UCI. CICLOCROSS, DA DOMANI CAMBIANO LE REGOLE

CICLOCROSS | 29/02/2024 | 12:00

Il 17 novembre, l'Union Cycliste Internationale ha annunciato l'avvio di una revisione della partecipazione degli atleti alle PROVE della Coppa del Mondo di ciclocross UCI e ad altri eventi del calendario internazionale di ciclocross UCI, con l'obiettivo di garantire una partecipazione equilibrata degli atleti nelle diverse categorie di eventi di ciclocross.


In quest'ottica, il 1° marzo entreranno in vigore diverse misure approvate dal Comitato di gestione dell'UCI nella sua recente riunione a Praga, in Repubblica Ceca, dal 2 al 4 febbraio.


D'ora in poi, i corridori – uomini e donne – nella top 20 dell'ultima classifica UCI Elite Cyclo-cross non potranno più prendere parte agli eventi nazionali. Questa misura mira a garantire coerenza e una struttura chiara tra i calendari nazionali e il calendario internazionale UCI incoraggiando gli eventi migliori, cioè quelli in grado di attrarre i migliori atleti, a iscriversi a livello internazionale.

Agli eventi di Coppa del Mondo di ciclocross UCI, per tutte le categorie, le prime due file al via saranno riservate ai corridori con il punteggio più alto nella classifica generale della serie. L'obiettivo di questa misura è quello di premiare i corridori che ottengono le migliori prestazioni negli eventi più competitivi e di garantire una situazione equilibrata per gli specialisti della disciplina e i ciclisti che gareggiano in più discipline.

È stato introdotto lo status di "evento protetto" per gli eventi della Coppa del Mondo di ciclocross UCI. Questo status sarà concesso a un massimo del 50% degli eventi di Coppa del Mondo UCI e solo quando l'evento è di particolare importanza per lo sviluppo internazionale del ciclocross. La concessione di questo status consentirà all'UCI di rifiutare l'iscrizione nel Calendario Internazionale UCI di una gara che punta a svolgersi il giorno prima o il giorno stesso di un "evento protetto". L'introduzione di questo statuto speciale ha lo scopo di promuovere l'internazionalizzazione del ciclocross e di difendere la prevalenza dell'interesse sportivo per quanto riguarda la partecipazione alle gare di ciclocross. Sostiene inoltre i meccanismi di solidarietà sviluppati grazie alla Coppa del Mondo UCI, il cui obiettivo è aumentare il numero di nazioni che partecipano alle gare di ciclocross.

Infine, è stato rafforzato l'obbligo imposto alle squadre di ciclocross UCI e alle squadre di ciclocross professionistiche UCI di partecipare agli eventi della Coppa del Mondo di ciclocross UCI. D'ora in poi, le squadre di ciclocross UCI saranno obbligate a partecipare con almeno un corridore - nella categoria Elite femminile o Elite maschile - ad un minimo di cinque prove della Coppa del Mondo UCI; Le squadre di ciclocross professionistiche UCI saranno obbligate a partecipare con almeno tre corridori - nella categoria Elite femminile o Elite maschile - a tutte le prove della Coppa del Mondo UCI.

L'obiettivo di tutte queste misure è un rafforzamento globale del ciclocross garantendo una struttura coerente tra i vari eventi della disciplina. L'UCI continuerà a studiare la situazione e le misure pertinenti per sostenere lo sviluppo del ciclocross.

comunicato stampa UCI

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Ottimo(sarcastico)
1 marzo 2024 06:50 kristi
Ora che il cx sta effettivamente crescendo moltissimo , grazie anche alla partecipazione di top stradisti uomini e donne , l UCI pensa bene di imporre regole e paletti per monetizzare il più possibile ( non vedo altri motivi per certi "obblighi") .
Forse l unica cosa buona per cercare di ampliare la possibilità di emergere è impedire ai top rider internazionali di competere nei campionati nazionali .

Regole
1 marzo 2024 14:35 Stef83
Più che regole, mi sembra dittatura.... Assurdi

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non sono arrivate medaglie per la nazionale italiana nella seconda giornata di gara della prova di Nation's Cup che si sta disputando a Milton, in Canada.  Il miglior risultato è stato il quarto posto di Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini...


L’Amstel Gold Race è la più importante corsa dei Paesi Bassi ed è anche la prima corsa del famoso Trittico delle Ardenne, che dopo la classica olandese prosegue con Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi. per seguire il racconto in diretta dell'intera...


Una famiglia francese nata per correre e destinata a lasciare segni importanti nella storia del ciclismo. L'ultimo rampollo di casa Martinez è Lenny, che a soli 20 anni sta bruciando le tappe e punta a diventare uno fra i più...


La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 7 uomini per il Tour of the Alps, in programma dal 15 al 19 aprile. Con i suoi 13, 250 metri di dislivello complessivi per 5 tappe, è la corsa per eccellenza...


Da Maastricht alla periferia di Valkenburg, 157 chilometri, 21 côtes da superare, 140 corridori che promettono spettacolo: ecco a voi l’Amstel Gold Race. La gara della birra, unica classica che si svolge nei Paesi Bassi, festeggia quest’anno la sua decima...


Nell’ultimo decennio il rapporto dei corridori italiani con il Tour of the Alps non è stato particolarmente idilliaco, anzi. L’ultima vittoria risale al 2013, neanche a dirlo con Vincenzo Nibali, quando la corsa si chiamava ancora Giro del Trentino (l’odierna...


Due figli d'arte che sono anche due padri d'arte, due famiglie legate a filo doppio - meglio dire, indissolubile - allo sport del ciclismo. Sulle strade del Giro d'Abruzzo Juniores, corsa a tappe che si concluderà proprio oggi, abbiamo incontrato...


1974-2024: sono passati 50 anni da quando dei baldi quindicenni si cimentavano nella Categoria Esordienti. Quei ragazzi di ieri si sono ritrovati in 16 intorno ad un tavolo nelle sale della trattoria Stefan, grazie al lavoro di Stefano al quale...


Dagli specialisti del settore CST Tires arriva una bella novità che farà gola agli appassionati di DH, infatti, è ora disponibile il nuovo pneumatico Gravateer, il prodotto giusto per sfidare la gravità per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


Un appuntamento da segnare in agenda e, se siete in zona, da non perdere. Sabato 20 aprile a Crescentino, in provincia di Vercelli, la Trattoria “da Ricky“, conosciuta come il ritrovo dei ciclisti, ospiterà due grandi campioni. Alle 18, infatti,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi