Mondiali. Guderzo soddisfatta, Cantele un po' delusa

| 29/09/2010 | 14:33
Dopo le buone prestazioni degli azzurri Under 23 Matteo Mammini, sesto e Gianluca Leonardi, tredicesimo nella prova contro il tempo che ha visto la conquista dell’iride da parte del “fenomeno” statunitense Taylor Phinney a nemmeno due secondi dal secondo al traguardo, l’australiano Luke Durbridge, ulteriore conferma che il percorso è molto impegnativo; le azzurre Tatiana Guderzo, campionessa del mondo e Noemi Cantele chiudono la loro prova mondiale rispettivamente decima (34’13”99) e dodicesima (34’29”59). Argento alla tedesca Judith Arndt (33’03”61) e bronzo alla neozelandese Linda Melanie Villumsen (33’04”24).
Dopo un ora “dietro macchina” per scaricare un po’ le gambe a conclusione della prova contro il tempo, Tatiana Guderzo racconta: “Un percorso duro non per specialiste pure ma per passiste scalatrici. Un risultato discreto che mi porta ad un’analisi della mia prestazione: nella prima parte dove era necessaria più resistenza perché più impegnativa, ho corso come volevo. Non ero infatti così staccata dalla testa delle prime in classifica. Nel tratto dove era necessario spingere il rapporto mi sono mancate un poco le forze - dice l’azzurra – Guardo comunque alla gara in linea, che è la mia gara”.
Noemi Cantele, argento di specialità ai mondiali 2009, dice come: “Questo percorso si adattava poco alla mie caratteristiche. Naturalmente sono un po’ delusa se guardo al risultato dello scorso anno. La prova comunque mi è servita più che altro per la corsa di sabato”.
Una prova forse al di sotto delle aspettative: “Noemi Cantele non ha dato un’interpretazione ideale del percorso anche se nelle salite si è comportata bene. La cronometro è una gara che deve essere perfetta in ogni dettaglio. Contiamo di rifarci sabato” conclude il CT Dino Salvoldi.
Giornata intensa per gli azzurri professionisti che hanno effettuato un training di cinque ore, con un passaggio sul percorso, pedalando in direzione Ballarat e la cittadina di Anakie con la possibilità di effettuare un tragitto caratterizzato da strappi e cambi di ritmo. Per gli azzurri Matteo Tosatto, Luca Paolini e Filippo Pozzato un prolungamento degli allenamenti di circa 30 minuti dietro macchina. Da domani, giovedì 30 settembre, per la squadra con la S maiuscola, un lavoro di rifinitura.
L’allenamento prevede infatti una ricognizione anche sul tratto di prateria: “Lì certo non si vincerà un mondiale ma si potrà perderlo” dice Bettini.
Ricordiamo che domenica 3 ottobre la gara dei professionisti si correrà senza l’utilizzo delle radio: “La radio non toglie la fantasia anzi – dice Paolo Bettini - soprattutto nelle categorie dei più giovani può essere uno strumento in grado di insegnarti una professione. Per noi, abituati a correre come una vera squadra, unita, sarà un vantaggio a discapito di nazioni che non corrono come noi. La gara di domenica scorsa vinta da Filippo Pozzato, oltre al piacevole risultato, ha confermato come in gara, senza radio, gli azzurri hanno saputo prendere decisioni e gestire tutte le situazioni”.
Il CT Bettini, soddisfatto dell’assegnazione del Campionati del Mondo 2013 conclude: “E’ stata l’occasione per unire non solo una città intera ma un’intera regione con un progetto ambizioso che non riguarda solo il ciclismo ma tutto il territorio. Franco Ballerini ha sempre voluto un mondiale a Firenze e questo mondiale sarà per lui”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ora è ufficiale: il Tour de Hongrie 2020 si disputerà dal 13 al 17 maggio, ssubito dopo la grande partenza del Giro d’Italia in terra magiara. «Abbiamo lavorato duramente per settimane per trovare la data migliore per la nostra competizione...


«Se lui non può correre, non partiamo neanche noi. E andiamo a far festa insieme. Perché lui è come noi». Lui è Andrea, vive sulle sponde del Lago di Viverone, ha 16 anni, è un ragazzo autistico che ama la...


Un giovanissimo per il Team INEOS: arriva il diciottenne spagnolo Carlos Rodriguez, 18enne originario di Granada, vincitore quest’anno tra gli junior della Gipuzkoa Klasika, e del Tour de Gironde. Due volte campione spagnolo di cronometro della categoria juniores, Rodriguez ha...


La NTT Pro Cycling, che raccoglie l’eredità della Dimension Data, continuerà ad avere un vivaio Continentale Under 23 anche nel 2020 e per la quinta stagione consecutiva il team farà base a Lucca. La stagione 2019 è stata straordinaria per...


Il Team Colpack annuncia altri due tasselli molto importanti per la costruzione della rosa 2020. Si tratta del padovano Samuele Zoccarato, classe 1998, proveniente dalla IAM Excelsior e del trentino Tommaso Rigatti, classe 1998, proveniente dalla General Store.  Samuele Zoccarato esordisce con i ringraziamenti: “Vorrei ringraziare...


Oggi Giovanni Iannelli avrebbe compiuto 23 anni, invece non è più con noi. Fatale gli è stata la caduta nella volata dell'87° Circuito Molinese il mese scorso. Per i suoi cari da inizio ottobre non c'è pace, costretti ad affrontare un...


Leonardo Bonifazio sarà al fianco del fratello Niccolò nella Total Direct Energie. Leo, classe 1991 che in questa stagione ha difeso i colori della Sangemini Trevigiani Mg.Kvis Vega raccogliendo una buona serie di piazzamenti tra cui il secondo posto nella...


Rory Townsend firma la doppietta sulle strade del Tour of Fuzhou: al termine della quarta tappa l'irlandese ha bissato il successo che aveva ottenuto nella seconda frazione mentre il kazako Ilya Davidenok ha mantenuto il primato a Lianjiang, proprio dove...


A 38 anni, Steve Cummings ha annunciato il suo ritiro dal ciclismo agonistico dopo 15 stagioni nella massima categoria. L'esperto britannico non è stato confermato nell'organico del Team NTTper la prossima stagione e ha scelto così di chiudere la carriera.Passato...


Elia Viviani spolvera lo smoking e si prepara ad essere la stella più fulgida della Notte degli Oscar tuttoBICI: venerdì sera a Milano, nelle sale dell'Hotel Principe di Savoia, il campione veronese riceverà per la seconda volta consecutiva l'Oscar tuttoBICI...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy