I TRICOLORI DI COMANO TRA I SOGNI DI GAIA REALINI

DONNE | 09/06/2023 | 13:01

Nella mente di Gaia Realini è ancora fresco il ricordo del successo nella sesta e penultima tappa della Vuelta, da Castro Urdiales a Laredo, lo scorso 6 maggio, che le ha permesso di chiudere la classifica generale in terza posizione. Adesso, però, lo sguardo della giovane scalatrice abruzzese è puntato su un altro obiettivo importante, la maglia tricolore nella categoria Donne Elite ai Campionati Italiani su Strada di Comano Terme 2023, il prossimo 25 giugno.


Un traguardo al quale fino all’anno scorso la brevilinea scalatrice non avrebbe forse osato aspirare, ma il passaggio alla Trek-Segafredo e una serie di prestazioni di alto profilo negli appuntamenti del World Tour hanno messo in luce tutte le doti della 21enne pescarese, che si presenterà in Trentino fra le favorite d’obbligo.


Sarà lei, insieme ad Elisa Longo Borghini, a vestire i panni di leader del team Trek-Segafredo, con l’obiettivo di conservare in casa la maglia tricolore conquistata l’anno scorso da Elisa Balsamo, quest’anno fuori causa in seguito alla brutta caduta alla Ride London Classic.

“È stata una prima parte di stagione fantastica. Sono ancora incredula per quello che sono riuscita a fare, specialmente in Spagna. Battere una Campionessa come Annemiek van Vleuten in volata - che ad essere sincera non è il mio punto forte - è stata un’emozione che non riesco ancora a descrivere e a realizzare.”   

“Alla Trek sono stata messa nelle condizioni di dare il massimo. L’organizzazione, il lavoro e la programmazione dello staff mi aiutano moltissimo, consentendomi di focalizzarmi solo sulla corsa. Pensavo che questo passaggio nel World Tour avrebbe significato maggiori ansie e pressioni, ma in realtà ho trovato grande tranquillità.”

Dopo la partecipazione al Campionato Italiano 2022 a San Felice sul Panaro, su un tracciato non certo adatto alle sue doti, in Trentino Realini cercherà di lasciare il segno sui 148 km e 2.480 metri di dislivello della prova élite femminile di Comano Terme 2023.

“L’altimetria parla chiaro. Si salirà fin dal tratto in linea, poi nel circuito finale da ripetere 4 volte troveremo una salita di 5 km. Ci sarà terreno per giocarmi le mie carte. Assieme alla mia compagna di squadra Elisa Longo Borghini dovremo tenere d’occhio avversarie forti come Silvia Persico, Marta Cavalli e non soltanto. Partirò con l’obiettivo di dare il massimo, ma con leggerezza: il campionato nazionale è sempre difficile da prevedere e controllare, partirò senza pressioni e staremo a vedere come si svilupperà la corsa.”

Il programma dei Campionati Italiani 2023 in Trentino scatterà giovedì 22 giugno a Sarche con le gare a cronometro riservate ad Allievi (09.00), Juniores (11.30), Uomini U23 (15.30) e Uomini Elite (16.45). Venerdì 23 giugno, il programma delle crono si concluderà a Sarche con la gara Donne Elite alle 14.30. Sabato 24 giugno è invece in programma la prova in linea Uomini Elite con partenza e arrivo a Comano Terme. Chiusura affidata domenica 25 giugno alla prova in linea Donne Elite, sempre con partenza e arrivo a Comano Terme.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fabio Del Medico si tiene stretto il titolo tricolore della Velocità Juniores. Sulla pista di Firenze il toscano del Velo CLub SC Empoli conquista la medaglia d'oro superando in finale il veneto Thomas Melotto della Autozai Contri. Nella finale per...


Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi. Nasce infatti Chisel,  una mtb che senza alcun dubbio va a ridefinire...


Dopo la frazione inaugurale di Villars-sur-Ollon  e la cronometro individuale del secondo giorno, Demi Vollering (Team SD Worx - Protime)  mette a segno il tris e conquista l'ultima tappa del Tour de Suisse Women anticipando in volata, sul traguardo di...


La mostra, disponibile da oggi fino al 21 giugno presso la Galleria dei Presidenti della Camera dei Deputati, rappresenta un viaggio emozionante attraverso alcuni dei simboli principali del ciclismo italiano, dalla maglia Ciclamino e la maglia Bianca del Giro d'Italia...


Ospitare la partenza del Tour de France non capita tutti gli anni, specie se non ti trovi in Francia, e l'occasione per mettere a frutto pienamente l'occasione a suon di manifestazioni collaterali sul ciclismo è troppo ghiotta. Ed eccoci qui...


Nel 2025 il Giro di Svizzera farà tappa in Valtellina: già previsto l’arrivo della quarta tappa, anche se al momento gli organizzatori non hanno ancora svelato nulla sulla località prescelta per l’arrivo. Questo il programma, ovviamente ancora embrionale, del Tour...


Andiamo a sud. La sede scelta per la Grand Départ del Tour de France 2026 stabilirà un nuovo record nella storia dell'evento, poiché Barcellona, a cavallo del 41° parallelo, supererà Porto-Vecchio come partenza più meridionale della corsa. La Grande...


C'è chi ha ufficializzato i primi nomi riservandosi di completare la rosa, c'è chi ha reso nota invece una rosa ampia nella quale poi pescherà i titolari, chi ancora è in attesa delle risposte della strada, dei tecnici e dei...


Il mondo del ciclismo deve tanto a François Migraine, scomparso nelle ultime ore all’età di 80 anni. È stato lui a creare, nel 1982, la Cofidis ed è stato lui a voler entrare nel ciclismo nel 1997 per dare il...


Le forti emozioni del Giro d’Italia 2024 sono ancora fresche nella memoria di tutti gli amanti delle due ruote, con la tappa regina che ha illuminato il cielo di Livigno e incoronato Tadej Pogacar come nuova icona in rosa, ed...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi