzare i capi underwear della collezione SS 2020 Alé sceglie anche l’innovazione di Dryarn®: la tecnologia della microfibra più leggera al mondo al servizio del...


“Non ho mai visto tanta gente come a Parigi alla partenza del Tour del 1947. Migliaia e migliaia di pesone esaltate, lungo le strade. Il Tour ci aveva fatto dimenticare la guerra». È questo l’incipit della splendida intervista che Philippe...


  Gianni Sartori era un uomo-cannone: specialista nel chilometro da fermo. Adesso è un cicloviaggiatore a chilometraggio illimitato. Questo suo ritratto era rimasto nel cassetto. Il chilometro da fermo. Una guerra lampo, ma a pedali. Tutto e subito, senza respiro,...


Dario Igor Belletta è l'astro nascente del ciclismo milanese. E' del 2004, ha 16 anni, è di Arluno, il paese dell'ex professionista Carlo Marino Bianchi che oggi gestisce una edicola in centro. E' figlio di Serse: il papà si chiama...


Si avvicina il secondo appuntamento con i corridori della Israel Start Up Nation: pedalare tutti insieme per divertiri e al tempo stesso fare del bene. Il primo appuntamento - su rullo interattivo e programma Zwift - la scorsa settimana ha...


Alessia Piccolo è donna di ciclismo. Amministratore delegato di Alé Cycling e presidente del team Alé BTC Ljubljana, anche lui cone tutti è costretta ad accontentarsi dei rulli per dare sfogo alla sua passione ciclistica. E con la fantasia sempre...


Come noto, i recenti provvedimenti del Governo che impongono misure e limitazioni allo scopo di combattere la diffusione del Covid-19, hanno altresì stabilito “proroghe della validità dei documenti amministrativi”, in considerazione che molti uffici pubblici, causa lo stato di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155