VINGEGAARD. «ROGLIC ED IO POSSIAMO METTERE IN DIFFICOLTA' POGACAR»

TOUR DE FRANCE | 29/06/2022 | 12:00
di Francesca Monzone

Jonas Vingegaard è certo che lui e il suo compagno di squadra Primoz Roglic insieme potranno sconfiggere Tadej Pogacar e per farlo si sono allenati molto insieme. «Sono convinto che insieme a Primoz possiamo sfidare Pogacar – ha detto Vingegaard durante la conferenza stampa di oggi -: farà una grande differenza essere in due. L'anno scorso Primoz è caduto presto e speriamo che quest’anno le cose vadano in un modo diverso e in particolare quando affronteremo le montagne speriamo di poter fare la differenza».


Vingegaard lo scorso anno era venuto al Tour de France da gregario, poi a causa del ritiro di Roglic a Tignes, aveva ricoperto il ruolo di capitano chiudendo al secondo posto della classifica generale. «Nel Tour possono succedere molte cose. C'è molta pressione, per entrambi, ma del resto anche gli altri corridori saranno sotto pressione. Dobbiamo superare la prima settimana, poi vedremo. Crediamo che con due leader sia possibile sfidare Pogacar».


Roglic e Vingegaard non sono solo due ottimi corridori ma sono anche due colleghi che hanno un’ottima sintonia:lo abbiamo visto già al Delfinato e, al Tour de France il loro legame sarà ancora più forte.

«Io e Primoz siamo buoni amici, anche fuori dalle corse. Ci siamo divertiti insieme a Tignes nelle ultime settimane, anche con le nostre famiglie. Possiamo parlare facilmente, bere una birra e trascorrere serenamente il tempo insieme». I due capitani dovranno lavorare in piena sintonia, perché Van Aert impegnato nella caccia alla maglia verde, non potrà supportarli al cento per cento.

«Abbiamo un buon piano. Van Aert vuole  conquistare la maglia  verde e noi lo supporteremo in questo, anche se Roglic ed io correremo per la maglia gialla. Non vogliamo essere di intralcio ai suoi piani e sappiamo anche che Wout ci aiuterà. In alcuni giorni Wout farà solo gli sprint e gli sprint intermedi, ma lui ci aiuterà quando sarà necessario. Speriamo che il nostro piano abbia successo».

L'anno scorso Vingegaard ha dovuto improvvisamente sostituire Roglic, adesso per lui sarà diverso e sa che il suo sarà questa volta da attore principale.  «Quest’anno sarà completamente diverso. L'anno scorso ero ancora un corridore di supporto mentre adesso corro per la maglia gialla. Ora ho molta più fiducia, credo di più in me stesso. Quindi sarà diverso, ma in senso positivo. Certo, sono uno dei leader per la gara più grande del mondo, ma questo non mi interessa molto e penso di poter gestire bene lo stress».

Copyright © TBW
COMMENTI
VINGEGAARD e ROGLIC
29 giugno 2022 12:36 geo
Andranno sempre d'accordo durante il Tour? VINGEGAARD farà il gregario di Roglic? Se saranno nel gruppetto di testa in salita, e si staccherà Roglic, VINGEGAARD lo aspetterà?

@geo
29 giugno 2022 13:40 FrancoPersico
Direi proprio di no. Nessuno dei due attenderà l’altro ma a vicenda proveranno ad attaccare Pogacar e gli altri (c’è sempre una sorpresa). Ne guadagnerà di sicuro lo spettacolo.

Strana...alleanza
29 giugno 2022 16:37 apprendista passista
Concordo con entrambi. Spettacolo sicuro ma, anche secondo me, nessuno aspetterà l'altro...

Spettacolo
29 giugno 2022 17:55 fransoli
Speriamo.. Ho il timore che la lotteria delle positività al covid possa togliere di mezzo qualche nome importante

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Vuelta è iniziata e, anche se la vittoria della cronometro a squadre è andata alla Jumbo-Visma, la Quick Step e Remco Evenepoel sono soddisfatti del terzo posto a 14” dal team olandese. «Sono abbastanza contento di questo terzo posto...


La Vuelta a España 2022 riparte dalla Jumbo-Visma del campione uscente Primoz Roglic. La formazione olandese ha dominato la cronosquadre sulle strade di Utrecht, chiudendo la sua prova di 23 km in 24'40", anticipando la Ineos Grenadiers di Richard Carapaz...


Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach