IL TOUR OF THE ALPS DIVENTA "VIRTUALE". SU ROUVY C'E' LA #LIVEUPHILL CHALLENGE

NEWS | 29/03/2022 | 12:57

Sono fra le montagne più ammirate al mondo, e forse le più ambite per chi ama pedalare – di lavoro o per diletto. Le Alpi non hanno certo bisogno di presentazioni per i ciclisti di tutto il mondo, e le immagini e lo spettacolo offerti dal Tour of the Alps non fanno che aumentare il desiderio di confrontarsi con queste cime.


Per i campioni del ciclismo mondiale, l’appuntamento con le salite dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino dista ormai poche settimane (18-22 Aprile 2022). Per gli appassionati di tutto il mondo, invece, l’attesa è terminata.


Quest’anno il Tour of the Alps è (anche) virtuale. A partire dal 28 Marzo, e fino al 1° Maggio sulla piattaforma Rouvy sarà possibile prendere parte alla Tour of the Alps #LiveUphill challenge: cinque settimane per completare i chilometri finali delle cinque tappe del Tour of the Alps 2022 e sfidare le salite dell’Euregio

Grazie alla tecnologia di Rouvy e con l’utilizzo di uno smart trainer, gli atleti vedranno i propri avatar in azione con sullo sfondo gli autentici panorami dei territori del Tour of the Alps, affrontando il sudore delle salite e l’emozione delle discese. Un’esperienza tutta da godere, proprio come quella reale delle ruote sull’asfalto di Trentino, Alto Adige e Tirolo, e magari in attesa di realizzare il sogno di viverla in carne e ossa.

Inoltre, tutti gli atleti che completeranno la challenge potranno partecipare all’estrazione di speciali premi Tour of the Alps, dai kit da ciclismo #TotA firmati da Alé alle maglie originali autografate dai protagonisti del prossimo Tour of the Alps. E c’è anche l’opportunità di fare del bene: per ogni atleta che terminerà tutte le cinque tappe entro il 1° Maggio, il Tour of the Alps farà una donazione alla causa di Debra, la onlus che sostiene la ricerca sull’epidermolisi bollosa, una malattia rara che impatta duramente sulla qualità della vita di tanti bambini.  

“Il Virtual Tour of the Alps è un progetto partito da lontano - spiega Maurizio Evangelista, General Manager del Tour of the Alps. - L’indoor cycling consente oggi a tante persone di confrontarsi in maniera realistica con percorsi di ogni genere direttamente da casa propria. Abbiamo voluto regalare a tanti la possibilità di pedalare sulle strade di territori ambitissimi da ogni latitudine. La tecnologia di Rouvy, che consente di apprezzare il fascino reale dei luoghi attraversati, è ideale per conferire valore a questa iniziativa anche sul piano del marketing territoriale.”

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il messaggio che arriva dal Tour of the Alps, una volta di più, è diretto a chi la bici la pratica per diletto, per sport, per passione. Indossate il casco perché il casco può salvare la vita: come accaduto alla...


È una storia che viene scritta dal 1997 sulle strade della Francia e del mondo. Una storia di coesione, sudore, superamento di se stessi, aiuto reciproco ed emozioni forti. Da 27 anni, Cofidis è protagonista chiave nel ciclismo mondiale. Cofidis,...


Promosso in prima squadra e subito con una maglia da titolare per una delle corse più importanti del mondo. È la favola di Gerben Kuypers che entra con effetto immediato nel roster della Intermarché Wanty e domenica sarà schierato al...


Sarebbe bello proporre soluzioni avanzate ad un prezzo altamente accessibile, no? È così che prende l’abbrivio la vita di due nuovi prodotti per VISION, ovvero per le ruote SC45 e SC60. Il marchio non ne fa mistero e si propone con queste due...


Nei giorni scorsi Geraint Thomas ha deciso di prendere la parola per esprimere il suo sconcerto perché a suo avviso, nonostante i numerosi incidenti in corsa, nessuno realmente sta lavorando per diminuire i rischi. La sicurezza nel ciclismo è un tema...


L’ultima tappa del Tour of the Alps, interamente trentina, in Valsugana, con partenza e arrivo a Levico Terme, presenta un chilometraggio ridotto, 118, 6 Km, ma numerose asperità che possono rimescolare i valori in campo. E la classifica...


La figura di Andrew August non passa inosservata. Minuto, agile e dai lineamenti che non mascherano affatto la sua giovane età, quello della classe 2005 di Rochester è un profilo che non può non spiccare fra la silhouette imponente di...


Colnago annuncia la collaborazione con Pitti Immagine per un evento ciclistico a Firenze nei giorni precedenti il ​​111° Tour de France. Ospitato alla Stazione Leopolda, dal 26 al 28 giugno, l'evento si chiamerà Be Cycle e Colnago esibirà le proprie...


La puntata di Velò andata in onda ieri sera su TvSei è stata particolarmente interessante, si è parlato di classiche, di Giro d'Abruzzo professionisti e juniores e di tanto altro ancora con Luciano Rabottini, Riccardo Magrini e il presidente della Regione Abriuzzo Marco...


Ciclismo e arte convivono nei ritratti di Karl Kopinski, pittore inglese appassionatissimo di bici che a suo modo parteciperà al Giro d’Italia: in occasione dell’arrivo della quinta tappa, Lucca ospiterà una mostra dell’artista dedicata ai campioni del pedale. La rassegna,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi