NUOVA SEDE, STESSO TERRITORIO: BIANCHI RIGENERA LA SUA CASA A TREVIGLIO

INIZIATIVE | 09/12/2021 | 12:15
di Nicolò Vallone

Nell'epoca delle crisi economiche e delle delocalizzazioni, Bianchi procede nel futuro del ciclismo "rigenerando" e potenziando la propria dimensione locale. Stamattina, infatti, in località Battaglie a Treviglio (BG) nella sede che da oltre 50 anni ospita la storica azienda (fondata da Edoardo Bianchi nel 1885 a Milano) l'amministratore delegato di Bianchi Fabrizio Scalzotto e il sindaco di Treviglio Juri Fabio Imeri, insieme all'assessore allo sviluppo economico di regione Lombardia Guido Guidesi, hanno presentato ufficialmente il progetto di riqualificazione territoriale che porterà alla creazione di un nuovo stabilimento.


 


Ampliarsi e svilupparsi, rimanendo nel proprio epicentro, quella Treviglio da cui Bianchi irradia il proprio celeste in tutto il mondo ciclistico. Questo il fulcro del progetto, come ribadito dal presidente e proprietario Salvatore Grimaldi, cavaliere del lavoro da due anni: «Far crescere e sviluppare le aziende è la sfida che mi appassiona più di ogni altra, e oggi ne abbracciamo una nuova: realizzare uno degli stabilimenti di produzione di biciclette più avanzati al mondo. Orgogliosamente a Treviglio, base del nostro rinnovamento e casa non solo di uno stabilimento avanzato e di design, ma di un'azienda leader, ambiziosa e con una visione globale.»

 

Questa poi l'approfondita spiegazione dell'AD Scalzotto: «Era necessario dotarci di una nuova casa, ormai la domanda è enorme e sta diventando per noi insostenibile. La nuova sede sorgerà nella stessa area di quella attuale, nell'ambito di un più ampio progetto di valorizzazione del Made in Italy. La nuova Bianchi si estenderà su un'area di 30mila metri quadrati, di cui oltre 17mila destinati alla produzione sulle ceneri della parte attualmente abbandonata che verrà subito demolita. Nella nostra visione, è centrale il processo di reshoring: riportare in Italia competenze tecniche e produttive che negli ultimi decenni hanno invece trovato sede fuori dall'Europa. Ad esempio i telai in carbonio non si producono più nel nostro continente: noi importeremo know how da tutto il mondo qui a Treviglio per tornare a far qui i telai come negli anni Settanta. Noi facciamo prodotti che migliorano il benessere della comunità, anche per questo non vogliamo abbandonare questo paese. E per non violentare un paesaggio che è qui da 50 anni, porteremo avanti lo stile storico della Bianchi: niente capannone cubico, si continua con le "vele". Nasceranno aree esterne ricreative per i dipendenti, l'azienda diventerà un ambiente dove le 10 ore al giorno che si passano in fabbrica saranno il più confortevoli possibili. Ci saranno 80 km di tubi per riscaldare lo stabile a pavimento, tutto in bassa temperatura. Come giusto che sia, facciamo di tutto per essere un'azienda green. E che permetterà di avere costi di produzione che riusciranno a fare concorrenza all'est Europa. E continueremo naturalmente a portare avanti sia il brand principale Bianchi che quello di bici elettriche Lif-E, ottimamente accettato dal mercato e non era scontato. Già a ottobre-novembre 2022 entreremo nella fase calda della realizzazione di questo progetto.»

 

Queste infine le dichiarazioni del sindaco Imeri: «Ringrazio Bianchi per questo progetto di rigenerazione urbana, importante non solo per Treviglio, non solo per la Lombardia, ma per tutta Italia dato che si tratta di un'azienda che vuole confermarsi e consolidarsi come leader. Bisogna arrivare prima possibile e l'amministrazione comunale deve superare il cliché di colei che pone ostacoli alla velocità. Nell'intervento che si va a fare si manterrà un certo romanticismo, poiché si manterrà tutta la parte "museale" dello stabilimento, che può essere veicolo importante. Il 31 dicembre verrà discusso in Consiglio Comunale il primo step del progetto. Trovo significativo inoltre il progetto di Bianchi di costituire qui un'Academy per unire le forze e raccogliere le capacità per creare tecnologia e occupazione. Ultimo ma non meno importante: Bianchi interverrà direttamente nel rifacimento in erba sintetica dello stadio comunale di Treviglio, che si colloca nelle nostre politiche comunali per incentivare lo sport tra i trevigliesi.»

 

«Ecosostenibile, moderno, rappresentativo, celebrativo, perché continui la storia...» questo il messaggio lanciato da Bianchi nel video di presentazione dell'evento. Il 2022 darà il là a una nuova "sventagliata" da parte di un'eccellenza italiana.

 

Nella prossima puntata del podcast BlaBlaBike potrete ascoltare altre parole, in esclusiva per noi, di Fabrizio Scalzotto: da ulteriori dettagli tecnici sul progetto della sede fino al rapporto col World Tour

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E’ abbastanza facile giocare e abbinare il cognome di Vita, Franco Vita, che supera in buona forma il traguardo dei novanta anni, al nome di alcuni amici di una vita con, in prime fila l’amico per eccellenza, il grande Alfredo...


Ultimo appuntamento stagionale per il ciclismo su strada cremonese, il 72° G. P: Calvatone, per elite e under 23, si disputerà martedi 4 ottobre con partenza alle 14.30 sul tradizionale circuito cittadino di 2700 mt da ripetere 37 volte. L’organizzazione...


Il ciclomercato si è ufficialmente aperto il primo agosto e adesso, ad un passo dalla fine della stagione, ci sono ancora corridori importanti, che non hanno trovato un nuovo contratto. Tra i nomi più noti, appare quello di Mark Cavendish,...


Campa Bros, marchio distribuito in Italia da Ciclo Promo Components, presenta sul mercato i nuovi dischi freno Assault-C e Kombat-C Centerlock consigliati per uso Road, Gravel e MTB. Si tratta di prodotti in cui emerge tutta la qualità del marchio, una realtà costantemente impegnata...


Definiti gli ultimi colpi di mercato - i più recenti in ordine di tempo sono stati quelli di Damiano Cunego e Davide Bastianello all’interno dello staff tecnico - il Team Autozai Petrucci Contri sta continuando a lavorare senza sosta per...


Domenica 16 ottobre la Coppa d’Inverno salirà a quota cento. La classica di chiusura della stagione elite e under 23 taglierà il traguardo delle cento edizioni con la regia organizzativa del Gruppo Sportivo Coppa d’Inverno di patron Noli. Tra i...


Un’altra straordinaria prodezza, un’altra vittoria alla sua maniera per Federico Savino il diciottenne pisano di Migliarino della Work Service Speedy Bike che ha trionfato per distacco sul traguardo di Fighille in Umbria nel 18° Giro dei Paesi del Comune di...


Dopo dieci anni di assenza, il Gran Premio Pretola che quest'anno celebra la sua 67° edizione, torna ad essere inserito nel calendario delle gare riservate agli Elite e Under 23. La storica manifestazione umbra organizzata dall'ASD Tevere guidata da Luciano...


Hanno lavorato con grande impegno e passione e con il sorriso sulle labbra, i dodici appassionati che formano il gruppo “Gli Amici di Piero” della zona di San Casciano Val di Pesa e di Mercatale località dove domenica 2 ottobre...


Trionfa il Cycling Team Friuli (squadra B) nella cronosquadre tricolore della categoria Under 23. Bryan Olivo, Andrea Debiasi, Nicolò Buratti e Matteo Milan sono infatti i nuovi Campioni d'Italia contro il tempo. La formazione di Roberto Bressan vince la prova...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach