Granfondo Eddy Merckx, quanti amici al via!

| 30/05/2009 | 10:01
Eddy Merckx sui pedali! Il campione belga vuole festeggiare alla grande la “sua” gara martedì 2 giugno a Rivalta di Brentino Belluno, in provincia di Verona.
Così rivedremo ancora il “cannibale” con la sua maglia della Molteni in mezzo ad altre simili, la indosseranno i suoi vecchi compagni di squadra Jos De Schönmacher, Karel Rottier, Willy Vekemans, Vic Van Schil e Jos Huysmans, nomi che agli appassionati di oggi potranno dire poco, ma che a quelli con qualche anno sulle spalle ricordano avventure epiche nelle più famose “classiche”.
Di campioni, ad accompagnare i quasi mille pedalatori, ce ne saranno molti altri. Così a lanciare la sfida ci saranno Mario Cipollini, Michele Bartoli, Nicola Minali, ma anche Gabriela Sabatini e Fabrizio Ravanelli, e soprattutto il neo campione del mondo di ciclocross Niels Albert.
Questo è solo un aspetto mediatico della GF Eddy Merckx – Trofeo Giordana, una gara ideata ed organizzata soprattutto per la grande massa degli amatori, e quest’anno sono davvero tanti. Nonostante le numerose concomitanze e la data infrasettimanale, il numero dei partecipanti si sta avvicinando a mille unità. Un bel traguardo per la GF Eddy Merckx, che offre tre possibilità di partecipazione con altrettanti percorsi e distanze.
Il percorso “gourmet” è la proposta più “leggera”, 40 chilometri per nulla impegnativi e da affrontare con lo spirito puramente amatoriale ed escursionistico, poi c’è il medio fondo, il più gettonato con i suoi 90 km e un dislivello di 490 metri, ma il percorso più bello ed affascinante, anche se impegnativo, è quello “lungo” che esprime 148 chilometri con 1.740 di dislivello.
Le previsioni meteo sono decisamente positive, con il sole per tutta la giornata il che fa presagire un ulteriore incremento delle adesioni, le quali sono accettate fino al 1° giugno, ma è possibile iscriversi con un leggero sovrapprezzo anche martedì 2 giugno dalle 6.30 alle 8.
ÿ.
Il via, martedì, sarà dato alle ore 9.00 da Rivalta di Brentino Belluno. Da lì i corridori raggiungeranno Caprino e San Zeno, con le affascinanti balconate e vedute sul Lago di Garda, poi via lungo la Val d’Adige sul fondovalle. Il “medio fondo” a Borghetto piega a sud dirigendosi verso l’arrivo, ll “lungo” prosegue invece verso la provincia di Trento affrontando da Tierno di Mori la salita di San Valentino, di quelle per scalatori autentici, con tratti del 10-15%. Poi una velocissima discesa riporta la gara sul fondovalle, ad Avio, per concludersi quindi a Rivalta.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
A seguito di alcune note stampa riguardanti il Velodromo di Spresiano la Federciclismo, per voce del Segretario Generale Marcello Tolu, tiene a precisare che: “Il Velodromo di Spresiano è sicuramente strategico all'interno delle progettualità federali. A tal proposito ci pare...


Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI