Simone Temperato, giù dallo Stelvio su una ruota sola

| 30/08/2010 | 15:02
Dopo la grande prova sul Passo Manghen di alcune settimane fa, questa volta Simone Temperato ha firmato l’impresa dell’anno, una performance la sua che era già nell’aria e che si è realizzata lunedì 23 agosto scorso proprio nella discesa da lui preferita ovvero il Passo dello Stelvio. Una grandiosa giornata per il ciclista bassanese che ha centrato un obbiettivo in programma da anni e che finalmente si è realizzato. Con la sua mountain bike priva di ruota e forcella ha dato spettacolo lungo la serpentina più famosa d’Europa buttandosi giù a capofitto fino a Prato dello Stelvio senza alcun minimo errore e fermando il cronometro in 53 minuti e 22 secondi. L’impresa è stata seguita da centinaia di persone che erano presenti in prossimità del valico e che incuriosite ed incredule, lo hanno seguito dalle fasi di preparazione fino alla partenza vera e propria e che non si sono fatte perdere l’occasione per riprendere e fotografare le gesta di questo singolare atleta. Un’impresa insomma al cardiopalma dove equilibrio e concentrazioni sono le qualità più importanti ma dove serve anche una grande preparazione fisica e soprattutto una buona dose di coraggio. Parola d’ordine: proibito sbagliare! E’ stato un vero successo, ha dichiarato Simone, tutto è andato nei migliori dei modi. Il vento presente nel primo tratto mi ha dato notevoli problemi, ma comunque sono riuscito a recuperare negli ultimi chilometri dopo Trafoi dove ho aumentato l’andatura sfiorando punte di velocità massima di 45 chilometri orari. Ringrazio molto gli amici Matteo ed Alberto che mi hanno scortato lungo il percorso e che hanno fatto in maniera che la prova si svolgesse sempre nella totale sicurezza. Inoltre devo ringraziare anche la Wilier Triestina che mi ha preparato la bici nei migliori dei modi e che mi ha dato la possibilità di fare questa grande impresa che son sicuro farà parlare molto nell’ambito sportivo e non solo.  Temperato, che è stato protagonista indiscusso pochi mesi fa al Giro di Sardegna, al Giro dell’Appennino e al Giro d’Italia in analoghe performance in monoruota, si sta preparando per la sua prossima sfida e ci ha assicurato che sarà qualcosa di veramente fuori dal comune, del resto da uno come lui non ci si può che aspettare diversamente!
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una volata all'ultimo metro ha chiuso la seconda tappa del Tour of China II 2019 e ancora una volta Marco Benfatto ha messo la propria ruota davanti a tutti. Tuttavia, il velocista della Androni Giocattoli Sidermec non ha avuto vita...


Wout Poels ha fatto visita all'headquarter di Mclaren a Woking dove ha preso contatto con la nuova realtà del Team Bahrain. Infatti dalla prossima stagione indosserà la maglia della formazione che sarà orfana di Vincenzo Nibali ma che punta su...


“Un giorno per bene” (https://www.touringclub.it/evento/milano-un-giorno-per-bene), l’iniziativa del Touring Club Italiano per prendersi cura dell’Italia, ha inserito il velodromo milanese tra le location visitabili. Due giornate di azioni di volontariato cittadino su beni comuni per rendere più accogliente la propria città a...


Pedala veloce verso la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei la figlia e nipote d'arte Francesca Barale. La portacolori del Pedale Ossolano, infatti, è stata protagonista di un'estate davvero ricca di successi e ha allungato in maniera importante sulle rivali...


Ultime giornate di corsa anche per le ragazze della categoria Esordienti, ultimi punti in palio per la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli. La volata per la vittoria è ormai lanciata anche se la posizione della leader Federica Venturelli,...


Avete il piglio del velocista? Siete passisti veloci e divorate asfalto a grande velocità? Immagino quindi che la vostra bici monti ruote ad alto profilo, no? Se appartenete a queste due categorie le nuove Ursus TC67 Disc nascono per togliervi ogni prurito,...


Un pomeriggio da ricordare, quello di ieri per la Neri Sottoli, caratterizzato da una doppia vittoria: la prima è arrivata nel Giro di Toscana per merito di Giovanni Visconti, la seconda - che la V maiuscola, è arrivata invece da...


Marche, terra di ciclismo a tutto tondo, terra di sensibilità, terra di attenzione alla mobilità e alla sicurezza. Marche, patria del BIKEFESTIVALCIVITANOVA che è stato organizzato da Mauro Fumagalli di MarcheBikeLife e da Stefano Marchegiani di Biocycle-Sibillini in collaborazione con...


Il Team Bahrain Merida e la McLaren hanno ufficializzato l’ingaggio di Wout Poels a partire dal 2020. Il trentunenne Wout, originario di Venray nei Paesi Bassi, ha firmato un accordo pluriennale per correre con il Team Bahrain Merida. Poels spiega:...


E’ stata una serata ricca e particolarmente riuscita quella di lunedì 15 settembre scorso, organizzata da Centocantù con Paolo Frigerio e i suoi collaboratori, anche in ottica dell’arrivo il 12 ottobre del Giro di Lombardia, allo Yacht Club Como dove...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy