Camenzind si ritira: ho scelto la via più stupida

| 09/08/2004 | 00:00
Lo svizzero Oscar Camenzind, che nel 1998 fu campione del mondo, non partecipera' ai Giochi olimpici di Atene perche' risultato positivo all'EPO il 22 luglio scorso: lo ha annunciato oggi il comitato olimpico elvetico, Swiss Olympic, senza comunicare il nome del suo sostituto. Il controllo al quale Camenzind e' risultato positivo e' avvenuto durante un allenamento. In base alle nuove regole, un corridore che risulta positivo viene automaticamente sospeso, anche in attesa del risultato della controperizia. In seguito all'esclusione, la squadra svizzera Phonak ha immediatamente rescisso il contratto di Camenzind. Stando a Urs Freuler, manager della squadra, Camenzind si assume l'intera responsabilita' di questa vicenda e scagiona in modo completo la squadra. E proprio l'Epo è la grande protagonista di questa vigilia dei Giochi, con un elenco di atleti esclusi dalle gare che si fa di ora in ora più lungo. Speriamo davvero che siano dei Giochi puliti... La positivita' al doping, che in un colpo solo gli ha tolto Olimpiadi (avrebbe dovuto partecipare alla prova individuale su strada del 14) e contratto, ha spinto Oscar Camenzind ad annunciare il ritiro immediato dalle corse. L'annuncio e' arrivato oggi nel corso di una conferenza stampa a Lucerna. Camenzind, ex impiegato delle poste e professionista dal 1996, riusci' in soli due anni a salire sul tetto del mondo, conquistando il titolo iridato nel 1998. "Anche se non ci sono scuse - ha dichiarato Camenzind - voglio chiedere perdono per la mia condotta a tutta la squadra, ai corridori giovani che mi vedono come modello e a tutti i miei tifosi". Non nega nulla il campione svizzero, ma racconta cosa lo ha spinto a iniettarsi Epo. "E' successo dopo un attacco di mononucleosi nel 2002, volevo provare a me stesso, ai fans e anche alla squadra che ero ancora capace di performance eccezionali. Ora che sono fuori dai Giochi ho capito di aver scelto il modo più stupido per ottenere risultati".
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ultime gare, ultime battute, ultimi punti da assegnare nella corsa all’Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato alla categoria Esordienti Tra gli Esordienti del primo anno, nati nel 2009, al comando c’è sempre Cesare Castellani della Cicli Fiorin che precede il...


L'arrivo dell'autunno porta in regalo le ultime gare stagionale e indirizza verso la conclusione la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli, premio riservato alle ragazze Esordienti. Al comando - e sembra irraggiungibile - c'è la veneta Matilde Rossignoli (Luc...


La crescita costante è un comprovato dato di fatto, misurabile obiettivamente e che caratterizza La Lombarda, azienda del settore ciclo nata nel 1946 quale produttrice di pompe per ciclo e accessori, attività che, con passi continui e sicuri, ha allargato...


Inizia il 2 ottobre con il Piccolo Giro di Lombardia la serie di impegni, di prestigio, per il Team Colpack Ballan. La gara lombarda, che vanta un albo d'oro di primissimo livello, ha storicamente un buon feeling con la formazione di...


È ufficiale: Dopo 16 anni, il più grande evento sportivo della Polonia tornerà a Poznań. Nel 2023 il Tour de Pologne prenderà il via infatti dalla Fiera internazionale di Poznan in cui i migliori corridori delle squadre professionistiche si schiereranno per...


Sono ben dodici le gare che vanno a comporre il nuovo mosaico dell’Adriatico Cross Tour 2022-2023: arrivano a dieci le edizioni del circuito di ciclocross che mette in vetrina il meglio del movimento ciclistico autunnale ed invernale con le storiche...


Andrea Piccolo ha corso la Coppa Agostoni con la testa e con il cuore, ha lottato davanti alla corsa dimostrando ancora una volta di essere pronto per vedersela tra i grandi e di starci davvero bene. Tra i fuggitivi che...


Sorride Sjoerd Bax, sorride sul podio e continua a farlo anche quando, seduto al tavolo della conferenza stampa, in tanti gli chiedono gli autografi. I primi autografi da vincitore della Coppa Agostoni. «Non ho ancora realizzato ciò che ho fatto...


Il padrone del Tour è tornato! Jonas Vingegaard trionfa nella terza tappa del Croazia-Race, da Sinj a Primošten con arrivo in salita. Il danese della Jumbo Visma detta la sua legge sulla ripida ascesa finale verso Primosten dove supera il...


Firma olandese sull'edizione 2022 della Coppa Agostoni con Sjoerd Bax che ha battuto in volata il gruppetto di nove fuggitivi che si è giocato la corsa. Il portacolori dell'Alpecin Deceuninck è stato bravissimo a sfruttare l'appoggio di Alejandro Valverde che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach