BELGIO. OSTENDA SI BLINDA PER IL MONDIALE DI CROSS

CICLOCROSS | 27/01/2021 | 08:10
di Francesca Monzone

Ostenda è una città blindata e le misure adottate per il Mondiale saranno elevate al massimo livello di sicurezza. Bart Tommelein, il sindaco della città fiamminga ha lanciato un appello chiaro attraverso i media: «Tifosi,, non venite a Ostenda, dovete rimanere a casa».


In campo nel weekend ci sarà la polizia che allontanerà dalla zona della gara tutte quelle persone che non hanno un’autorizzazione. Ci saranno nuovamente le bolle e gli atleti non potranno dormire nei loro camper. Lo scenario non è più quello della città turistica che guarda il Mare del Nord, ci troviamo di fronte ad uno scenario di massima allerta, con regole molto rigide.


Gli organizzatori insieme all’UCI hanno iniziato a fare un nuovo controllo sulle liste delle persone fino ad oggi autorizzate: verranno fatte delle nuove selezioni, eliminando il maggior numero possibile di persone presenti. Quindi meno media e personale delle squadre ridotto al minimo e tutto in nome della sicurezza, perché ad Ostenda è scoppiato un focolaio della variante sudafricana del Covid-19.

Il Belgio è in emergenza sanitaria e per quanto riguarda le vaccinazioni il Ministero della Salute, ha spiegato che ci sono dei rallentamenti. La città sarà blindata e per accedere tutte le persone coinvolte al Mondiale dovranno sottoporsi ad un tampone. Per tanto non sarà più sufficiente il tampone molecolare eseguito entro le 72 ore come richiesto in precedenza, perché governo e UCI ne pretendono uno fatto sul posto.

Nessuno sarà escluso dai controlli, che saranno fatti a tappeto: a partire dagli atleti fino ai giornalisti, tutti saranno testati. La città si sta organizzando anche se, con il nuovo decreto nazionale, tutto sta diventando più difficile. La maggior parte degli alberghi sta chiudendo e molte persone che avevano delle prenotazioni vengono raggruppate in altre strutture aperte, per garantire un livello di sicurezza superiore.

Fino alla scorsa settimana negli hotel del Belgio, era garantito il servizio bar e ristorante per i soli ospiti, ma adesso tutto è cambiato. I ristoranti sono chiusi e i clienti degli hotel sono costretti a mangiare in camera, pranzi e cene, in modalità take-away. Non si fanno eccezioni e anche gli atleti varranno le stesse regole: dovranno mangiare nelle loro stanze.

Il Belgio è pronto a proteggere lo sport e tutti aspettano adesso la fantastica sfida iridata tra Mathieu van der Paul e Wout Van Aert.

Le nuove norme governative saranno in vigore sicuramente fino a marzo, così anche gli organizzatori delle corse professionistiche si stanno organizzando. Per esempio la E3 Saxo Bank Classic, che lo scorso anno è stata una delle corse annullate, ha confermato la data del 26 marzo, ma si correrà senza pubblico. A dichiararlo ufficialmente è stato Jacques Coussens, responsabile della comunicazione della corsa. Nelle dichiarazioni è stato spiegato che la situazione è ancora rischiosa e che il Covid-19 agisce ancora come uno yo-yo.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ogni giorno che passa Davide Ballerini si afferma sempre più ad altissimi livelli. Alla Omloop Het Nieuwsblad ha seguito gli attacchi nelle fasi concitate di gara e poi ha stravinto in volata la corsa, regolando un gruppo di circa 50...


Vincitore di prestigio per l’UAE Tour. Tadej Pogačar, re del Tour de France 2020, ha conquistato la corsa a tappe World Tour emiratina, regalando una grande gioia ciclistica alla propria squadra e agli appassionati sportivi degli Emirati Arabi Uniti. Lo sloveno...


Poderoso spunto del ventenne Tommaso Nencini e ciclismo fiorentino in trionfo nella 34^ Firenze-Empoli la classica di apertura della stagione per i dilettanti Under 23 in versione record per società presenti (31) e per numero di partenti (200), dal Piazzale...


David Gaudu si va affermando sempre più come capitando della Groupama FDJ e non è un caso che sia proprio lui a regalare il primo successo stagionale alla sua squadra. Gaudu ha vinto infatti la Faun Ardeche Classic superando allo...


Volata poderosa di Davide Ballerini alla Omloop Het Nieuwsblad 2021. La corsa si è conclusa un po' a sorpresa con uno sprint di 50 corridori, dominato dall'italiano della Deceuninck-QuickStep, con Jake Stewart (Groupama-FDJ) secondo e Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation)...


Davide Persico, 19enne bergamasco di Cene, ha vinto la 97sima edizione della Coppa San Geo-Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano dei dilettanti, partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Vito di Bedizzole dopo 150 chilometri...


La graziosa e acculturata Erica Magnaldi ha vinto con grande merito la prima edizione del Trofeo Città di Ceriale riservato alle ragazze elite. Erica, classe 1992, laureata in medicina, ha battuto allo sprint la compagna di fuga Debora Silvestri, emergente...


È Caleb Ewan a portarsi a casa il successo nella tappa conclusiva dell'UAE Tour, la Yas Island Stage. Perfettamente supportato dalla sua Lotto Soudal, il velocista australiano ha letto benissimo la corsa, ha sfruttato la scia di Bennett sul rettilineo...


È trascorso qualche giorno, la rabbia si è tramutata in riflessione ma delusione e amarezza non si placano, soprattutto di fronte a quella che viene considerata una ingiustizia sportiva. E allora la Androni Sidermec affida i suoi pensieri ad una...


Tra i tanti messaggi ricevuti dal Presidente FCI, Cordiano Dagnoni, spicca anche quello del Direttore del Tour de France Christian Prudhomme. Il numero uno francesce (così come molte autorità internazionali) ha voluto far pervenire a Dagnoni il suo messaggio di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155