STRADE BIANCHE DI ROMAGNA, TRIONFO DI SGHERRI

ALLIEVI | 02/05/2022 | 07:35

Una bella giornata di ciclismo giovanile che ha lasciato entusiasmo e soddisfazione tra il pubblico e i giovani partecipanti, che hanno avuto modo di mettersi alla prova su un percorso impegnativo e formativo dal punto di vista tecnico. È la sintesi della Strade Bianche di Romagna per Allievi (15-16 anni) che si è disputata domenica 1 maggio a Mordano (Bo), con organizzazione di ExtraGiro e il sostegno di Banca Credito Cooperativo Romagna Occidentale, al fianco degli sportivi, delle loro passioni e dei territori, dall'azienda Barzanti e da Personalizzandia, con il patrocinio del Comune di Mordano.


La gara si è disputata su una distanza di 62,7 km ripetendo per cinque volte consecutive due diversi circuiti lunghi rispettivamente 4,150 km (con un tratto in sterrato di 700 metri in via Zaniolo) e 8,350 km (con un tratto in sterrato da 1,4 km in via Zaniolo e uno da 500 metri in via Buttacece). In totale 15 tratti di sterrato, quindi, che hanno reso avvincente e spettacolare una gara che i ragazzi, in attesa delle premiazioni, hanno detto essere "molto divertente".


"È anche un percorso molto formativo" ha aggiunto Marco Selleri, auspicando l'organizzazione di più gare di questo tipo anche nel calendario ciclistico giovanile.

La gara è stata vinta da Giacomo Sgherri (Alma Juventus Fano), al termine di una gara tirata che ha visto una media oraria superiore a 38 km/h e tanti tentativi di fuga, seppur di breve durata. Molto interessante negli ultimi due giri l'azione di Edoardo Raschi (Parmense) e Filippo Abate (Pol. Fiumicinese), raggiunti però nel corso dell'ultimo giro per assistere così a una volata tra una ventina di corridori rimasti nel gruppo di testa tra i 99 iscritti. A completare il podio, Simone Gardani (Parmense) e Lorenzo Chiodarelli (Cotignolese).

A premiare i giovani protagonisti della corsa, insieme al direttore di ExtraGiro Marco Selleri, anche il presidente del Comitato Regionale dell'Emilia-Romagna della Federciclismo, Alessandro Spada, e il Consigliere comunale del Comune di Mordano, con delega allo sport, Giuseppe Cassarino. Per il Comitato Regionale della Federazione erano presenti a Mordano anche il vicepresidente Franco Chini e il consigliere Leonardo Metalli.

Il vincitore è stato premiato anche con le maglie della Bologna Cycling Cup, challenge istituito dal Comitato provinciale di Bologna della Federciclismo, e il trofeo Strade Bianche di Romagna, consegnato al direttore sportivo del vincitore da Fausto Pezzi, figlio di quel Luciano Pezzi che fu gregario di Coppi, direttore sportivo di Gimondi e presidente di Pantani.

Il Calendario 2022 di ExtraGiro: https://www.extragiro.it/extragiro-calendario-2022/

ORDINE D'ARRIVO

1. Giacomo Sgherri (S.C.D. Alma Juventus Fano) 62,7 km in 1h37'58" alla media di 38,401 km/h

2. Simone Gardani (G.S. Parmense)

3. Lorenzo Chiodarelli (S.C. Cotignolese)

4. Daniele Costa Pellicciari (S.C. Ceretolese 1969)

5. Thomas Bolognesi (Pol. Fiumicinese F.A.I.T. Adriatica)

6. Matteo Paltrinieri (U.S. Calcara)

7. Simone Dagostino (A.S.D. Team Strabici)

8. Edoardo Raschi (G.S. Parmense)

9. Francesco Onofri (Pol. Fiumicinese F.A.I.T. Adriatica)

10. Michele Govoni (U.S. Calcara)

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È festa grande in casa Salvador e c'è un bellissimo fiocco rosa che annuncia a tutti la nascita di Anastasia, la primogenita dell'ex ciclista Enrico, che ha pedalato fino al 2020, e di Jessica. La piccola e la mamma stanno...


Victor Koretzky trova squadra in extremis e con lui la Bora Hansgrohe completa il suo organico per la prossima stagione. Il 28enne francese, che finora ha ottenuto i suoi più grandi successi nella mountain bike, ha firmato un contratto per...


Un tuffo nelle acque placide di un lago, con una lenta risalita e la sensazione chiara che in quell’attimo, in quel preciso momento, la vita non sarebbe stata più la stessa. Un tuffo nella notte stellata di Ferragosto, nelle acque...


Dal 1° agosto sono ufficialmente aperte le trattative del ciclomercato 2022/23, le squadre sono attive e molti gli affari già annunciati ufficialmente annunciati ed è di questi che teniamo conto nel nostro tabellone, non delle voci o dei "si dice...


Una voce importante si unisce al coro dei ciclisti di ogni livello che chiedono con urgenza una modifica del Codice della Strada e un sistema efficace di piste ciclabili per garantire la massima sicurezza a chi pedala. La voce è...


Scatterà questa sera a Rotterdam l'edizione 2022 della Sei Giorni. Dopo due anni di assenza - l'ultima edizione nel 2020 è stata vinta da Yoeri Havik & Wim Stroetinga - stasera alle 18 ci sarà il colpo di pistola inaugurale...


Le organizzazioni delle gare ciclistiche su strada, il panorama normativo, i rapporti con gli Enti territoriali e le Autorità di Pubblica Sicurezza, gli aspetti di safety e di security, la gestione delle gare sotto il controllo del direttore di corsa...


Giovedì scorso vi abbiamo documentato i Beat Yesterday Awards 2022. Pochi minuti prima che la cerimonia avesse inizio, ci eravamo intrattenuti nello splendido giardino di Villa Necchi Campiglio con Alberto Villata, brand manager di Garmin: qualche rapida battuta sulla ratio...


Le grandi imprese e le sconfitte, le cadute e le risalite: storie di atleti che, in sella a una bicicletta, hanno segnato la storia dello sport, tra emozioni e grandi traguardi. Come mai tante persone seguono e praticano con passione...


In casa Olympia l’evoluzione non si ferma ed F1-X ne è un esempio lampante. La biammortizzata che si è fatta largo nei circuiti XC e Marathon assieme ad atleti come Claudia Peretti, Filippo Fontana e Daniele Braidot torna alla carica mantenendo immutata...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach