SAUDI TOUR. DYLAN GROENEWEGEN SFRECCIA NELLA PRIMA TAPPA, 9° TIZZA

PROFESSIONISTI | 30/01/2023 | 14:08
di Carlo Malvestio

C'è il sigillo di Dylan Groenewegen sulla prima tappa del Saudi Tour 2023, la AlUla International Airport - Khaybar (180,5km). L'olandese della Jayco AlUla regala quindi al suo team una vittoria che vale doppio, visto che si corre in casa del secondo sponsor. Seconda piazza per il campione serbo Dusan Rajovic della Bahrain Victorious, terza per il tedesco Max Walscheid della Cofidis. Nella top ten Marco Tizza della Bingoal WB che ha chiuso al nono posto.


La tappa è stata caratterizzata dalla lunghissima fuga del danese Marcus Sander Hansen: il portacolori della Uno-X Pro Cycling Team è scattato in avvio di tappa con il basco Peio Goikoetxea della Euskaltel e poi tutto da solo fino a poco più di 10 chilometri dalla conclusione. Inizialmente con loro c'erano anche Aaron Van der Beken (Bingoal WB), Alessandro Iacchi (Team Corratec), Muhamad Nur Aiman Mohd Zariff (Terengganu) e Kosuke Takeyama (JLC Ukyo).


A 1400 metri dal traguardo una caduta nella quale è rimasto coinvolto tra gli altri anche Matteo Malucelli. Anche Jonathan Milan ha avuto un problema meccanico proprio in occasione della caduta, probabilmente toccato da un avversario.

Il Team Jayco AlUla, dal canto suo, conferma l'ottimo inizio di stagione con una vittoria sulle strade del suo name sponsor. «Eravamo tutti pronti per oggi, l'unica cosa che contava era la vittoria - ha detto Groenewegen -. Siamo stati un po' sfortunati perché ho avuto ben 3 forature e l'ultima quando il gruppo si è spezzato. Sapevamo che con questo tipo di asfalto e i sassolini che arrivano dal deserto c'era il rischio di forare, è successo a tante squadre ma per quanto mi riguarda la squadra è stata perfetta nel riportarmi in gruppo.  Nel finale c'erano solo Stybar e Mezgec ad aiutarmi, che però hanno fatto un lavoro eccellente per mettermi nelle migliori condizioni per sprintare. So di avere una dei migliori treni del mondo, ci parliamo tanto e sappiamo cosa c'è da fare. Il primo riscontro è stato molto positivo. Siamo forti, siamo usciti davvero bene dal ritiro invernale e questa è la conferma che siamo pronti per affrontare questa stagione. Vincere presto è sempre bello. Avrò almeno altre due occasioni, quindi domani andrò a caccia di un altro successo».

ORDINE D'ARRIVO

1. Groenewegen Dylan (Team Jayco-AlUla) in 4:08:09
2. Rajovic Dusan (Bahrain Victorious)
3. Walscheid Max (Cofidis)
4. Wærenskjold Søren (Uno-X Pro Cycling Team)
5. Kanter Max (Movistar Team)
6. Oliveira Ivo (UAE Team Emirates)
7. Bol Cees (Astana Qazaqstan Team)
8. Fredheim Stian (Uno-X Pro Cycling Team)
9. Tizza Marco (Bingoal WB)
10. Mezgec Luka (Team Jayco-AlUla)

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravo
31 gennaio 2023 07:18 Giuseppe vt1959
Bravo Tizza sei il migliore

Deserto
31 gennaio 2023 15:50 Claude60
Le corse pianeggianti sono già odiose, ma correre nel deserto non si può vedere.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo tanta montagna, tornano protagoniste le ruote veloci. La diciottesima tappa del Giro numero 107 porterà da Fiera di Primiero a Padova per 178 km. La frazione odierna propone una sola asperità all’inizio (GPM a Lamon) seguita da circa 150...


Il Giro d’Italia oggi torna a Padova con una tappa adatta ai velocisti. Questo pomeriggio la corsa rosa approderà in una città ricca di storia e amore per il ciclismo. Nell’era recente il Giro fece tappa nella Città del Santo...


Wout van Aert è pronto per tornare a correre e oggi sarà al via del Giro di Norvegia, la breve corsa a tappe che si concluderà il 26 maggio. Il fiammingo è contento di rientrare nel gruppo, ma il recupero,...


Tadej Pogacar non ha vinto, ma anche ieri ha dimostrato di essere il signore assoluto di questo Giro d’Italia. Quando Martinez ha attaccato, lo sloveno non ha avuto dubbi e ha deciso di aumentare il passo e salire con il...


Brinda al primo successo in carriera Nicolas Vinokurov. Nella quinta tappa del Tour of Japan, il 21enne figlio d’arte, in gara con la formazione Devo della Astana Qazaqstan,  ha tagliato il traguardo di  Iida con 3” di vantaggio sul compagno...


Dopo tanta montagna e tanto freddo anche, il Giro d’Italia ritrova una tappa fatta su misura per gli specialisti dello sprint, almeno quelli ancora presenti e che hanno salvato la gamba, come si suole dire, nelle impegnative frazioni immediatamente precedenti....


Giorno di incontri sportivi, quello di ieri al Giro. Se alla partenza dalla Val Gardena c'erano le stelle dello sci Nadia e Nicole Dorigo e Alex Vinatzer, sulle strade di quel Trentino che lo ha adottato abbiamo incontrato Yemaneberhan Crippa, per...


Data la caduta di Eddie Dunbar, la Jayco AlUla ha puntato su Filippo Zana per la classifica generale qui al Giro d'Italia. Ben disimpegnatosi in questa nuova veste, foriera di onori e oneri, l'ex campione italiano mette già nel mirino...


In salita, a cronometro e persino in volata,  Tadej Pogačar sta lasciando un segno indelebile sulle strade del Giro, confermando la sua classe e mostrando un valore che va oltre il gesto tecnico. Proprio per questo Enervit propone un concorso......


Ieri nella diciassettesima frazione della corsa rosa, Antonio Tiberi ha fatto ulteriori passi in avanti e con un terzo posto sul traguardo di Passo Brocon, può sperare di poter salire ancora in classifica generale. Il laziale è sempre quinto, ma...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi