GIRO D'ITALIA. ROMAIN BARDET SI RITIRA: PROBLEMI DI STOMACO. VIDEO

GIRO D'ITALIA | 20/05/2022 | 14:22
di tuttobiciweb

Dopo 35 km il colpo di scena: Romain Bardet scende di bicicletta, si accascia, poi si siede sul marciapiede. Pochi minuti e arriva la notizia clamorosa del ritiro del francese, capitano della DSM.


Marco Saligari, motocronaca di RaiDue, era al suo fianco e ha raccontato in diretta: «Era bianco in viso, pallidissimo e si teneva lo stomaco. Con lui si era fermato un compagno di squadra che però lo ha lasciato subito, segno evidente che il francese non poteva ripartire, come poi è stato».


Non è stato un fulmine a ciel sereno, come conferfma il Team DSM in un tweet postato pochi secondi fa: «Dopo essersi ammalato durante la tappa di ieri, le  condizioni di Romain sono peggiorate durante la notte e, nonostante tutti gli sforzi, non è stato più in grado di continuare la gara».

Romain Bardet ha commentato dopo la conclusione della tappa: «Sono davvero deluso di lasciare la gara in questo modo, abbiamo tutti lavorato sodo per arrivare qui e investito molto per essere nella migliore forma possibile. Mi sono sentito male ieri durante la tappa e poi la situazione non è migliorata. Abbiamo provato tutto il possibile per continuare, ma oggi non avevo più niente dentro per affrontare la giornata. È davvero deludente, ma abbiamo una grande squadra qui e sono fiducioso che continueranno questo Giro in modo positivo con grande spirito e, si spera, altri buoni risultati. Auguro loro tutto il meglio».

Parlando del ritiro di Bardet, l'allenatore del Team DSM Matt Winston ha dichiarato: «Ovviamente tutti siamo delusi nel vedere Romain lasciare la gara. Eravamo davvero in una buona posizione e l'intero team ha lavorato duramente per arrivare a questo punto e lottareper la classifica generale. È una di quelle cose però che fanno parte dello sport; la cosa più importante ora è rimettere Romain in salute. Abbiamo anche un certo numero di giorni di gara davanti a noi quindi ci riorganizzeremo».

Il dottor Anko Boelens del Team DSM ha aggiunto: «Durante la tappa di ieri Romain ha iniziato a sentirsi male per i disturbi allo stomaco. Abbiamo cercato di gestire la situazione durante la gara per fargli passare la giornata perché potesse riposarsi un po' la sera, ma sfortunatamente abbiamo visto pochi miglioramenti durante la notte. Stamattina abbiamo provato tutto il possibile per fargli affrontare la tappa, ma con il dolore e poche energie era davvero impossibile continuare la gara».

Copyright © TBW
COMMENTI
sfortuna!
20 maggio 2022 14:40 mandcu
che sfortuna, per una volta che a numeri e watt poteva giocarsi (senza alieni) un GT...

Un classico...
21 maggio 2022 10:22 Ale1960
Non è sfortuna, è Bardet...ne ha sempre una. E lo dico con rammarico,perché sarebbe anche un bel corridore.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella giornata più difficile per la Jumbo-Visma, Primož Roglič ancora una volta è stato il corridore che ha dovuto pagare il conto più alto. Lo sloveno è finito a terra insieme a Caleb Ewan, a causa di una balla di...


Simon Clarke ha realizzato il suo sogno. L’australiano della Israel-Premier Tech, che lo scorso inverno era ancora senza contratto ed è tormatoin sella grazie alla fiducia che gli è stata data dal suo nuovo team, ha realizzato il suo sogno...


Tadej Pogačar è stato ancoa una volta il migliore fra gli uomini di classifica e archivia con un sorriso la temutissima tappa del pavé: «Temevo tutti i pericoli che oggi potevano accadere, ho sentito parlare della caduta nel gruppo ma...


Simon CLARKE. 10 e lode. Il 35enne australiano fa vedere a tutti come fa un ciclista finito per la fatica a vincere con quel poco e con quel tutto che gli rimane. Colpo di reni, colpo di mano, colpo d’occhio,...


«Bisogna conoscere il pavé» vale per tutti: corridori, pubblico e addetti ai lavori. Detto che oggi al Tour ne abbiamo viste di tutti i colori - quello che forse le telecamere non mostrano alla Roubaix perché concentrate solo sui battistrada...


Incredibile Primož Roglič! Lo sloveno della Jumbo Visma si è lussato una spalla nella caduta di cui è stato vittima e se l'è rimessa a posto da solo, prima di ripartire. «Una moto staffetta ha colpito una una balla di...


Spettacolo e risultati clamorosi ci si attendeva dalla tappa del pavé: non siamo stati delusi. C'è un vincitore di tappa che è Simon Clarke che batte al fotofinish Taco van der Hoorn, c'è un vincitore di giornata per quanto riguarda...


Ancora Vos, è la trentaduesima volta per l’olandese nella corsa rosa: 32 successi al Giro in una carriera costellata di successi. Appena qualche giorno fa la “cannibale” aveva sbaragliato la concorrenza con una volata incredibile ad Olbia, con tanta emozione...


Silvia Persico l’aveva sognata, sperata e anche studiata per bene. Oggi si arrivava a “Berghem” la sua città, una piccola capitale e centro di una tradizione che solo la gente che è cresciuta qui può veramente capire. La portacolori del...


Si è spento nella giornata di ieri Gedeone Rebellin, papà di davide, il corridore più esperto del gruppo professionistico. Era statp lui, grande appassionato di ciclismo, a mettere in sella il figlio: Davide racconta infatti che «Da bambino papà Gedeone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach