DOPING. Condannato Ullrich, due anni di squalifica. Motivazioni

| 09/02/2012 | 11:26
Il Tas ha emesso la sua sentenza nei confronti di Jan Ullrich: il tribunale ha accolto in parte il ricorso in appello dell’Uci e ha giudicato il corridore tedesco colpevole.
Vista la condanna, Ullrich subisce una squalifica di due anni retroattiva, ma soprattutto vengono cancellati i risultati ottenuti dal 1° maggio 2005 al momento del ritiro: si tratta di una tappa del Giro di Svizzera e una del Giro di Germania del 2005, una tappa e la classifica finale del Giro di Svizzera 2006 (vittoria finale di Koldo Gil) e la tappa di Pontedera del Giro d'Italia 2006, il cui successo passa così a Ivan Basso.
Nella motivazione si legge: «Il Tas ha stabilito che le prove fornite dall’Uci confermano che: 1) il Dr Fuentes forniva ad atleti prestazioni dopanti, 2) Jan Ullrich più volte si è recato nel laboratorio di Fuentes e e le prove suggeriscono che tra i due ci fosse un contatto diretto, 3) Jan Ullrich aveva pagato più di € 80'000 al Dr Fuentes per servizi non meglio identificati e 4) una analisi del Dna conferma che alcune sacche di sangue sequestrate a Fuentes appartenevano a Jan Ullrich. Il collegio Arbitrale ha poi rilevato con sorpresa come Jan Ullrich non abbia mai contestato la veridicità delle prove ma abbia limitato la propria difesa a questioni procedurali.
Lo stesso Collegio ha respinto la richiesta di squalifica a vita presentata dall’UCI visto che la prima infrazione del tedesco, nel 2002, era stata commessa fuori dalle corse (anfetamine). Quindi Jan Ullrich non può essere accusato di seconda infrazione in base alle regole attuali del codice antidoping».
Copyright © TBW
COMMENTI
9 febbraio 2012 11:35 foxmulder
Sarà disperato poverino...

Jan
9 febbraio 2012 11:41 superpiter
ma a chi interessano ormai questi ordini d'arrivo?

Tragicomico
9 febbraio 2012 13:08 nordman
Per punire il tedesco dopato diamo la vittoria di tappa del Giro ad un italiano dopato. Che tristezza.

E gli altri clienti di Fuentes?
9 febbraio 2012 14:01 The rider
Piuttosto che squalificare un ex atleta, perchè non andiamo a "BECCARE" tutti gli altri ex clienti di Fuentes? Ciclisti e NON......

Pontimau.

x nordman
10 febbraio 2012 09:10 The rider
Come ti ricordo che come dici tu, l'italiano dopato, ha già scontato la sua squalifica....
E gli altri? Per esempio, l'amico di Birillo, il tennista, i vari giocatori di calcio spagnoli (campioni del mondo.....)

Pontimau.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Elia Viviani c'è! Il veronese si aggiudica la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 con una volata dominata dal primo all'ultimo metro, rifilando quasi tre biciclette di distacco a tutti gli avversari. Dopo un Giro d'Italia avaro di soddisfazioni, il...


Nonostante sia un classe 2001 e di apparizioni coi professionisti non ne abbia poi molte, Davide Persico ha chiuso con uno splendido secondo posto la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021. Solo Elia Viviani gli è arrivato davanti. «Arrivare dietro...


Pian piano Luca Pacioni comincia a trovare la quadra in questa stagione 2021. La prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 ha rappresentato per lui solamente l'ottavo giorno di corsa, motivo per cui il terzo posto in volata alle spalle di...


Tra Dorian Godon e la Paris-Camembert c'è un rapporto speciale: già a segno lo scorso anno, infatti, il portacolori dell'AG2R Citroën Team ha concesso il bis vincendo anche oggi, nella sesta prova della Coppa di Francia. Sul traguardo di Livarot,...


Non c'è niente da fare, quando indossa la maglia azzurra Elia Viviani si traforma. Il veronese, che gareggia appunto per la Nazionale, ha vinto allo sprint la prima tappa della Adriatica Ionica Race 2021, da Trieste ad Aviano. Una corsa...


É in assoluto tra le più giovani del gruppo. Classe 2001, nata a Bisceglie il 30 luglio, Federica Damiana Piergiovanni è attualmente anche l’unica alfiere Pugliese nell’èlite del ciclismo femminile su strada e difenderà i colori della regione del sole...


Lo avevamo anticipiato nei giorni scorsi e oggi la Israel Start-Up Nation ha sciolto i dubbi: il quattro volte vincitore del Tour de France Chris Froome si schiererà al via del Tour  de France. «Chris sarà il nostro leader...


Il primo sprint lo vince la Bora Hansgrohe: quella tedesca è infatti la prima formazione ad ufficializzare il proprio schieramento per il Tour de France. I capitani saranno Wilco Kelderman per la classifica generale e Peter Sagan per la caccia...


  Da alcuni giorni Bacchereto è pavesato a festa con drappi e bandiere tricolori che sventolano a finestre e balconi e terrazze. Una doppia coincidenza sia per l’impegno della Nazionale Italiana di calcio ai Campionati Europei che per il Campionato...


Gli High Road SL sono stati presentati nel 2020 in una veste migliorata e rivisitata, questo è quello che ha comunicato MAXXIS, ma quello che vi posso dire io è che questi copertoncini sono letteralmente superlativi! Leggerissimi e scorrevoli, mi hanno conquistato in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155