Il Team Nippo pedala sulle strade di Toscana

| 18/12/2009 | 13:43
E' in corso in questi giorni, presso il Park Hotel La Pineta, il primo raduno del Team Nippo, squadra continental giapponese ma con matrice italiana.
I tredici atleti dell'organico nella giornata di ieri, sotto l'occhio attento del Team Manager Alberto Elli, hanno effettuato le visite e i primi test presso l'Endurancenter a Ponte Taro di Noceto (Parma).
Le giornate che porteranno alle festività natalizie saranno dedicate alla consegna e alla prova dei materiali in uso nella stagione 2010 e serviranno per effettuare una serie di allenamenti mirati a creare le giuste sinergie tra gli atleti stessi.
 
L'organico:
Luca Barla (1987) da giugno 2010
Mirko Battaglini (1987)
Vincenzo Garofalo (1982)
Kazuo Inoue (Jpn – 1981)
Masaaki Kikuchi (Jpn – 1986)
Nariyuki Masuda (Jpn – 1983)
Takashi Mihazawa (Jpn – 1978)
Yasuharu Nakajma (Jpn – 1984)
Makoto Nakata (Jpn – 1976)
Junya Sano (Jpn – 1982)
Alessio Signego (1983)
Mariusz Wiesiak (Pol – 1981)
Nicolas Winter (Sui – 1989)
 
General manager: Hiroshi Daimon
Team Manager: Alberto Elli
Copyright © TBW
COMMENTI
MORI!!!
18 dicembre 2009 15:53 velo
Allora è vero che usciva dal gruppo Torresi per ritornare con il vecchio sponsor. Parlo di Mori,sicuramente dietro c'è lui se è così complimenti.
Mi dispiace solo per Alberto Elli pur di rimanere nell'ambiente segue illusioni.

poco affidabili
18 dicembre 2009 16:29 scatto
hai ragione in barba a tutti quelli che sono stati fregati e intanto loro sono sempre protetti,perche' l'uci ola f.c.i. non fanno niente tanto anche questi atleti non verranno pagati scommettete

Ma basta
18 dicembre 2009 18:17 gemellina
Queste sono le cose che fanno male al ciclismo, spero con tutte queste Continental che stanno notevolmente abbassando lo spessore tecnico di questa categoria, gli organizzatori trovino una soluzione per selezionare ad ogni gara al massimo 2 o 3 di queste squadre le più meritevole sia dal lato sportivo che finanziario, le squadre professional unite , in modo che se ci fossero troppe di queste squadre alla partenza , prendere la decisione di non partire.

X gemellina
18 dicembre 2009 19:27 velo
abbiamo visto squadre che non sono arrivate a fine anno,abbiamo giovani pur di fare il pro si accasano gratis o pagano loro, gli organizzatori se non avevano queste continental avevano pochi partenti, forse bisogna rivedere qualche cosa!!!

velo
18 dicembre 2009 21:29 zorro
Oltre a Mori, dimentichi Rossi, altro artefice e socio.
SI vede che loro guadagnano, i corridori e personale NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.

onestamente
19 dicembre 2009 17:14 lunarossa
Non vi preoccupate ,, ragazzi ,, non ne vale la pena ,, di rammentare , questi 2 energumeni,,, Noi facciamo un lavoro onesto,, e trascorreremo un lieto Natale ,, Con le nostre famiglie Invece chi deve mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi ,,, credo che trascorrera' un natale amaro!!!!! LA ruota gira ,,, Ma non sempre per lo stesso verso Ricordatelo !! buone feste a tutti da Mario

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lo straordnario bagno di folla con cui la Gran Bretagna accolse il Tour de France nel 2014 (edizione poi vinta da Vincenzo Nibali, che mise la sua firma anche in Inghilterr, vincendo la tappa di Sheffield e conquistando la...


Reduce da un 2021 tormentato - dall'infortunio al ginocchio che lo ha costretto allo stop per diversi mesi, fino alla ricerca di una vittoria solo sfiorata sulle strade della Vuelta - Andrea Bagioli rinnova il contratto e rimarrà con la...


Gianni Moscon lascerà oggi l'ospedale universitario Torrette Lancisi di Ancona con un sorriso in volto largo così: il trentino, infatti, non dovrà subire alcun intevento al cuore. Gli esami svolti ieri dal professor Antonio Dello Russo, affiancato dal dottor Roberto...


«Ero un ragazzino scatenato, uno "da collegio" e posso dire che la bicicletta e il ciclismo sono stati la mia salvezza, mi hanno evitato di prendere strade sbagliate quando avevo 16-17 anni». È un Vincenzo Nibali con tanta vogla di...


Alejandro Valverde non si ferma ma rilancia per l'ultima volta: «Lo dico con assoluta chiarezza: il 2022 sarà il mio ultimo anno da ciclista professionista. Non ci sarà una pagina ulteriore della mia storia in bici» ha detto il quarantunenne...


Athletica Vaticana è diventata membro ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale e domani ci sarà il battesimo ufficiale. Il riconoscimento per Vatican Cycling (sezione della polisportiva Athletica Vaticana) è avvenuto venerdì 24 settembre a Leuven, grazie all'abile lavoro diplomatico sportivo di Renato...


Il Team BikeExchange si assicura la medaglia olimpica Kelland O'Brien per le stagioni 2022 e 2023. Il 23enne australiano ha conquistato il bronzo nell'inseguimento a squadre a Tokyo e ora concentrerà tutta la sua attenzione sulla strada con il team...


La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


L'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei riservato alle Allieve vede quest'anno il netto trionfo di Federica Venturelli, portacolori della Cicli Fiorin Lombardia. Federica ha dominato la stagione chiudendo con 186 punti, ben 70 in più rispetto a Valentina Zanzi della POL....


Anticipata dal Resto del Carlino, la notizia del ritorno del Giro d’Italia a Reggio Emilia dopo cinque anni trova subito conferma in un messaggio via social del sindaco Luca Vecchi. «E’ ufficiale: il Giro d'Italia 2022 farà tappa a Reggio...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI