Giro di Reggio Calabria. Belletti show, festa Pietropolli

| 30/01/2011 | 14:59
Manuel Belletti, 25 enne romagnolo della Colnago CSF, si è aggiudicato questo pomeriggio la terza e ultima tappa del 61° Giro della Provincia di Reggio Calabria. Il corridore romagnolo guidato da Bruno Reverberi, si è imposto sul traguardo di Reggio Calabria, prevedendo in uno sprint a ranghi compatti il siciliano Danilo Napolitano (Acqua & Sapone) e il compagno di squadra Sasha Modolo (Colnago CSF). A Daniele Pietropolli è andata per la seconda volta in carriera, la classifica finale del Giro della Provincia di Reggio Calabria.
La corsa, molto veloce e combattuta come le due precedenti tappe, è stata caratterizzata da una fuga a due: Christian Benenati (De Rosa) e Wilches (Meridiana), all'attacco tutti soli per 120 chlometri. Ripreso prima Benenati e poi N. Wilches, ha tentato il colpo Laganà, ma anche lui è stato ripreso a 13 chilometri dal traguardo. Poi ancora Fedi e infine arrivo in volata. A Pietropolli è andata la corsa, a Federico Rocchetti la maglia dei traguardi volanti, a Stefano Pirazzi quella del gran premio della montagna, mentre quella di miglior giovane è finita sulle spalle di Daniel Oss.
Felice Orlando Maini, che sulle strade calabresi ha guidato la nuova Lampre ISD. «Sono felice per i ragazzi - ha detto tuttobiciweb.it -. Sono felice per Daniele Pietropolli e per i nostri sponsor. Questo è solo l'inizio, il cammino è lungo e non mancheranno i momenti difficili, ma quello che mi conforta è l'aver guidato un gruppo di ragazzi entusiasti. Ho visto giovani e menogiovani con lo spirito giusto. Sorrisi, serenità e voglia di sacrificarsi: con questi elementi si va lontano».

ORDINE D'ARRIVO
1. Manuel Belletti (Colnago CSF Inox) km,171 in 4H 29'42"
2. Danilo Napolitano (Acqua & Sapone)
3. Sasha Modolo (Colnago CSF Inox)
4. Gianluca Maggiore (De Rosa Flaminia)
5. Oscar Gatto (Farnese Neri)
6. Stefan Schumacher (Miche Guerciotti)
7. Daniele Pietropolli (Lampre Isd)
8. Damiano Caruso (Liquigas Cannondale)
9. Roberto Cesaro (Miche Guerciotti)
10. Giuseppe Di Salvo Giuseppe (Miche Guerciotti)

Classifica finale
1° Daniele Pietropolli (Lampre ISD) in 13.52'54"
2° Jose' Serpa (Androni) a 6''
3° Daniel Oss (Liquigas-Cannondale) a 9''
4° Damiano Caruso (Liquigas-Cannondale) a 10''
5° Fortunato Baliani (D'Angelo Antenucci-Nippo)
6° Francesco Gavazzi (Lampre-Isd) a 11''
7° Alessandro Proni (Acqua&Sapone) a 13''
8° Paquale Muto (Miche) a 15"
9° Federico Canuti (Colnago Csf Inox) a 27''
10° Patxi Vila Errandonea (De Rosa-Flaminia) st


Copyright © TBW
COMMENTI
30 gennaio 2011 20:20 ciclismodelsud
In questi ordini d'arrivo vedo corridori di squadre continental che nelle prime gare si intravedono poi scompaiono nelle gare maggiori, ma come e' possibile che questi corrano ancora senza avere la reperibilita' 24 ore e non fanno gli stessi controlli delle pro tour..?

risposta
30 gennaio 2011 21:06 tanino
lei vede corridori di formazioni continental davanti, non e simpatico insinuare cio che dice lei, e sempre successo che a inizio stagione i livelli di condizione soprattutto per i corridori delle formazioni professional e Pro Tour non siano un gran che, propio per questo, le formazioni continental iniziano forte, in modo da sopperire la differenza con una forma fisica nettamente migliore, anche perche hanno un calendario di gare nettamente inferiore

VERGOGNOSO!
30 gennaio 2011 22:23 pasquale80
Caro ciclismodelsud,sinceramente non capisco per quale motivo tu faccia dei commenti inappropriati!Prima di scrivere forse bisognerebbe essere documentati su certi argomenti.E' bene che tu sappia che i Team Continental non possono da regolamento UCI avere il passaporto biologico,mentre esiste per questi team, come tu ben saprai(spero), la reperibilità,fattispecie per i team italiani.Quindi invece di stare sempre a sparare contro questi team,goditi questo bel ciclismo!

Precisazione a Pasquale 80
31 gennaio 2011 02:02 goldvegeta
Lei ha detto due cavolate:
1 non è vero che le squadre continental per regolamento non possono avere il passaporto perchè se fanno richiesta PAGANDO ne hanno diritto.
2 i corridori italiani e stranieri delle squadre continental italiane non hanno il passaporto. Devono farne richiesta e a loro spese lo possono ottenerlo.
Tutto ciò però nn giustifica accuse ingiuste da parte di nessuno !! Io penserei piuttosto a come regolarizzare la cosa ma sopratutto a come escludere squadre che hanno corridori a costo zero o che non pagano nessuno cosa molto più grave...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Alejandro Valverde ha avuto seri problemi di depressione dopo la squalifica che ha fatto seguito al suo coinvolgimento nell'Operacion Puerto. È lo stesso campione del mondo a rivelarlo per la prima volta raccontandosi nel documentario "Un anno arcobaleno" che sarà...


Non solo è il primo sloveno ad aver vinto un Grande Giro, oggi Primoz Roglic diventa anche il primo sloveno a raggiungere la vetta della classifica mondiale dell'UCI. Grazie al successo colto alla Vuelta, arrivato dopo uno strepitoso filotto di...


Nessuna storia anche oggi in volata al Tour of China 2019: Marco Benfatto è stato nettamente il più forte partendo lungo e tenendo a bada i rivali che non hanno potuto far altro che rimanere in scia. La maglia blu...


Dopo quella di Vincenzo Nibali, arrivano altre due defezioni importanti per il Mondiale delloYorkshire: Egan Bernal e Michal Kwiatkowski hanno deciso di non disputare la sfida iridata perché non sono in condizione di essere competitivi. Bernal è stato incluso proprio...


Settimana da tripla attività per l’Androni Giocattoli Sidermec che alla Cina (conclusione il 22 settembre) aggiunge le classiche del calendario italiano e un importante appuntamento del calendario europeo. In Italia si comincia domani con il Giro di Toscana, per poi...


«La maglia azzurra per me è sacra e va rispettata. Non sono al top e non è giusto che porti via il posto a un compagno». Il senso del ragionamento di Nibali, al termine del week-end delle gare in Canada,...


Ancora un successo per Marco Benfatto che si è imposto nella prima tappa del Tour of China II 2019 dopo 141, 3 km con prima parte in linea e conclusione dopo sei giri di un circuito cittadino a Jianghua. Per...


La Ciclismo Cup è arrivata a dieci prove stagionali, dopo che nell’ultimo weekend si sono disputate con grande successo la Coppa Agostoni e la Coppa Bernocchi. La classifica a squadre è tutt’altro che definita, l’Androni Giocattoli-Sidermec resta al comando, ma...


Lo scalatore francese Kenny Elissonde sta per concludere la sua avventura con il Team Ineos e nelle prossime due stagioni difenderà i colori della Trek Segafredo. Passato professionista nel 2012, ha vinto una tappa nella Vuelta a España un anno...


Con la rassegna iridata che si avvicina, l’UAE Team Emirates sarà di scena in Italia per tre gare: il Giro della Toscana (18 settembre), la Coppa Sabatini-Gp Peccioli (19 settembre) e il Memorial Pantani (21 settembre). Il tecnico Marco Marzano...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy