DAN BIGHAM BATTE IL RECORD DELL'ORA: 55,548 KM

PISTA | 19/08/2022 | 15:37
di tuttobiciweb

Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55,548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55,089.


Bigham è un ciclista britannico (già detentore del record dell'ora nazionale dopo aver migliorato la prestazione di Wiggins), ma soprattutto un ingegnere che lavora per il Team Ineos Grenadiers e che quindi ha testato nuove soluzioni in questo tentativo, una sorta di... apripista di lusso per Filippo Ganna.


«Mi sono sentito davvero bene - ha commentato a caldo l'atleta britanicco - ero in anticipo rispetto al mio previsto split nel primo tempo. È stato davvero divertente ed è davvero strabiliante come è andata. Sapevamo che dovevo restare concentrati su tre punti: la linea, la respirazione e la posizione della testa. Sapevo che finché fossi stato in grado di controllare queste tre cose, tutto il resto sarebbe andato a posto».

Bigham è entrato a far parte degli INEOS Grenadiers come Performance Engineer alla fine della stagione 2021 e ha lavorato intensamente con il Team e i suoi principali partner, in particolare Pinarello, Bioracer e Kask, per sviluppare le conoscenze e le attrezzature del team al fine di ottenere prestazioni di alto livello. Lavorare come Performance Engineer con i Grenadiers offre a Bigham l'opportunità di combinare la sua esperienza in bici con la ricerca e lo sviluppo tecnico, collaborando con gli specialisti dei partner del team e della famiglia sportiva INEOS. Bigham ha aggiunto: «Il cambiamento rispetto ai precedenti tentativi è stato un ampio supporto da parte di INEOS Grenadiers - ha detto -. Non solo sull'attrezzatura, ma è la fisiologia, l'esecuzione, nonché gli interventi nutrizionali e l'allenamento ad aver fatto la differenza».

Rod Ellingworth, Deputy Team Principal, ha dichiarato: «Dopo aver assistito allo sforzo e alla dedizione che Dan ha messo per la realizzaziopne di questo record, così come quello messo in campo dai nostri partner ha del fantastico. Vederli premiati da Dan che ha battuto il record è una granddissima gioia. La sua conoscenza dell'aerodinamica e di come la usa per sfidare le norme stabilite è la chiave per guidare l'innovazione e aiuta a portare avanti le nostre prestazioni come squadra»

 
 
 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Altroché
19 agosto 2022 17:48 Bicio2702
"apripista di lusso per Filippo Ganna".
Questo fenomeno gli ha allontanato di un bel po' la possibilità di riuscita...

Ma mi faccia il piacere
19 agosto 2022 21:59 PedroGonzalezTVE
Bicio.... mi motiva questa sua elucubrazione che per nulla condivido?

ganna
20 agosto 2022 00:19 italia
Concordo con bicio2702; fare i 55,5 su una pista non eccelsa come quella di Grenchen è tantissimo; su questa pista a parità di pubblico e conseguentemente di temperatura interna che influisce sullo scorrimento, il Ganna attuale prevedo che faccia i 56 ( quello dell'anno scorso i 56,5).

ma tira l'acqua
20 agosto 2022 06:57 VERGOGNA
questo fenomeno (bravo, nulla contro di lui, ci mancherebbe) dimostra ancora di più che nelle cronometro con i giusti materiali e studi aerodinamici possono andare forte, fortissimo in tanti.

Forse non è chiaro...
20 agosto 2022 15:54 PedroGonzalezTVE
Capite una cosa però... a Ganna del recordo dell'ora, non dico che non gliene freghi nulla, non è così... ma non è una sua priorità, è una cosa che gli hanno rifilato in testa i media e la critica...... non è per nulla detto che lo provi in questa stagione, anzi secondo me proprio no... poi un giorno lo fara eh... ma quando sarà in un momento di top... gli interessa di più, fidatevi, riprendersi il recordo dell'inseguimento....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Bella prestazione di Federica Venturelli in Coppa del Mondo. L'azzurra, della Selle Italia Guerciotti, è quinta sul traguardo di Besancon, Francia, dove stamattina hanno gareggiato le atlete della categoria donne juniores. Una gara condotta fin dalla partenza sulle ruote delle...


Viene da Tirano (Sondrio) la nuova campionessa d'Italia di Ciclocross donne esordienti primo anno. Beatrice Maifrè (foto), tredici anni compiuti pochi giorni fa, valtellinese della Melavì Tirano Bike, ha conquistato il suo primo titolo dopo una brillante stagione caratterizzata anche...


Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach