Notizie d'agosto, il caldo e Riccò

| 30/07/2009 | 15:06
Una notizia Ansa, rilanciata poi dal sito di Repubblica.it delle 14.29: «L'Unione ciclistica internazionale ha deciso di allungare di quattro mesi la squalifica di Riccardo Riccò». Non è così. Enrico Carpani, capo ufficio stampa dell'Uci, contattato immediatamente da tuttobiciweb.it, smentisce la notizia. «Non ne sappiano assolutamente nulla». Colpa del solleone?
Copyright © TBW
COMMENTI
magari!
30 luglio 2009 15:17 ciba
forse era la cosa giusta da fare altro che sol leone!!!

solleone che brucia
30 luglio 2009 15:19 passionebici
brucia che le comunicazioni delle federazioni sono solo su cose che vanno bene,quando bisogna comunicare che il campione d'italia degli iuniores ,ZORDAN viene sospeso dall'attività a titolo precauzionale per ematocrito oltre il 50% bisogna leggere i giornali locali.

30 luglio 2009 15:24 overend
peccato..... e invece tra pochi mesi il nostro sarà di nuovo in gara.... il ciclismo è diventato un gioco dove qualcuno riesce a farla franca e qualcuno no. Tra i secondi c è chi ,come sella,ricco' e tanti altri tornano come se niente fosse successo...

paolo

Che vergogna
30 luglio 2009 15:49 discesaesalita
Abbiamo una Federazione che fa acqua da tutte le parti, loro si che andtrebbero radiati tutti, stanno facendo un disastro a livello giovanile e la generazione nuova e pulita che sognavamo sta svanendo, dimettetevi serve gente che voglia bene al ciclismo, per quello che riguarda Riccò, altro che 4 mesi, meglio lasciar perdere.
Auguri Flaminia

Esclusine
30 luglio 2009 15:49 53x13
Esclusione dalla Nazionale per tutti gli ex positivi.

ricarrdino, birillo, Salbaneo, zapatero e tutti gli altri furbacchioni non dovrebbero mai più indossare la maglia azzurra.

FCI
30 luglio 2009 16:26 53x13
Caro Presidente, cari dirigenti, scelta di coraggio: negare la Nazionale agli ex dopati. Certo ci saranno meno medaglie da festeggiare ma non sporchiamo la maglia azzurra con ex dopati che hanno contribuito a rovinare il ciclismo.

Fate vedere da che parte state, fare demagogia è troppo facile.

Chance di redimersi, forza Cobra!
30 luglio 2009 17:09 GRIMPEUR82
Finiamola con questa ignominiosa persecuzione unilaterale!
Il ragazzo ha sbagliato, peraltro come altri incensati di essere immacolati più delle nevi perenni, ha pagato e vuole ricostruirsi la carriera, il talento, la grinta, l' abnegazione, la voglia di sacrificarsi sono sue caratteristiche peculiari,lasciamolo redimersi, lui è un vero personaggio, uno che ha grande carisma.
Non capisco comunque come mai per lui antipatico al mondo intero non ci fu bisogno di prendere con le pinze e col beneficio d' inventario la positività, mentre tutti gli altri beccati al cera sarebbero vittima di complotti, cosa chissà anche possibile date le simpatie politiche dell' UCi solo per certe federazioni...

passionebici
30 luglio 2009 17:30 claudino
scusa dove l hai letto di zordan

è così importante parlarne?
30 luglio 2009 17:59 wanna
sicuramente sarà fischiato al suo passaggio da tutti i veri sportivi, mi dispiace per lui ma è solo quello che si merita

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a casa, all’Astana, non certo a Altea, dove in questi giorni Vincenzo Nibali si trova in ritiro con la sua nuova-vecchia squadra. Prima un volo in Kazakistan per la presentazione, poi un altro per raggiungere la penisola iberica...


Sarà per i 214 cm che ne tradiscono il passato cestistico, ma Tomas Van den Spiegel è chiaramente un uomo che vola alto. L’ex pivot di Fortitudo Bologna e Virtus Roma è dal 2018 CEO di Flanders Classics, la società...


L’annunciata perturbazione ha innevato Brinzio nella giornata di oggi, 8 dicembre, tradizionalmente dedicata alla Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. Uno scenario tipicamente invernale che però non ha scoraggiato alcuni appassionati di ciclismo che si sono ritrovati con...


Sono avversarie, ma sono sempre sorelle. Elisa e Arianna Bianchi sono le nuove promesse del ciclismo bresciano e non solo. Spaziano con facilità dal ciclocross alla mountain bike e sono brave anche su strada. Entrambe tricolori con due titoli a...


Chi è la più spericolata in gruppo? La più simpatica? La più brontolona? Meglio un tecnico uomo o donna? Cosa non tolleri nelle persone? Sei fidanzata? Sono solo alcune delle tante domande a cui sono state sottoposte Maria Giulia Confalonieri...


Il nuovo lupetto invernale di SIXS sfrutta l’innovativo materiale BLAZEFIT, un portento che con l’aiuto del Rame va a definire nuovi standard termici per combattere il freddo invernale durante l’attività sportiva. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Il 13 dicembre, a Madrid, si alzerà ufficialmente il sipario sulla Drone Hopper-Androni Giocattoli. Nuovo sponsor e nuovi colori, ma a guidare il team ci sarà il caro vecchio entusiasmo di Gianni Savio. 22 corridori, con età media di 24...


Mathieu van der Poel vuole continuare a sorprendere ancora e tra i suoi obiettivi, oltre a un Mondiale su strada e su Mountain bike, adesso ci sarebbe l’idea di conquistare il titolo iridato Gravel. L’olandese negli Stati Uniti a gennaio...


La più reale è W VERDI: significa Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia, e comparve sui muri di Milano e Venezia durante il Risorgimento. La più comica è W LA FOCA: il titolo di un film italiano del 1982, con Bombolo,...


Ieri pomeriggio l'annuncio della rescissione del contratto con il Team DSM, poche ore più tardi Tiesj Benoot ha ufficializzato che correrà per il Team Jumbo-Visma nelle prossime due stagioni. Il 27enne corridore fiammingo, già vincitore delle Strade Bianche, spiega:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI