GATTI & MISFATTI. I CICLISTI FIGHETTI DI MAURO CORONA

GIRO D'ITALIA | 25/05/2023 | 15:29
di Cristiano Gatti

Piacerebbe conoscere l'opinione del Sindacato corridori, magari per bocca del presidente Salvato, sulla simpatica presa di posizione dello scrittore montanaro Mauro Corona, quello che Crozza meglio di tutti rappresenta, mentre si spazzola con una marmotta viva e decanta l'anima del pino mugo.


Dopo la famosa tappa inutilmente mutilata di Crans Montana, ma anche in vista dell'ultima crono sul monte Lussari, il cavernicolo del Vajont ha postato via social la foto di un antico ciclista che scavalca un mucchio di neve e ha aggiunto due inesorabili parole di commento: “Questo è ciclismo, fighetti a casa”.


Strani, questi giorni. Se qualcuno si azzarda a dire o a scrivere che nella tappa di Crans Montana i corridori hanno preso una decisione inutile e suicida, i corridori piantano il muso e tolgono il saluto. Adesso vediamo quanto sono a schiena dritta di fronte allo scrittore di grido, al cantore della montagna e della vita senza deodorante.

Questi corridori del Giro hanno gareggiato per due settimane sotto l'acqua, sono caduti ovunque, si sono presi anche il Covid e le altre versioni dell'influenza passando dai watt ai water, eppure il rude non esita a definirli fighetti. Certo che quel giorno maledetto della mutilazione in Valle d'Aosta tutti (o quasi) li abbiamo pesantemente censurati, ma di sicuro non c'era bisogno che arrivasse l'irsuto del Vajont a far notare la cosa con l'insulto da superuomo.

E comunque, anche se Salvato e l'Assocorridori non si sentono in dovere di rispondere, voglio togliermi io il piacere di ricordare a Corona che dopo tutto fare il ciclista, su certe strade a certe velocità, resta un maledetto affare, riservato a gente particolare, certo non ai fighetti che intende lui.

E già che ci sono, vorrei anche rilevare come correre il Giro sia comunque meno fighetto che fare da spalla a Bianca Berlinguer nelle patetiche scenette per un punto in più di share, lui allusivo e allupato, lei vergine infilzata che simula fremiti e tremori, una cosa che arriva solo trent'anni dopo Raimondo Vianello e Sandra Mondaini.

Anche se Corona mangia gli istrici vivi senza scartare le spine, questo non lo accredita come uomo delle nevi. Non più. I suoi libri per montanari fighetti e per avventurieri fighetti, con attico a Milano Life e seconda casa a Saint Moritz, non lo autorizzano a dare lezioni di virilità a nessuno. Stia seduto in canottiera nei salotti che lo pagano bene, si pulisca la bocca con l'avambraccio, faccia il cascamorto a gettone con la sua Bianchina, il truce Corona. Ma si metta tranquillo: neppure i ciclisti del giorno d'oggi, questi ventenni che vanno in Giro a sessanta orari, riusciranno mai a essere tanto fighetti. Non quanto un cavernicolo fighetto.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Me lo immagino.......
25 maggio 2023 16:00 pianopianopocopoco
Essere massaggiato con la cartavetrata... lavarlo con l'idropulitrice dei meccanici. Una ammiraglia tutta per lui con fiaschi di vino e non borracce...

Gatti
25 maggio 2023 16:38 VERGOGNA
ma da dove scappi fuori? ma è il modo di scrivere? che ti piaccia o no quello che ha detto Corona, c'è bisogno di offenderlo in modo così sguaiato? ma esiste ancora un albo dei giornalisti?? comunque per la cronaca, tu che dici che Corono e la Berlinguer sono patetici e come la storiella del bue e l'asino... la conosci??? tanto non me lo pubblicate questo commento!! 🤣

Polemiche
25 maggio 2023 18:05 Albertone
Andra' a finire che qualcuno si sente offeso e querela ...

Unico commento
25 maggio 2023 19:02 59LUIGIB
L'unico commento al post di Corona ed all'articolo di Gatti è che quell'antico ciclista è stato un grande Uomo Aldo Moser

Che brutto articolo!
25 maggio 2023 19:41 alfiobluesman
Che brutto articolo Gatti ! Spero che sia stato scritto in un momento di poca lucidità!

Montanaro da salotti
25 maggio 2023 19:56 Serpad
Giusto tutto quello che ha scritto Gatti.. Corona dovrebbe anche andare a vedere da vicino come vanno forte i corridori di oggi, invece che frequentare soprattutto i salotti delle tv dedicate alla borghesia...

Gatti
25 maggio 2023 20:21 IngZanatta
Articolo troppo astioso, dopo tutto quelli che lo stesso Gatti ha scritto sui ciclisti, forse deve recuperare un po della loro stima. Non mi piace il Gatti che cerca sempre la polemica

grande Gatti
25 maggio 2023 20:44 sergiopery
Pienamente d'accordo hai egregiamente servito il "sotuttoio" di turno .
Ormai gli sparasentenze a casaccio riempiono il web e ogni tanti è utile che qualcuno come te li rimetta al loro posto , in ultima fila.

Gatti idolo
25 maggio 2023 21:25 Taro70
Il problema è a monte. In qualsiasi paese NORMALE, la gente come Corona, prima di parlare, dovrebbe: farsi la barba, tagliarsi i capelli, LAVARSI, mettersi una maglietta decente. Poi, eventualmente, parlare... Ma siccome l'Italia non è un paese normale...

Ok Corona
25 maggio 2023 23:38 Montagnin
Ha ragione anche Corona, ognuno ha ragione in questa vicenda, siamo nel mezzo del cammin di nostra vita... ma complimenti Gatti perché questa analisi dei personaggi mi è piaciuta molto, letta in chiave satirica!! 😂😂 prendiamo sempre le parole TROPPO sul serio quando i fatti al giorno d'oggi non sono equiparabili... insomma, sempre perbenismo di qui è di là, guardarci un po' dentro invece no?

Se non ho capito male
26 maggio 2023 00:29 pickett
Gatti attacca quel poveraccio perchè ha ripetuto ciò che lui(Gatti) sta scrivendo da 15 giorni.Le persone normali s'arrabbiano quando dai loro torto,Gatti s'arrabbia quando gli dai ragione!

Mah...
26 maggio 2023 10:18 Ale1960
Gatti,lei anche a ragione,a volte eccedendo,ha detto le stesse cose per le prime due settimane. Non vedo perché questo attacco a questo signore che di ciclismo non dovrebbe neanche parlare, ma si sa, è il classico tuttologo...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


“Aspettando…… il Tour de France” che partirà da Firenze il 29 giugno, arriva sabato prossimo la Firenze-Empoli, la classica promossa dai compianti Paolo Marcucci e Renzo Maltinti nel 1988 e che da allora apre in Toscana la stagione dei dilettanti....


Oggi, 14 anni fa, morì Vanni Pettenella. Grazie al Comune di Milano, e in particolare al Municipio 9, ho dato parole e voce a questo podcast sulla vita e i miracoli di un pistard geniale e semplice. A ricordo di...


La tappa più dura del Tour du Rwanda arriva già al terzo giorno su otto: sette Gran Premi della Montagna in 140 chilometri a premiare il giusto mix di tenuta e potenza. Un tragitto da Huye a Rusizi che premia...


In un ciclismo amatoriale che oggi sembra trasformato, continua a crescere la passione per il Gravel, del resto è piuttosto evidente che i nuovi appassionati si moltiplichino alla velocità della luce e con loro le manifestazioni dedicate in tutta la...


Un vero e proprio festival della UAE Team Emirates nella seconda tappa dell'UAE Tour, la crono di 12 km disputata con partenza e arrivo ad Al Hudayriyat Island. Ad imporsi è stato Brandon McNulty che ha pedalato a 53, 978...


L'annuncio sui social di Luca Colnaghi della VF Group Bardiani Csf Faizanè: Purtroppo mi aspettano tre settimane di stop forzato. Giovedì sarò operato per rimuovere delle fastidiose cisti nel soprassella che perdurano da dicembre. Una "moda" recente della quale avrei...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi