BELGIO. VOLATA REGALE DI MERLIER, BATTUTI PHILIPSEN E KOOIJ

PROFESSIONISTI | 13/06/2024 | 17:00
di Danilo Viganò

Dopo la tripletta al Giro d’Italia, Tim Merlier torna alla vittoria sulle strade di casa: il velocista della Soudal Quick Step ha vinto infatti allo sprint la seconda tappa del Giro del Belgio. Sul traguardo della Merelbeke - Knokke Heist di 180,4 km, il belga ha vinto uno sprint regale precedendo Jasper Philipsen e Olav Kooij. Il norvegese Soren Waerenskjold conserva la maglia di leader della classifica generale.


La Soudal Quick-Step ha controllato le cose fin dall'inizio, tenendo sotto controllo i primi fuggitivi e riacciuffandoli a 70 chilometri dall'arrivo. La squadra belga ha continuato a impostare un ritmo costante che ha impedito agli avversari di attaccare e ha fatto in modo che la tappa si concludesse con uno sprint di gruppo. che Merlier ha lettralmente dominato.


«Sono felice di aver ottenuto la mia prima vittoria al Giro del Belgio. Il finale era un po' come quello di Nokere, quindi ero molto fiducioso nelle mie possibilità, anche se non sono al top della condizione visto che questa è la mia prima gara dopo il Giro d'Italia. Ero rilassato in volata e questo mi ha aiutato ad affrontare lo sprint senza alcuna pressione. Battere tanti uomini veloci qui è davvero bello, è una grande spinta per il morale in vista dei Campionati Nazionali della prossima settimana», ha detto Tim dopo il 21° successo della Soudal Quick-Step dall'inizio dell'anno.

ORDINE D’ARRIVO

1. Merlier Tim    Soudal Quick-Step in 03:59:22
2. Philipsen Jasper    Alpecin-Deceuninck
3. Kooij Olav    Team Visma | Lease a Bike
4. Barbier Pierre    Philippe Wagner-Bazin
5. Taminiaux Lionel    Lotto Dstny
6. Teunissen Mike    Intermarché-Wanty    
7. Wærenskjold Søren    Uno-X Mobility
8. Theuns Edward    Lidl-Trek
9. Thijssen Gerben    Intermarché-Wanty    
10. Kopecky Matyas    Team Novo Nordisk

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qualcuno lo ha definito il nuovo Cannibale, perché non ha lasciato vittorie a nessuno. Lo sloveno domenica a Nizza salirà sul podio del vincitore e per lui questo sarà il terzo successo finale al Tour de France. «Quando Simon Yates,...


L'ultima tappa in linea della Grande Boucle numero 111 ha caratteristiche che ricordano quelle di ieri - chilometraggio contenuto e ben quattro gpm - anche se non si toccano i picchi altimetri del Vars e del Col de la Bonette....


Raffica di statistiche sulla diciannovesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 15: POGACAR EGUAGLIA CAVENDISH E SUPERA MERCKX Con la 15ª vittoria di tappa, Tadej Pogacar raggiunge Freddy Maertens al 12º posto della...


Due ore dopo le donne, sabato 27 luglio sullo stesso identico percorso verranno assegnate le medaglie della crono individuale maschile. Ricordiamo che il tracciato misura 32, 4 chilometri, parte e termina nel cuore di Parigi ed è completamente pianeggiante, destinato...


Sarà la prima medaglia in assoluto per il ciclismo ai Giochi Olimpici di Parigi 2024: la cronometro su strada femminile aprirà la corsa all'oro per il mondo delle due ruote. L'appuntamento è fissato per sabato 27 luglio alle 14.30: per...


Chi pensava o sognava l’impresa impossibile, affermando che il Tour era ancora aperto è servito. Che oggi Tadej Pogacar arrivasse solo era una sentenza già scritta. Infermabile. Imbattibile. Però sentiamo se anche Mario Cipollini è dello stesso parere. Cipo, che...


La Status 2 di Specialized non è una bici comune. Anche se riceve lo stesso livello di ingegneria delle nostre Stumpjumper o Epic,  la differenza sta nella sua intenzione. Progettata per essere semplice e pronta a tutto, la Status 2 offre prestazioni eccezionali...


Dopo il terzo posto conquistato ieri da Rachele Barbieri al termine della prima tappa in linea, le atlete italiane continuano ad essere protagoniste del Baloise Ladies Tour. Sul traguardo di Zulte, dove si è conclusa la tappa odierna, Sara Fiorin...


Matteo Jorgenson e Wilco Kelderman hanno avuto il via libera dalla squadra per andare a conquistare la tappa, ma di fronte ad uno straordinario Tadej Pogacar, i loro piani sono saltati nel finale. Lo statunitense della Visma-Lease a Bike fino...


Tadej POGACAR. 10 e lode. Incontenibile e impareggiabile Tadej. Luce abbacinante di un Tour e di un ciclismo sublime che lui sa sublimare come nessuno. Lassù dove osano le aquile, questo ragazzo con il ciuffetto e il sorriso di chi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi