Donne: la Safi Pasta Zara pronta per un grande GiroLady

| 29/06/2009 | 19:01
Venerdì 3 luglio da Scarperia (Firenze) prenderà il via la ventesima edizione del Girodonne 2009. Sarà, come sempre, un viaggio affascinante di 12 giorni. Un viaggio di 918 km, diretto da Giuseppe Rivolta, attraverso alcuni fra gli scenari più belli del nostro Paese: Toscana, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e, infine, la Campania.
La Safi-Pasta Zara sarà al via del Girodonne con una formazione di 8 atlete composta  da Alona Andruk, Elena Berlato, Alessandra Borchi, Giorgia Bronzini, Inga Cilvinaite, Eneritz Iturriaga, Eleonora Patuzzo e Diana Ziliute.
"Purtroppo non potremo contare su Anna Sanchis, settima lo scorso anno, in quanto ha ripreso la preparazione solo da un mese dopo l'intervento a un ginocchio – spiega Maurizio Fabretto, patron della Safi-Pasta Zara - ed era lei la nostra atleta di riferimento al Girodonne, avendo tutte le caratteristiche per fare bene in una corsa a tappe con queste caratteristiche. Mancando lei, non abbiamo velleità di vittoria finale, in quanto la nostra è una squadra giovane che sta crescendo bene, secondo un piano programmato che deve portare le ragazze a dare il meglio nel 2012, quando ci saranno le Olimpiadi di Londra. E' un Giro che presenta molta salita. La tappa di lunedì 6 luglio sarà micidiale. La Safi-Pasta Zara, comunque, è una formazione fresca, sbarazzina. Una bella squadra, garibaldina, pronta a dare tutto. L'obiettivo è centrare un paio di vittorie nelle tappe. Ma, lo ripeto, queste ragazze mi stanno sorprendendo favorevolmente e non è escluso che abbiano in mente qualcosa per
stupirmi ulteriormente.".
La squadra di Fabretto ha vinto il Girodonne in una sola occasione, nel 2004, con l'anglosassone Nicole Cooke, campionessa del mondo ed olimpionica in carica. La quale, nel comunicato ufficiale di presentazione diramato dall'Ufficio stampa del Girodonne, ricorda così quel successo.
"Nel 2004 ci fu il mio debutto al Girodonne. Prima ne avevo sentito parlare molto, ma l'avevo visto solo in tv. Fui davvero molto entusiasta di correre il Giro! Noi del team Safi-Pasta Zara fummo protagoniste di una grande gara. Ogni atleta si rivelò molto forte e fummo sostenute da un grande entusiasmo ogni giorno. Fu fantastico conquistare la maglia rosa il primo giorno. Diana Ziliute s'impose nel prologo, poi lavorammo per portare Regina Schleicher alla vittoria. Il grande giorno fu al Ghisallo. Arrivò subito una bella sorpresa per me, con l'arrivo dei miei genitori. Quando cominciò la salita fui presa da emozioni forti. Capii che avevo l'occasione per entrare nella storia. Fu una battaglia dura per tutta la rampa. Ricordo emozioni molto forti, come vedere la felicità dei miei genitori quando seppero che avevo vinto e indossavo la maglia rosa. L'ultimo giorno arrivammo a Milano. Guidai la Safi-Pasta Zara per tutta la corsa, fino al trionfo finale. Fu un debutto trionfale. Non poteva andare meglio".

PERCORSO E TAPPE

Prologo
Venerdì 3 luglio, ore 19:00, Scarperia, cronometro individuale, km 2,500

Prima Tappa
Sabato 4 luglio, ore 11:45, San Piero a Sieve-Pratolini di Vaglia (Fi) km 99,900

Seconda Tappa
Domenica 5 luglio, ore 11:45 Pontedera-S.Maria a Monte (Pi), cronometro Individuale, km 13,500

Terza Tappa
Lunedì 6 luglio, ore 11:45, Calcinaia (Pi)-Prato a Calci/Monte Serra (Pi), km 106,400

Quarta Tappa
Martedì 7 luglio, ore 11:45, Porto S. Elpidio (Ap)-Porto S. Elpidio (Ap), km 109,200

Quinta Tappa
Mercoledì 8 luglio, ore 11:00, Fossacesia (Ch)-Cerro al Volturno (Is), km 109,200

Sesta Tappa
Giovedì 9 luglio, ore 11:00, Cerro al Volturno (Is)-S. Elena Sannita (Is), km 119,300

Settima Tappa
Venerdì 10 luglio, ore 11:45, Andria (Ba)-Castel del Monte (Ba), km 131,200

Ottava Tappa
Sabato 11 luglio, ore 11:45, S. Marco dei Cavoti (Bn)-Pesco Sannita (Bn), km 115,600

Nona Tappa
Domenica 12 luglio, ore 12:45, Grumo Nevano (Na)-Grumo Nevano, km 113,200
Venerdì 3 luglio da Scarperia (Firenze) prenderà il via la ventesima edizione del Girodonne 2009. Sarà, come sempre, un viaggio affascinante di 12 giorni. Un viaggio di 918 km, diretto da Giuseppe Rivolta, attraverso alcuni fra gli scenari più belli del nostro Paese: Toscana, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e, infine, la Campania.
La Safi-Pasta Zara sarà al via del Girodonne con una formazione di 8 atlete composta  da Alona Andruk, Elena Berlato, Alessandra Borchi, Giorgia Bronzini, Inga Cilvinaite, Eneritz Iturriaga, Eleonora Patuzzo e Diana Ziliute.
"Purtroppo non potremo contare su Anna Sanchis, settima lo scorso anno, in quanto ha ripreso la preparazione solo da un mese dopo l'intervento a un ginocchio – spiega Maurizio Fabretto, patron della Safi-Pasta Zara - ed era lei la nostra atleta di riferimento al Girodonne, avendo tutte le caratteristiche per fare bene in una corsa a tappe con queste caratteristiche. Mancando lei, non abbiamo velleità di vittoria finale, in quanto la nostra è una squadra giovane che sta crescendo bene, secondo un piano programmato che deve portare le ragazze a dare il meglio nel 2012, quando ci saranno le Olimpiadi di Londra. E' un Giro che presenta molta salita. La tappa di lunedì 6 luglio sarà micidiale. La Safi-Pasta Zara, comunque, è una formazione fresca, sbarazzina. Una bella squadra, garibaldina, pronta a dare tutto. L'obiettivo è centrare un paio di vittorie nelle tappe. Ma, lo ripeto, queste ragazze mi stanno sorprendendo favorevolmente e non è escluso che abbiano in mente qualcosa per
stupirmi ulteriormente.".
La squadra di Fabretto ha vinto il Girodonne in una sola occasione, nel 2004, con l'anglosassone Nicole Cooke, campionessa del mondo ed olimpionica in carica. La quale, nel comunicato ufficiale di presentazione diramato dall'Ufficio stampa del Girodonne, ricorda così quel successo.
"Nel 2004 ci fu il mio debutto al Girodonne. Prima ne avevo sentito parlare molto, ma l'avevo visto solo in tv. Fui davvero molto entusiasta di correre il Giro! Noi del team Safi-Pasta Zara fummo protagoniste di una grande gara. Ogni atleta si rivelò molto forte e fummo sostenute da un grande entusiasmo ogni giorno. Fu fantastico conquistare la maglia rosa il primo giorno. Diana Ziliute s'impose nel prologo, poi lavorammo per portare Regina Schleicher alla vittoria. Il grande giorno fu al Ghisallo. Arrivò subito una bella sorpresa per me, con l'arrivo dei miei genitori. Quando cominciò la salita fui presa da emozioni forti. Capii che avevo l'occasione per entrare nella storia. Fu una battaglia dura per tutta la rampa. Ricordo emozioni molto forti, come vedere la felicità dei miei genitori quando seppero che avevo vinto e indossavo la maglia rosa. L'ultimo giorno arrivammo a Milano. Guidai la Safi-Pasta Zara per tutta la corsa, fino al trionfo finale. Fu un debutto trionfale. Non poteva andare meglio".

PERCORSO E TAPPE

Prologo
Venerdì 3 luglio, ore 19:00, Scarperia, cronometro individuale, km 2,500

Prima Tappa
Sabato 4 luglio, ore 11:45, San Piero a Sieve-Pratolini di Vaglia (Fi) km 99,900

Seconda Tappa
Domenica 5 luglio, ore 11:45 Pontedera-S.Maria a Monte (Pi), cronometro Individuale, km 13,500

Terza Tappa
Lunedì 6 luglio, ore 11:45, Calcinaia (Pi)-Prato a Calci/Monte Serra (Pi), km 106,400

Quarta Tappa
Martedì 7 luglio, ore 11:45, Porto S. Elpidio (Ap)-Porto S. Elpidio (Ap), km 109,200

Quinta Tappa
Mercoledì 8 luglio, ore 11:00, Fossacesia (Ch)-Cerro al Volturno (Is), km 109,200

Sesta Tappa
Giovedì 9 luglio, ore 11:00, Cerro al Volturno (Is)-S. Elena Sannita (Is), km 119,300

Settima Tappa
Venerdì 10 luglio, ore 11:45, Andria (Ba)-Castel del Monte (Ba), km 131,200

Ottava Tappa
Sabato 11 luglio, ore 11:45, S. Marco dei Cavoti (Bn)-Pesco Sannita (Bn), km 115,600

Nona Tappa
Domenica 12 luglio, ore 12:45, Grumo Nevano (Na)-Grumo Nevano, km 113,200



Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Anche a Besancon, nella settima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross elite, si rinnova il duello fra i belgi Eli Iserbyt e Toon Aerts che in questo momento hanno la migliore condizione sugli altri avversari. A spuntarla è Iserbyt...


Lucinda Brand domina l'ottava prova della Coppa del Mondo di Ciclocross che si è disputata a Besancon, in Francia. L'iridata e campionessa europea ha offerto un'ennesima prova di superiorità tenendo in mano fin dal primo giro le redini della gara....


«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Fine novembre, Spagna, e Oscar Fraile (Astana Premier Tech) trova la maniera di esultare nel Memorial Isabel Clavero gara su strada che si è svolta a Las Rozas nei pressi di Madrid. Il campione nazionale ha preceduto Raul Garcia Pierna,...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


Prima fila tutta del Team Piton alla quinta tappa del Giro d'Italia di Ciclocross, che oggi si è disputata a Mattinata in provincia di Foggia.Elisa Bianchi e Nicole Azzetti dominano la gara della categoria donne esordienti ragalando al sodalizio si...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI