PEDERSEN. «GRAZIE A STUYVEN, ABBIAMO RISCATTATO LA DELUSIONE DELLA SQUADRA»

PROFESSIONISTI | 01/03/2021 | 08:27
di Francesca Monzone

La Trek-Segafredo in poche ore è passata dalle stalle alle stelle grazie a Mads Pedersen, l’ex iridato che con l’aiuto del compagno Jasper Stuyven ha fatto sua la Kuurne-Brussel-Kuurne.


L’esordio in Belgio con la Omloop het Nieuwsblad, sabato, non era stato dei migliori per la squadra guidata da Luca Guercilena: il miglior uomo era riuscito a prendere il 63 ° posto, decisamente poco per una squadra come quella statunitense. A rimettere le cose in ordine ci ha pensato Pedersen, che ieri aveva le idee chiare e sapeva cosa fare.


«Lasciamo che siano sempre le gambe a parlare e non inventiamo scuse stupide - ha detto Pedersen -. Penso che abbiamo rimesso le cose a posto con questa vittoria».

Gioia al traguardo per la Trek Segafredo, con Jasper Stuyven e Mads Pedersen che insieme sono riusciti a dare la migliore risposta alle critiche ricevute il giorno prima.

«È stato super bello vincere e riscattare il risultato di sabato. Cosa possiamo dire? Alla Nieuwsblad abbiamo fatto molta confusione e certamente non è andata bene, quindi è bello poter dimostrare che ci siamo. Non vogliamo più vedere la squadra di sabato, questo è certo».

Queste sono le parole di Pedersen che ha riconosciuto gli errori della corsa di sabato, alla Omloop het Nieuwsblad, garantendo però, che la squadra sarà sempre al massimo, perché le capacità ci sono. Mathieu van der Poel a oltre 80 chilometri dal traguardo aveva sferrato il suo attacco, ma il finale è stato in volata, grazie a Jasper Stuyven che sull'Oude Kwaremont ha dato una bella accelerata.

«In realtà ero davanti quando Mathieu ha attaccato, ma era molto presto, quindi non ho voluto nemmeno seguirlo. Poi, quando il gruppo è andato sul Kwaremont, ero in una buona posizione, ma non abbastanza per inseguirlo».

La Trek- Segafredo aveva due carte da giocarsi, con Mads e Jasper che si erano divisi i compiti per decidere al meglio il finale. «È stata una buona occasione per noi, con Jasper nel primo gruppo. Sapevamo che avrebbe potuto fare uno sprint davvero buono. Quindi eravamo abbastanza contenti con i due gruppi che si erano formati, perché controllavamo bene la gara».

La situazione in corsa è rimasta invariata fino a otto chilometri dal traguardo quando i due gruppi di inseguitori si sono uniti e la fuga con Van der Poel si è  spenta pochi chilometri dopo. Il vento laterale è stato l'ultimo ostacolo da superare e Stuyven ha saputo gestire bene la situazione, nascondendosi e aspettando il momento opportuno per uscire.

«Sapevamo che ci sarebbe stata una sezione di vento trasversale prima del rettilineo finale, ovviamente non volevamo perdere proprio lì, quindi Jasper si è piazzato bene, non proprio davanti, ma abbastanza in alto. E poi dovevamo solo aspettare per poter fare il nostro gioco e, nel rettilineo verso il traguardo, Jasper ha fatto un tempo perfetto. E’ stato fantastico». Nello sprint Stuyven ha guidato Pedersen,che ha vinto nettamente.

«È stata una vera battaglia qui. Chapeau per Mathieu per averci provato e c’era quasi riuscito, ma qella di ieri non era una gara che permetteva di andare fuga cn la certezza del risultato e questo è andato a nostro favore».

Copyright © TBW
COMMENTI
cena Pagata !!!!
1 marzo 2021 18:26 pianista
penso che il caloroso abbraccio appena dopo l'arrivo al suo connazionale e magari amico Asgreen sia poco !!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Enric Mas era il grande favorito e non ha tradito le attese. Sul traguardo della terza tappa della Vuelta Valenciana, la Torrent-Alto de la Reina di 165 km, il capitano della Movistar ha imposto la sua legge staccando nel finale...


Volata incertissima sul traguardo di Marmaris e trionfo di Jasper Philipsen che grazie al colpo di reni batte André Greipel che aveva lanciato la volata. Il belga della Alpecin Fenix è riuscito a centrare il successo dopo tre secondi posti...


Per uno scalatore del calibro di Nairo Quintana, l’incontro con il Tour of the Alps potrebbe definirsi quasi naturale. Nonostante sia all’esordio assoluto sulle strade dell’Euregio, il colombiano del Team Arkéa-Samsic è uno dei più accreditati pretendenti alla nuova maglia verde di...


Una doppia telecronaca e una prima volta. In casa Rai starebbero pensando più che seriamente a qualcosa di estremamente innovativo a livello di narrazione che farà certamente storia, anche perché si tratta di Giro d’Italia, della corsa delle corse, il...


Dopo le gare in Italia a Capoliveri e Nalles, sabato 17 e domenica 18 il Trinx Factory Team affronterà la vicina trasferta in Austria. La formazione diretta da Luca Bramati sarà al completo nell’Ötztaler Mountainbike Festival 2021, gara UCI di Horse Category, che...


Sembrava una caduta come tante, invece quella avvenuta al Trofeo Laigueglia ha avuto conseguenze importanti per Andrea Bagioli. Il giovane valtellinese della Deceuninck Quick Step continuava ad avere dolori al ginocchio: lo staff medico della Deceuninck - Quick-Step, dopo approfonditi...


Da lunedì 19 aprile andrà in scena il Tour of The Alps. Tanti campioni al via con 13 formazioni World Tour e 8 squadre Professional pronti a dare spettacolo. 5 le tappe in programma con due ore di...


Nuova squalifica in Turchia in base ai nuovi regolamenti UCI entrati in vigore dal primo aprile. Questa volta a richiamare l’attenzione, è Alexander Richardson (Alpecin-Fenix), espulso dal Giro per non aver rispettato i nuovi canoni riguardanti la posizione in sella....


Nel giorno della notizia della wild card al Giro d’Italia, anche dalla strada sono arrivate buone notizie per l’Androni Giocattoli Sidermec. Nella tappa regina del Giro di Turchia, quella con l’arrivo in salita ad Elmali, l’argentino Eduardo Sepulveda, infatti, ha...


Jakob Fuglsang si prepara ad affrontare il suo primo grande obiettivo stagionale alle Classiche delle Ardennes, nell’ordine Amstel Gold Race, La Flèche Wallonne e la Liegi - Bastogne - Liegi. Vincitore della Doyenne nel 2019 Fuglsang punta a bissare quel...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155