VINGEGAARD. «ROGLIC ED IO POSSIAMO METTERE IN DIFFICOLTA' POGACAR»

TOUR DE FRANCE | 29/06/2022 | 12:00
di Francesca Monzone

Jonas Vingegaard è certo che lui e il suo compagno di squadra Primoz Roglic insieme potranno sconfiggere Tadej Pogacar e per farlo si sono allenati molto insieme. «Sono convinto che insieme a Primoz possiamo sfidare Pogacar – ha detto Vingegaard durante la conferenza stampa di oggi -: farà una grande differenza essere in due. L'anno scorso Primoz è caduto presto e speriamo che quest’anno le cose vadano in un modo diverso e in particolare quando affronteremo le montagne speriamo di poter fare la differenza».


Vingegaard lo scorso anno era venuto al Tour de France da gregario, poi a causa del ritiro di Roglic a Tignes, aveva ricoperto il ruolo di capitano chiudendo al secondo posto della classifica generale. «Nel Tour possono succedere molte cose. C'è molta pressione, per entrambi, ma del resto anche gli altri corridori saranno sotto pressione. Dobbiamo superare la prima settimana, poi vedremo. Crediamo che con due leader sia possibile sfidare Pogacar».


Roglic e Vingegaard non sono solo due ottimi corridori ma sono anche due colleghi che hanno un’ottima sintonia:lo abbiamo visto già al Delfinato e, al Tour de France il loro legame sarà ancora più forte.

«Io e Primoz siamo buoni amici, anche fuori dalle corse. Ci siamo divertiti insieme a Tignes nelle ultime settimane, anche con le nostre famiglie. Possiamo parlare facilmente, bere una birra e trascorrere serenamente il tempo insieme». I due capitani dovranno lavorare in piena sintonia, perché Van Aert impegnato nella caccia alla maglia verde, non potrà supportarli al cento per cento.

«Abbiamo un buon piano. Van Aert vuole  conquistare la maglia  verde e noi lo supporteremo in questo, anche se Roglic ed io correremo per la maglia gialla. Non vogliamo essere di intralcio ai suoi piani e sappiamo anche che Wout ci aiuterà. In alcuni giorni Wout farà solo gli sprint e gli sprint intermedi, ma lui ci aiuterà quando sarà necessario. Speriamo che il nostro piano abbia successo».

L'anno scorso Vingegaard ha dovuto improvvisamente sostituire Roglic, adesso per lui sarà diverso e sa che il suo sarà questa volta da attore principale.  «Quest’anno sarà completamente diverso. L'anno scorso ero ancora un corridore di supporto mentre adesso corro per la maglia gialla. Ora ho molta più fiducia, credo di più in me stesso. Quindi sarà diverso, ma in senso positivo. Certo, sono uno dei leader per la gara più grande del mondo, ma questo non mi interessa molto e penso di poter gestire bene lo stress».

Copyright © TBW
COMMENTI
VINGEGAARD e ROGLIC
29 giugno 2022 12:36 geo
Andranno sempre d'accordo durante il Tour? VINGEGAARD farà il gregario di Roglic? Se saranno nel gruppetto di testa in salita, e si staccherà Roglic, VINGEGAARD lo aspetterà?

@geo
29 giugno 2022 13:40 FrancoPersico
Direi proprio di no. Nessuno dei due attenderà l’altro ma a vicenda proveranno ad attaccare Pogacar e gli altri (c’è sempre una sorpresa). Ne guadagnerà di sicuro lo spettacolo.

Strana...alleanza
29 giugno 2022 16:37 apprendista passista
Concordo con entrambi. Spettacolo sicuro ma, anche secondo me, nessuno aspetterà l'altro...

Spettacolo
29 giugno 2022 17:55 fransoli
Speriamo.. Ho il timore che la lotteria delle positività al covid possa togliere di mezzo qualche nome importante

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Una nuova realtà che unisce scienza e conoscenza, tecnologia ed esperienza, capacità e innovazione e mette tutto al servizio del ciclista, tanto dei campioni quanto dei cicloamatori e di coloro che in bicicletta semplicemente amano pedalare alla scoperta del mondo....


  Il primo ad apparire è Felice Gimondi: maglia Bianchi, mani strette al manubrio, il simbolo della volontà. Dopo di lui – dopo di lui!, dopo! – c’è Eddy Merckx: maglia iridata, braccia al cielo, il gesto del trionfo. Ecco...


Un poco alla volta le notizie su Jonas Vingegaard iniziano ad arrivare. Il due volte vincitore del Tour de France, dopo aver lasciato l’ospedale in Spagna, era tornato in Danimarca a Glyngøre e nelle scorse settimane aveva postato una foto...


In questi giorni le tinte rosa del Giro dominano l’Italia ma Piacenza sta cominciando a colorarsi di giallo Tour. La cittadina emiliana, sede di partenza della terza tappa della Grande Boucle 2024, si sta preparando allo storico evento del prossimo...


“Un giro nel Giro”, il circuito di pedalate amatoriali, dedicato a clienti e appassionati ciclisti, sul percorso del Giro d’Italia organizzato da Banca Mediolanum, da ventidue anni sponsor ufficiale della Maglia Azzurra del Gran Premio della Montagna, è pronto a...


Ci sono novità ai vertici di Specialized: Armin Landgraf è il nuovo CEO in sostituzione di Scott Maguire, che guiderà la nuova divisione di innovazione e tecnologia del marchio. per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


Il Monumento ai Bersaglieri Ciclisti, donato al Comune di Parma dalla sezione Bersaglieri di Parma, è stato inaugurato domenica 19 maggio nel quadrante di verde pubblico attiguo al Parco Ducale recentemente riqualificato a cura del Comune di Parma e ricompreso...


La magia delle del ciclismo incontra la bellezza senza tempo delle Colline del Prosecco DOCG e della Regione Veneto con il Cycling Stars Criterium, un evento che celebra non solo lo sport, ma anche un territorio ricco di cultura...


È un progetto ambizioso, quello che coinvolge RilanciAMO l’Italia per il rilancio turistico dell’Irpinia: dieci Comuni irpini hanno infatti deciso di affidare a Onirica Srl, startup digitale proprietaria del marchio RilanciAMO l’Italia e dei domini web rilanciamolitalia.it e ciaobellezza.it, lo sviluppo della strategia di...


Un bel risultato è stato conseguito da Simone Gualdi nella corsa a tappe Triptyque Ardennais in Belgio. Il giovane bergamasco, 19 anni della continental Wanty ReUz Technord ha chiuso in seconda posizione la classifica generale a soli 14" dal compagno...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi