Incredibile, solo l'avvocato del Coni chiede i nomi a Fuentes!

DOPING | 30/01/2013 | 11:55
Ha dell'incredibile quanto sta succedendo a Madrid nel processo Operacion Puerto. Stamane Eufemiano Fuentes è stato interrogato prima dal suo avvocato difensore, che ha praticamente dipinto il ritratto di un benefattore dell'umanità impegnato nell'aiutare gli sportivi di tutto il mondo a conservare come tecnlogia comanda le loro sacche di sangue, e poi da quelli delle parti civili. Alle domande di questi ultimi spesso Fuentes ha scelto di non rispondere, regalando comunque alcune "chicche" del tipo: «Lo sport di alto livello fa male alla salute» oppure «non ho seguito Manzano perché è un cocainomane e questa pratica può essere pericolosa per uno sportivo». Il capolavoro lo fa però il giudice: quando Fuentes afferma «Ancora oggi potrei affiancare al codice il nome dello sportivo», la giudice ha precisato di non essere contraria al fatto che Fuentes faccia i nomi, ma di non poterlo costringere a farlo, ''quindi non glielo chiedero' espressamente''.
E quando l'avvocato del Coni gli chiede di fare i nomi, scoppia la discussione, al punto che il giudice concede dieci minuti di pausa per calmare gli animi! E poi si passa alla deposizione di Yolanda Fuentes!
La cosa ancor più incredibile è che l'avvocato di Fuentes ha confermato al giornalista francese Stephane Mandard di Le Monde, presente in aula, che il suoi assistito è pronto a fare i nomi, ma la giudice non glieli chiede!
Intanto scoppia un caso in Spagna, visto che Fuentes ha dichiarato che il presidente della Asociación de Ciclistas Profesionales (ACP), ex ciclista e attuale direttore della Fundación Deporte Joven del Consejo Superior de Deportes (CSD) Javier 'Pipe' Gómez è stato suo cliente per lungo tempo.
Copyright © TBW
COMMENTI
Ormai
30 gennaio 2013 12:27 Bufalino
Ormai non ci si stupisce più di niente. Non c'è volontà di entrare nel merito di altri sport, specialmente il Calcio, che sta bene così, chiudendo gli occhi. Non ci vuole neanche la scienza infusa per capire chi ha "aiutato Fuentes" nel corso degli anni. Già qualche anno fa aveva rivelato a RCS «La Spagna? Se parlassi addio ai Mondiali e agli Europei» http://www.corriere.it/sport/10_dicembre_13/fuentes-parla-in-carcere-doping-mondiali-calcio_14db1e12-06b1-11e0-ad1a-00144f02aabc.shtml
Più di una volta si è parlato del Barcellona.. e più di una volta si è parlato di Nadal per il Tennis.. Iniziamo a tirare le somme. E qualcuno si svegli!

Michele Bufalino

La giustizia spagnola in materia di doping ormai non è credibile...
30 gennaio 2013 12:41 XMarcoClaX
La giustizia spagnola in materia di doping ormai non è credibile...Valverde lo abbiamo dovuto condannare noi italiani...Contador(per cui secondo me la condanna che ha ricevuto è stata esagerata...) non è stato nemmeno condannato e adesso questo...
Spero che il Coni si interessi al di fuori del processo e chieda un interrogatorio privato...

Il Ciclismo è corrotto...ma non ne posso più di sentire che gli altri sport sono puliti mentre il "nostro" è l'unico marcio

La Spagna è sempre più vergognosa e, .............nessuno interviene!!!!
30 gennaio 2013 12:56 valentissimo
La giustizia viene sistematicamente umiliata in Spagna ogni volta che si vuole indagare sul doping e la cosa bella è che il resto del mondo assiste inerme!!!!!

Mafia..
30 gennaio 2013 13:49 ale63
Spagnoli Mafiosi..! Un vero skifo! Qui ci vuole il Dott. TORRI.. Fu' lui a stanare "VALV PITI" Valverde, non dimenticatelo!! Ale

Processo farsa...
30 gennaio 2013 14:24 The rider
Ormai si è capito benissimo che questo processo è una farsa, prepariamoci all'assoluzione di Fuentes.

Pontimau.

Torri stanò Valv Piti
30 gennaio 2013 16:51 fbandini
a spese dello stato italiano tra rogatorie, viaggi in Spagna a prelevare campioni, denunce penali per reati commessi da uno spagnolo in Spagna... Se ancora volete difendere Torri...

fiducia
30 gennaio 2013 19:40 limatore
io sono fiducioso, ormai il vaso si stà per aprire!!!

La Spagna fa bene così
31 gennaio 2013 00:23 Monti1970
Avanti così! L'antidoping esasperato é a rovina del ciclismo. Gli Spagnoli fanno bene a fare questo

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Sono considerati il nostro prossimo futuro del ciclismo e se le cose procedono in questo modo possiamo dormire sonni più che tranquilli. La categoria Under 23 è l’autentico specchio di quello che verrà, la via di mezzo tra innocenza e...


Da molti anni la nazionale femminile è un punto di forza del ciclismo italiano: le donne non hanno mai mancato di portare a casa preziose vittorie e medaglie nelle spedizioni azzurre e anche quest’anno non si sono smentite. Anche se...


Gli juniores sono la categoria degli atleti più giovani, i "piccoli" del ciclismo che conta, ma da sempre sono in grado di regalarci grandissime soddisfazioni. Anche nella stagione appena conclusa i ragazzi di Rino de Candido non sono stati da...


È stato un anno intenso per ciclismo italiano, una stagione ricca di risultati importanti, ma soprattutto grandissime emozioni. Sono state ben 78 medaglie quelle conquistate dagli azzurri, con 13 maglie iridate, 16 titoli europei. Si tratta di un bottino molto...


Androni Giocattoli Sidermec protagonista oggi al Giro d’Onore della Federazione Ciclistica Italiana. È stata l’annuale cerimonia dei riconoscimenti alle medaglie del ciclismo italiano (ben 78 nel 2019) a portare nuova vetrina al team campione d’Italia. Nella cornice del Baluardo della...


Jakub Mareczko è stato operato al setto nasale agli Spedali Civili di Brescia. L'intervento, eseguito dal dottor Luca Pianta e perfettamente riuscito, ha comportato la deviazione dei turbinati del setto nasale e si è reso necessario per risolvere i problemi...


La Neuron è una piattaforma estremamente versatile ed una delle più conosciute di Canyon: con i suoi 130 millimetri di escursione consente di affrontare qualsiasi terreno, dai lunghi tour alpini alle escursioni più divertenti dietro casa. Con il nuovo modello di punta...


Sarmede, piccolo borgo in provincia di Treviso, è il Paese della Fiaba ma ha anche tanta storia da raccontare, soprattutto legata al ciclismo perché è qui che è nato e ha vissuto il grande Vito Favero. Se passate per questa...


Migliaia di persone si sono date appuntamento oggi a Saint-Léonard de Noblat per dare l’ultimo saluto a Raymond Poulidor, scomparso mercoledì scorso all’età di 83 anni. Tantissimi volti noti del ciclismo francese, a cominciare da Chistian Prudhomme, direttore del Tour,...


La Vuelta ha deciso di fissare uno dei traguardi più prestigiosi della prossima edizione - in programma dal 14 agosto al 6 settembre 2020 - sul mitico Tourmalet. Ad anticipare la notizia è il quotidiano La Dépêche du Midi: dopo...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy