Giro d'Italia: domani sera si scopre la tappa di Valdobbiadene

| 27/02/2009 | 17:32
Quella di domani sera potrebbe essere una ghiotta opportunità per conoscere il circuito finale dal quale emergerà il vincitore della 3^ tappa Grado-Valdobbiadene. Il finale vallonato adatto allo spettacolo ed ai colpi di mano c’è. L’ufficialità ancora no. Sopralluoghi e ricognizioni si sono sprecati. Dal Comitato Tappa guidato da Gian Antonio Tramet non esce uno spillo. Il rebus Combai-San Vito quindi permane. Nel quartier generale alla Tramite di Valdobbiadene sono tutti impegnati a preparare al meglio la serata di gala che si terrà domani sera a partire dalle ore 19:30 all’Asolo Golf Club di Cavaso del Tomba (Treviso) dove nulla è lasciato al caso. I trenta tavoli che ospiteranno gli oltre 300 invitati renderanno omaggio ai grandi campioni del ciclismo. Ogni tavolo sarà intitolato ad uno di essi. Così ci sarà il tavolo dedicato a Bottecchia, come quello Merckx, Gimondi o Coppi. Alcuni, quelli viventi, potrebbero anche essere presenti al ristorante 28^ Buca. Dopo la presentazione del logo avvenuto al Palazzo della Provincia lo scorso 11 febbraio, al secondo momento ufficiale di questo storico evento sportivo della Marca Trevigiana risponderanno presente i più affermati capitani d’industria del Quartier del Piave e non solo, come i Doimo, Frezza, Archiutti (presidente di AerTre), i fratelli Lucchetta del Gruppo Euromobil, Zoppas e tanti altri, capitanati dal neo presidente di Confindustria Veneto Andrea Tomat e numero uno di Lotto. Assieme al vice governatore del Veneto Franco Manzato, al presidente della Provincia Leonardo Muraro, al vice Floriano Zambon ed al questore Carmine Damiano, il mondo politico sarà rappresentato da tutti i sindaci dei comuni trevigiani attraversati dalla tappa che lunedì 11 maggio partirà da Grado per approdare a Valdobbiadene. Per Rcs Sport interverrà il direttore del Giro Angelo Zoemgan con Simone Lotoro. La presentazione della tappa di Valdobbiadene sarà anche l’occasione per celebrare ex professionisti come Vito Favero, Renato Longo, Claudio Bortolotto, Marcel Tinazzi, Mariano Piccoli, Biagio Conte, Endrio Leoni, Mirko Rossato, Giampaolo Fregonese e Luciano Rui. Durante la serata condotta da Giorgio Martino e Silvio Martinello con la valletta Chiara Sgarbozza (ex miss Veneto e finalista di Miss Italia) verranno messe all’asta le opere degli artisti di artisti nazionali e locali (Finzi, Zilli e Barbaro) con il ricavato che verrà destinato a favore della Fondazione LiveStrong del campione americano Lance Armstrong e a sostegno del reparto di oncologica del Ca’ Foncello di Treviso.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI