BABY BERNAL. EGAN SEGUE PASSO PASSO IL FRATELLINO RONALD STIVEN

NEWS | 15/12/2020 | 08:10
di Francesca Monzone

Nella storia del ciclismo spesso abbiamo visto i fratelli più piccoli seguire le orme dei maggiori e questo è quello che sta accadendo in Colombia a casa di Egan Bernal. Parliamo di Ronald Stiven, il fratello minore di Egan Bernal.


Tutti ricordano questo ragazzino a Parigi quando, con le lacrime agli occhi per la gioia, lo scorso anno abbracciava suo fratello Egan, vincitore del Tour de France. Ronald già da qualche anno va in bici e a seguirlo è proprio Egan, che lo porta con sé sulla strada e lo aiuta negli allenamenti a casa sui rulli.


Ronald è ancora molto giovane, lo scorso giugno ha compiuto 15 anni, ma non passa certo inosservato. Maggiori informazioni sul piccolo Bernal, che in Colombia molti considerano già una promessa del ciclismo, ce le offre Gianni Savio,, genaral manager dell’Androni Giocattoli Sidermec: «Ronald è considerato un vero talento e lo stesso Egan ha detto che è molto forte».

Savio, che ha fatto crescere Egan Bernal nella sua squadra, è sempre rimasto in contatto con gli amici e la famiglia del vincitore del Tour de France e questa settimana da Vladimir Chiuminatto, tutore sportivo di Egan e fondatore del suo club, ha avuto informazioni importanti sul giovane Ronald.

«Sono veramente felice della notizia che mi è stata data da Vladimir. Egan ha deciso che a tempo debito suo fratello Ronald verrà in Italia a correre sotto la nostra guida e si è già raccomandato di seguirlo bene perché è veramente forte».

Essere il fratello di un grande campione non è facile, in particolare quando sei il fratello del vincitore di un Tour de France e vivi in Colombia. Egan Bernal ha deciso di seguire personalmente il fratello che non è stato tesserato con nessuna società. In questo modo Ronald potrà allenarsi e crescere sportivamente senza pressioni e appena sarà pronto verrà in Italia per essere seguito da Gianni Savio. Il "piccolo" Bernal finora ha partecipato solo ad alcune corse in mountain bike con la maglia della IMCRDZ Zipaquira, la stessa squadra con la quale Egan iniziò a correre.

Nelle informazioni riportate da Gianni Savio, si intuiscono le attitudini del ragazzo. «A differenza di Egan, suo fratello è più forte negli sprint, quando c’è un piccolo gruppo è abile nello scattare davanti a tutti. Mi stanno parlando molto bene di lui e non vedo l’ora di poterlo avere con noi e farlo crescere con attenzione come abbiamo fatto con Egan».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach