TOTA 2024, TIBERI: «LA GAMBA MIGLIORA SEMPRE DI PIU’. LA CORSA NON È FINITA»

PROFESSIONISTI | 18/04/2024 | 17:31
di Federico Guido

Antonio Tiberi non si è nascosto nella quarta tappa del Tour of the Alps. Quarto stamani, alla partenza da Laives, il corridore nostrano della Bahrain-Victorious ha infatti attaccato con decisione sull’ultima ascesa di Col San Marco e, pur non riuscendo ad involarsi e distanziare il leader Juanpe Lopez e gli altri uomini di classifica, ha infiammato il finale dimostrando di avere (anche in ottica Giro d’Italia) una gamba decisamente buona.


Dopo il traguardo quindi l’attuale maglia bianca di miglior giovane del Tota non ha nascosto la soddisfazione per ciò che è riuscito a dar vita e per le risposte che, una giornata dopo l’altra, sta ottenendo.


«La valutazione che faccio della tappa è molto positiva, sono molto soddisfatto di come sta andando, soprattutto delle sensazioni che sento per essere la prima gara dopo un periodo di altura. La gamba, infatti, migliora sempre di più, giorno dopo giorno e in vista del Giro d’Italia ciò mi dà positività. Dopo una tappa come quella di ieri non ero sicuro di come sarebbero girate le gambe oggi ma ho visto da subito, già dalla prima salita, che mi sentivo molto bene».

Da lì la decisione di provare a smuovere le acque in salita, un’azione questa concordata con l’altro portacolori della Bahrain presente nel gruppo dei big, ossia Wout Poels.

«Parlandoci abbiamo deciso che io che avevo le gambe un po’ migliori avrei provato ad attaccare, così ho fatto anche per chiudere il gap che avevamo nei confronti di Paret Peintre. Poi ci siamo parlati anche per decidere come affrontare la volata perché non dovevamo far sì che Bardet guadagnasse secondi e lo superasse nella generale. Alla fine, è andata bene».

Poels, infatti, non solo non è stato superato da Bardet ma chiudendo davanti al francese e, complice la défaillance di Foss, ha guadagnato due posizioni salendo dal sesto al quarto posto. Tiberi invece ha chiuso 6° di tappa guadagnando un gradino in classifica generale dove ora è 3°, un piazzamento importante che egli ha il merito di aver ottenuto driblando le insidie della discesa del Passo del Vetriolo.

«La discesa in cui sono caduti Harper e O’Connor era effettivamente molto tecnica. Loro sono caduti nella fase finale in un punto molto insidioso, per fortuna ho visto subito l’australiano rialzarsi quando siamo passati» ha detto Tiberi prima di passare in rassegna i possibili rivali di domani.

«Il Tota non è finito, domani c’è un’altra tappa e ci si potrà giocare il tutto per tutto. O’Connor, anche se è caduto, l’ho visto molto bene nelle fasi finali di gara. Bardet è molto in forma, Juanpe oggi non l’ho visto troppo brillante in salita quindi non so se domani potrà accusare la fatica di oggi» ha chiosato il nativo di Frosinone.

Copyright © TBW
COMMENTI
Lopez
18 aprile 2024 18:22 Frank46
Sta andato più forte di quando al Giro mantenne la maglia Rosa per 9 giorni e poi chiuse in top 10 vincendo la maglia del miglior giovane.
Però mi sembra che ci stia mettendo tantissima grinta ma sia effettivamente un po' al limite. Ce la può fare ma non è scontato.
Oltretutto ha una squadraccia in questo tour of Alps e dovrà fare tutto da solo contro cinque avversari. Considerando che c'è anche la coppia Barhein e la coppia Decathlon direi che ci vuole una mezza impresa.

Nessuna polemica
18 aprile 2024 18:48 ghisallo34
Oggi nessuna polemica sulle cadute in discesa ?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lorena Wiebes (Team SD Worx - Protime) ha letteralmente dominato l'UCI Women's WorldTour 2024 Ford RideLondon Classique vincendo oggi la terza e ultima tappa della corsa a Londra per completare una tripletta di vittorie nell'evento di quest'anno, oltre alla...


Tim Merlier pareggia il conto con Jonathan Milan e vince la sua terza tappa in questo Giro d'Italia 2024. Ma dietro questa volata c'è davvero una storia da raccontare. Perché proprio all'ultimo passaggio sotto il traguardo il friulano in maglia...


Non si è fatto male nessuno e questa è la buona notizia. Perché quanto accaduto a 115 km dalla conclusione della Rund um Köln avrebbe potuto avere conseguenze molto serie. Perché nessuno dei corridori in fuga poteva mai immaginarsi che...


Sembra incredibile ma anche un uomo di sport navigato ed esperto può lasciarsi trascinare dalla passione per Pogacar e il Giro d'Italia e commettere un errore. Quello che per tutti i telespettatori era solo un signore dai capelli bianchi che...


Sprint superbo di Francesco Della Lunga nel Trofeo città di Castelfidardo seconda prova della internazionale Due Giorni Marchigiana per elite e under 23. Il toscano della Hopplà Petroli Firenze Don Camillo vince bene superando nettamente Attilio Viviani della Corratec Vini...


Alberto Bettiol (EF Education EasyPost) ha vinto la 49sima edizione della Boucles de la Mayenne-Crédit Mutuel che oggi si è conclusa con il successo del francese Valentin Retailleau (Decathlon AG2R La Mondiale) nella terza tappa di Laval dove ha preceduto...


Nel quarto Memorial Maurizio Bresci gara denominata anche “Piccola Liegi” per l’amore e la passione che aveva questo giovane pratese prematuramente scomparso, appassionato di ciclismo per le classiche monumento che si corrono in primavera nel nord-Europa, ha vinto il più...


Volata vincente di Juan David Sierra nella terza e ultima tappa del Tour de la Mirabelle in Francia. Il giovane milanese della Tudor Pro Cycling U23 allo sprint ha regolato il gruppo compatto a Damelevières dove si è conclusa la...


Parla olandese la Rund um Köln grazie alla volata dominata da Casper Van Uden del Team dsm-firmenich PostNL che ha pèreceduto nell'ordine l'eritreo Biniam Girmay (Intermarché-Wanty) e il belga Louis Blouwe (Bingoal WB). Per Van Uden si tratta del secondo...


Una maglia con le maniche rosa per i corridori, per lo staff, per tutta la grande famiglia della UAE Team Emirates. I compagni di squadra di Tadej Pogacar si sono presentati al via della tappa conclusiva della corsa con una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi