CAVENDISH. «UNA SQUADRA PERFETTA, UNA GIOIA IMMENSA»

PROFESSIONISTI | 13/04/2021 | 15:50

Mark Cavendish ha ritrovato il feeling con la vittoria e ne ha dato splendida dimostrazione per il secondo giorno consecutivo, centrando il successo nella tappa più lunga del Giro di Turchia. Come al solito, perfetto il lavoro della Deceuninck Quick Step con Iljo Keisse che per oltre 150 chilometri ha tenuto sotto controllo il vantaggio dei battistrada di giornata, prima che Fabio Jakobsen e Stijn Steels prendessero il controllo nella parte conclusiva. Avvicinandosi al triangolo rosso dell'ultimo chilometro sono entrati in azione Shane Archbold e Alvaro Hodeg che hanno spianato la strada al missile dell'Isola di Man.


«La mia fiducia sta ancora tornando e oggi ne avevo più di ieri perché sapevo di poter lottare di nuovo per la vittoria. E' stato un finale difficile sul pavé del viale d'arrivo e c'era anche un vento insidioso, ma volevamo controllare noi lo sprint. Iljo è stato una volta di più incredibile e quello che ha fatto ci ha motivato per il finale. Anche Fabio ha lavorato sodo ed è stato bello vederlo felice a fine corsa, Shane e Stijn hanno corso molto al vento, mentre Alvaro era lì per me sotto il triangolo rosso. Il fatto di aver vinto di nuovo mi dà grande gioia e molta fiducia, soprattutto perché è per la prima volta da circa cinque anni che riesco a mettere a segno un uno-due. E averlo fatto con la maglia di leader sulle spalle, lo rende ancora più speciale. Siamo felici e sono sicuro che qui continueremo a divertirci».


Copyright © TBW
COMMENTI
Che bello
13 aprile 2021 19:41 paree
Che bello rivederlo vincere...anche in barba a quelli che lo avevano criticato perché si aveva dovuto trovarsi uno sponsor...

Grandissimo
13 aprile 2021 21:38 thered
Felicissimo e anche di più per la seconda vittoria in 2 giorni, concordo pienamente con quanto scritto sopra, alla faccia dei criticoni adesso muti

si va be
14 aprile 2021 00:22 fransoli
riponete pure le trombe.... ha battuto un velocista decente (philipsen), un ex velocista (greipel) e dei volenterosi sconosciuti (tipo quell'agnellosky arrivato terzo).... con una squadra a disposixione in cui storicamente vincono sempre tutti, salvo perdersi quando se ne vanno (vedi Gaviria e Viviani)

@fransoli
14 aprile 2021 12:05 FrancoPersico
Ci serviva la sua esperienza e commento. grazie

@francopersico
14 aprile 2021 15:57 fransoli
prego... ma è un'evidenza... la stessa cosa ho scritto per la vittoria di Viviani. Personalmente non ho niente contro Cavendish, ma sono successi in corse di secondo piano con nessun sprinter di alto livello, pertanto non sono valutabili in termini assoluti.... per fare un paragone calcistico mi viene in mente Giovinco che ha lasciato la seria A per andare a fare il fenomeno nel MLB... è questo che dico... sono la dimostrazione che Cavendish può ancora fare il professionista ma poi niente più,. Stiamo parlando di Cavendish, un grande, non di un giovane ai primi anni in categoria, non sono queste le vittorie che che aggiungono qualcosa alla sua carriera

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le domeniche del Giro d’Italia – anzi i due giorni di fine settimana, così come per tutti i giri a tappe, di solito, soprattutto negli ultimi decenni – presentano tappe disegnate per offrire spettacolo, in omaggio anche alla ricerca dell’’audience...


A circa una settimana dal suo lancio sul mercato internazionale, sono certo che la nuova Canyon Grizl abbia già smosso l’immaginario e il desidero di molti appassionati di gravel. Dalla sua questa nuova bici si propone come un mezzo estremamente...


Torna il grande ciclismo in provincia di Cremona con il 38° Gran Premio Sportivi Sestesi che si svolgerà quest'oggi a Sesto ed Uniti con l'organizzazione del Velo Club Cremonese B&P Recycling del presidente Cristiano Colleoni e del direttore tecnico Fulvio Feraboli. Come...


È emersa una nuova interessante idea per far rispettare la distanza di sicurezza tra un ciclista e un altro mezzo al passaggio: una barra luminosa in grado di ruotare di 90 gradi così da formare una sorta di piccola barriera di segnalazione...


Continuano le iscrizioni alla BERGHEM#molamia, l’evento cicloamatoriale che è in programma domenica 13 giugno 2021, sempre a Gazzaniga, in Valle Seriana, e che rappresenta un momento imperdibile già per tanti appassionati.  La BERGHEM#molamia vuole far scoprire il benessere offerto dalla...


Malgrado il Covid e l’incertezza legata alle regole per gli ingressi sul territorio italiano, sarà un’edizione record per il Rally di Romagna MTB - Gyproc Saint Gobain. La manifestazione di Riolo Terme - in programma dal 29 maggio al 2...


Si avvicina un’intensa stagione di gare al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), che culminerà con la 24^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale, gara di classe 1 Uci dal 30 giugno al 5 luglio. A “tirare la...


  Novità per la maglia ufficiale della Toscana, che viene indossata dagli atleti e dalle atlete del ciclismo toscano quando fanno parte della rappresentativa regionale. Il debutto della nuova divisa domani domenica in due gare juniores, il Memorial Michael Antonelli...


Victor LAFAY. 10. Ce la fa, ce la fa, ce la fa. Ce l’ha fatta Victor Lafay che si pronuncia lafé! Il 25enne lionese diretto da Roberto Damiani coglie il suo primo successo da pro al Giro al termine di...


In ammiraglia a guidare Victor Lafay verso il successo c’era Roberto Damiani, il tecnico italiano che a questo Giro d’Italia ha portato ragazzi con l'obiettivo di inseguire le vittorie di tappa. «Siamo tutti felici e abbiamo sempre creduto nelle capacità...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155