Scrive "La bici dopata": telefonata intimidatoria a Bufalino

| 15/03/2011 | 17:49
Il libro, dal titolo significativo 'La bici dopata', uscirà ai primi di aprile, ma l'autore, il giovane giornalista toscano Michele Bufalino, ha già dovuto denunciare una telefonata di natura intimidatoria.
Il libro (edito dalla CLD Libri di Pontedera) tratta il caso - che lo stesso Bufalino aveva contribuito a sollevare - delle bici con un motorino nascosto, che avrebbero usato i ciclisti professionisti per andare più forte. Il volume ripercorre tutto l'arco del 2010, e parte del 2011, attraverso testimonianze, articoli e l'analisi di uno scandalo che - secondo l'autore - non ha ancora avuto una fine. Bufalino analizza anche la questione degli scanner introdotti dall'Uci per scovare il motorino invisibile, che dopo il Tour 2010 sono diventati un oggetto misterioso, chiedendosi se li rivedremo nelle corse professionistiche.
Nel libro sono anche analizzate le prove a disposizione sull'utilizzo della bici truccata. A fare banco è il caso Varjas, l'inventore ungherese che nei mesi scorsi ha pubblicizzato il macchinario. Bufalino pone l'accento anche sulla vendita legale e al dettaglio della bici truccata e i pericoli che ne derivano per tutte le categorie ciclistiche, specialmente quelle dilettantistiche.
E intanto, appunto, sono arrivate le intimidazioni, come dice lo stesso Bufalino, in una dichiarazione diffusa tramite Ivano Fanini, patron dell'Amore e Vita e da anni in lotta contro gli imbrogli nel ciclismo: "Abbiamo ricevuto una telefonata di natura intimidatoria. Nelle scorse settimane, dopo aver dato notizia della nostra pubblicazione, l'inventore Varjas ha chiamato in casa editrice e ha detto testualmente di fare attenzione a ciò che facevamo. Ho subito segnalato l'accaduto a Guariniello e al Luogotenente Buccola dei Nas di Torino, che si stanno occupando dell'inchiesta. Noi non abbiamo niente da nascondere e da recriminare al contrario di altri. Da parte mia sono impermeabile a qualsiasi tipo di intimidazione".
Il giornalista sarà anche premiato al Memorial Bardelli 2011, appuntamento importante per gli amanti dello sport pulito, in programma il 30 aprile a Pistoia. Al Memorial Bardelli saranno premiati, oltre a Bufalino, anche Sergio Zavoli, presidente della commissione di vigilanza Rai, e Gianni Rivera.

da agenzia Ansa
Copyright © TBW
COMMENTI
15 marzo 2011 18:35 ruben
Complimenti a Bufalino per il suo coraggio. Diventerà l'erede di Fanini, come denunciatore del doping?
Bravo e non temere niente perchè Ivano Fanini sarà sempre al tuo fianco.

Notizia double face
15 marzo 2011 19:54 pietrogiuliani
Questa notizia è bella da una parte per il grande lavoro fatto dal giovane Bufalino ma anche brutto vedere che il mondo del ciclismo non si occupa di questo grave problema.
Speriamo che Bufalino riesca a mobilitare le coscienze per far cambiare le cose.
Largo ai giovani, questo ciclismo si cambia anche così, eliminando i vecchi attaccati alle poltrone.

?
15 marzo 2011 21:35 adriano
Questo Bufalino lo sà com'è una bicicletta? Grazie dell'ospitalità,a presto Adriano

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'hotel della Bahrain Victorious è stato perquisito questa mattina alle cinque e mezza dalla polizia danese. Lo riporta il Bahrain Victorious in un comunicato stampa apparso sul suo sito. IL COMUNICATO. «A seguito della perquisizione della polizia in alcune case...


  Oltre 1000 km, 10 tappe, 24 strade e 144 atlete, ecco i numeri dell’edizione 2022 del Giro d’Italia Donne che parte oggi da Cagliari con una cronometro individuale di soli 4, 7 km che in parte costeggia il mare,...


Accompagnato dalla nuvoletta del Covid, che rischia di condizionare la classifica più di salite e crono, il Tour muove per la decima volta dall'estero, prima di tre partenze fuori confine che prevedono i Paesi Baschi fra un anno e quasi...


Premesso che ogni giorno è "buono" per apprendere di una nuova defezione anticipata causa-covid (ieri i forfait di Matteo Trentin e Samuele Battistella) al momento i corridori italiani che domani prenderanno il via dalla Danimarca per l'edizione numero 109 del...


Elisa & Elisa sono una delle coppie più attese del Giro d'Italia che scatta oggi. Elisa Longo Borghini spiega: “Arrivo a questo Giro con serenità e buone sensazioni per la mia condizione. Piuttosto che iniziare la gara con un obiettivo...


Damiano Caruso non si nasconde e in questo Tour vuole ottenere un risultato importante. Con il suo decimo posto nel 2020 era stato il miglior italiano alla Grande Boucle e poi lo scorso anno ha conquistato il secondo posto al...


Sarà il neo campione italiano Filippo Zana, l’ospite d’eccezione della puntata 18 di Velò la rubrica di TVSEI dedicata al mondo del ciclismo. Il corridore della CSF Bardiani Faizané, ripercorrerà la giornata tricolore di Alberobello in compagnia del suo direttore...


Quanti sorrisini hanno lanciato gli appassionati nella prima metà del 2022 agli indirizzi della Bardiani Csf Faizanè. Bruno Reverberi fa sentire ancora la sua voce e ambizione a quasi 80 anni di età, di cui la metà di attività nel...


Questa sera alle 20.30 sulle frequenze di Teletutto va in onda una nuova puntata di Ciclismo Oggi, lo storico appuntamento dedicato al ciclismo giovanile. Una puntata che annuncia particolarmente intensa. Ad aprire la puntata sarà un ricco servizio dedicato al Campionato Italiano...


Scatta oggi il Giro d'Italia Donne, l'edizione 2022 prende il via da Cagliari con una cronometro individuale di 4, 7 chilometri, breve ma esplosiva in gran parte sul lungomare di Cagliari. per seguire la cronaca diretta dell'intera tappa a partire...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach