Asolo, la passione per il Giro contagia anche i più piccoli

| 29/04/2010 | 19:46
Una calda accoglienza e tanta ammirazione, è questo quello che i ragazzini della quarta e quinta elementare di Asolo hanno riservato ai campioni del pedale che si sono ritrovati quest'oggi al Teatro Duse per incontrarli e portare loro la propria esperienza.
Un incontro voluto fortemente dalla Asolo Sports Promotion, dal Comitato Tappa di Asolo e dall'Amministrazione Comunale di Asolo che hanno lavorato in piena sinergia con il dirigente scolastico del comprensorio del comune trevigiano, Orazio Colosio per regalare agli alunni asolani un pomeriggio indimenticabile. Un'esperienza unica che ha riempito di gioia il sorriso di duecento ragazzini che, accompagnati dagli insegnanti, hanno ascoltato con attenzione le parole dei campioni del pedale, proponendo anche alcune domande che hanno dato vita ad un interessantissimo dibattito.
Il più applaudito è stato Matteo Tosatto, professionista della Quick Step, che milita nella massima categoria dal 1998: la sua esperienza da uomo di fatica, pedina fondamentale della nazionale italiana diretta dal compianto Franco Ballerini, ha regalato vere e proprie perle di saggezza ai ragazzini che, abituati a vederlo in tv, si sono dimostrati entusiasti di poterlo avere tra loro. Parole importanti anche quelle espresse dalla giovane rivelazione Sacha Modolo, professionista della Colnago Csf, quarto alla Milano San Remo e atteso al prossimo Giro d'Italia, cui hanno fatto seguito quelle di un altro neo pro, il vicentino Gianluca Brambilla e del dilettante della Trevigiani, Manuele Boaro.
Il ciclismo come vera e propria scuola di vita, questo il denominatore comune che ha unito i diversi interventi che hanno spaziato raccontando le origini e la quotidianità di un ciclista professionista; particolare interesse hanno destato anche le parole della juniores Viviana Gatto, che difende i colori dell'Avantec Breganze e quelle di Olena Andruk e Lorena Foresi che militano nella mitica Safi Pasta Zara, che hanno dimostrato anche ai più piccoli la bellezza del ciclismo femminile.
All'incontro, cui ha preso parte anche Francesco Bittante, presidente dell'Uc Asolana, società che da anni lavora per promuovere il ciclismo tra i più piccoli sul territorio di Asolo, non potevano mancare il sindaco di Asolo, Loredana Baldisser, accompagnata dall'assessore allo sport Nico Basso, oltre che dalla presidentessa dell'Asolo Sport Promotion, Chiara Caldonazzo e dal presidente del Comitato Tappa di Asolo, Giampietro Bonin.
Unanime il responso, al termine di un pomeriggio che ha contagiato con la febbre rosa per l'arrivo del Giro d'Italia anche i tifosi più piiccoli; a sintetizzarlo è Chiara Caldonazzo “Quando abbiamo stilato il programma degli eventi collaterali, abbiamo messo questo incontro tra le nostre priorità perchè è nostra intenzione che questo arrivo del Giro d'Italia rimanga impresso nel ricordo di tutti gli asolani e ci permetta di portare lo sport, ed in particolare il ciclismo, nelle case di tutti i nostri concittadini” ha spiegato la presidentessa dell'Asolo Sports Promotion, che ha aggiunto “Per i ragazzi delle scuole elementari la lezione di oggi pomeriggio è stata una tra le più utili dell'intero anno scolastico, perchè gli atleti che sono abituati a vedere in tv come una sorta di super-eroi hanno ribadito loro, a più riprese, che con impegno, sacrificio e lavoro si può conquistare qualsiasi traguardo nella vita. Ringrazio per questo il dirigente scolastico del comprensorio di Asolo, Orazio Colosio e tutti gli insegnanti, perchè hanno compreso l'importanza del messaggio che l'arrivo del Giro d'Italia vuole trasmettere anche ai più piccoli e hanno collaborato con noi per rendere possibile questo incontro."
Dopo l'incontro con i più piccoli, Asolo si prepara ad abbracciare il Giro d'Italia con la serata di gala, aperta al pubblico, che si terrà domani sera a partire dalle 20 presso il Teatro Duse di Asolo, per la quale è annunciata la presenza di un ospite di spessore, atteso protagonista sulle strade del 93° Giro d'Italia.
Lunedì, poi, sarà la volta di Damiano Cunego che incontrerà i giornalisti presso la sede della Gaerne prima di affrontare in bicicletta gli ultimi chilometri che conducono al traguardo della 14^ tappa; grande attesa anche per lo spettacolo dell'orchestra UbiJazz, che venerdì 7 Maggio, a partire dalle 21, ricorderà con un imperdibile concerto la figura del Campionissimo, Fausto Coppi, a 50 anni dalla sua tragica scomparsa.

Copyright © TBW
COMMENTI
complimenti
30 aprile 2010 10:15 bubu
E pensare che c'era chi criticava il lavoro del comitato organizzatore di Asolo; complimenti, davvero molto intraprendenti! Queste iniziative fanno il bene del ciclismo!!

Magari tutte le sedi di arrivo di tappa fossero così....

Antonio

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fabio Del Medico si tiene stretto il titolo tricolore della Velocità Juniores. Sulla pista di Firenze il toscano del Velo CLub SC Empoli conquista la medaglia d'oro superando in finale il veneto Thomas Melotto della Autozai Contri. Nella finale per...


Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi. Nasce infatti Chisel,  una mtb che senza alcun dubbio va a ridefinire...


Dopo la frazione inaugurale di Villars-sur-Ollon  e la cronometro individuale del secondo giorno, Demi Vollering (Team SD Worx - Protime)  mette a segno il tris e conquista l'ultima tappa del Tour de Suisse Women anticipando in volata, sul traguardo di...


La mostra, disponibile da oggi fino al 21 giugno presso la Galleria dei Presidenti della Camera dei Deputati, rappresenta un viaggio emozionante attraverso alcuni dei simboli principali del ciclismo italiano, dalla maglia Ciclamino e la maglia Bianca del Giro d'Italia...


Ospitare la partenza del Tour de France non capita tutti gli anni, specie se non ti trovi in Francia, e l'occasione per mettere a frutto pienamente l'occasione a suon di manifestazioni collaterali sul ciclismo è troppo ghiotta. Ed eccoci qui...


Nel 2025 il Giro di Svizzera farà tappa in Valtellina: già previsto l’arrivo della quarta tappa, anche se al momento gli organizzatori non hanno ancora svelato nulla sulla località prescelta per l’arrivo. Questo il programma, ovviamente ancora embrionale, del Tour...


Andiamo a sud. La sede scelta per la Grand Départ del Tour de France 2026 stabilirà un nuovo record nella storia dell'evento, poiché Barcellona, a cavallo del 41° parallelo, supererà Porto-Vecchio come partenza più meridionale della corsa. La Grande...


C'è chi ha ufficializzato i primi nomi riservandosi di completare la rosa, c'è chi ha reso nota invece una rosa ampia nella quale poi pescherà i titolari, chi ancora è in attesa delle risposte della strada, dei tecnici e dei...


Il mondo del ciclismo deve tanto a François Migraine, scomparso nelle ultime ore all’età di 80 anni. È stato lui a creare, nel 1982, la Cofidis ed è stato lui a voler entrare nel ciclismo nel 1997 per dare il...


Le forti emozioni del Giro d’Italia 2024 sono ancora fresche nella memoria di tutti gli amanti delle due ruote, con la tappa regina che ha illuminato il cielo di Livigno e incoronato Tadej Pogacar come nuova icona in rosa, ed...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi