FIANDRE, L'ULTIMO GRANDE MONUMENTO

PROFESSIONISTI | 18/10/2020 | 08:06
di Francesca Monzone

In questa stagione completamente ribaltata e stravolta e dal Coronavirus, l’ultima classica della stagione è pronta a partire. Si chiama Ronde van Vlaanderen, o semplicemente Ronde, conosciuta da noi come il Giro delle Fiandre, la festa del ciclismo fiammingo, che nelle sue 103 edizioni, con l’ultima vinta dal nostro Alberto Bettiol, ha infiammato le strade del Belgio. Non ci sarà la festa sulle strade, ma lo spettacolo tra i corridori sarà assicurato, con la solita domanda che ogni anno si ripete: chi vincerà la Ronde?


per seguire la cronaca diretta della corsa a partire dalle 9.50 CLICCA QUI


In Belgio ed Olanda non si parla d’altro e la lotta alle scommesse, vede in testa Mathieu Van der Poel con Wout Van Aert. Scontro tra titani che sta affascinando il pubblico, il belga e l’olandese di nuovo in strada per un incontro diretto. Van Aert ha stravinto in questa stagione, iniziando da Strade Bianche, per poi passare al successo della Milano-Sanremo, seguito da un terzo posto alla Milano-Torino. Per lui anche due argenti ai Campionati Mondiali di Imola su strada e a cronometro, senza dimenticare le due vittorie di tappa conquistate al Tour de France e il lavoro fatto per Primoz Roglic. Il giovane olandese, ha corso meno, ha conquistato tanto nel ciclocross e spiccano sia il titolo mondiale che quello europeo. Su strada i risultati più importanti sono stati la vittoria finale alla Tirreno-Adriatico, il secondo posto alla Freccia del Brabante e il titolo olandese. Due campioni che si controlleranno e che tireranno la corsa per essere sempre davanti. Ma il Giro delle Fiandre è una corsa particolare e a vincere potrebbe essere anche il corridore che non ti aspetti. Tra il belga e l’olandese in molti fanno il nome del francese Alaphilippe, che in maglia iridata, si è lasciato sfuggire la Liegi-Bastogne-Liegi. Il fenomeno francese è il corridore più amato del ciclismo mondiale, tanto da trovare ammiratori ovunque.
P

er l’Italia ci sarà il vincitore uscente Alberto Bettiol, che sul viale verso il traguardo, lo scorso anno tolse i suoi occhiali da sole, per far vedere il viso e poi Matteo Trentin. Due grandi corridori che avranno la possibilità di fare il loro percorso tranquilli, perché gli occhi saranno puntati su altri.
Da non dimenticare Mads Pedersen, Oliver Naesen, Sep Vanmarcke, Yves Lampaert, Dylan Teuns e, ultimo ma non meno importante, vincitore dell'Omloop Het Nieuwsblad Jasper Stuyven.

Il percorso è  leggermente cambiato, ma non sarà alterato il suo fascino e dopo 244 chilometri con partenza da Anversa, la gara si concluderà sul Minderbroederstraat a Oudenaarde. Saranno 5 i settori caratterizzati dai ciottoli e 17 muri, con la scomparsa, quest’anno, del tanto amato Grammont. La guerra è annunciata fin dall’inizio, ma come sempre ci saranno dei momenti chiave, in particolare negli ultimi trenta chilometri, dove non mancheranno le occasioni per fare la differenza. Il gruppo dovrà fare i conti con lo Steenbeekdries (204 km), il Taaienberg (207 km), il Kruisberg (passando per l'Oudestraat, 217 km) e l'ultimo giro con l’Oude Kwaremont (227 km) più Paterberg (230 km). Chi si troverà in testa dopo l'ultimo giro con passaggio a Oude Kwaremont-Paterberg, potrà iniziare a sognare una vittoria al Giro delle Fiandre, ma tra sogno e realtà, dovrà aspettare ancora quattordici chilometri di guerra e questo lo sa bene Alberto Bettiol, che lo scorso anno, vinse in solitaria questa straordinaria corsa. Ritmo alto, attacchi, azioni e controlli, saranno gli ingredienti del Fiandre 2020, firmato Covid-19. Il meteo in corsa sarà clemente con una temperatura non superiore ai 10 gradi, tempo asciutto e un vento da ponente, che qualche volta soffierà da nord-est. Se il tempo dovesse migliorare ulteriormente, allora si andrà incontro ad una gara più veloce, ma comunque fredda e al via i gradi saranno circa 7.

Tornando alla questione Covid-19, la Ronde si è sempre corsa aprile ed era lei, ad aprire la stagione delle Classiche Monumento. Ma in questo anno tanto beffardo, sarà il Fiandre a far scendere il sipario sulla campagna del Nord. Vedremo una Classica diversa, perché il pubblico dovrà stare a casa, Flanders Classsics, organizzatrice della corsa è stata chiarissima con il suo messaggio: se amate il ciclismo quest’anno dovete rimanere a casa e guardarlo in televisione. Così lo scoppiettante spirito del leone rampante, resterà nelle case della gente. Sarà possibile guardare il passaggio della corsa, solo dal proprio giardino di casa o sul viale di accesso alla propria abitazione e rigorosamente con mascherina.

Il Belgio, a causa dei suoi numerosi casi positivi, in Europa è uno dei Paesi a far più paura. Con una percentuale di contagi di oltre 10 mila al giorno, su un territorio che conta appena 11 milioni di abitanti. In questo Belgio, dove ad essere positivo al Covid c’è anche il ministro degli esteri ed ex premier Sophie Wilmes, da lunedì scattarenno provvedimenti più severi, con chiusura per un mese di bar, ristoranti, centri estetici e niente più feste. Intanto anche l’Italia si è mossa e, da oggi, tutti coloro che arriveranno nel nostro Paese dal Belgio, saranno in quarantena fiduciaria, con obbligo di autodenunciarsi alle autorità pubbliche e tampone da effettuare entro le 72 dall’arrivo.

I MURI (lunghezza, pendenza media e pendenza massima)

1 Katteberg               700 m 5,5% 8%
2 Oude Kwaremont     2 km 4% 11,7%
3 Kortekeer                  1 km 6,4% 17%
4 Eikenberg              1,2 km 5,2% 10%
5 Wolvenberg            645 m 7,9% 17,3%
6 Leberg                    950 m 4,2% 13,6%
7 Berendries                 940 m 7% 12,2%
8 Valkenberg              500 m 7,6% 12%
9 Kanarieberg            1,1 km 7,9% 14,2%
10 Oude Kwaremont       2 km 4% 11,7%
11 Paterberg               360 m 13% 20,3%
12 Koppenberg          600 m 11,6% 22%
13 Steenbeekdries      700 m 5,3% 6,9%
14 Taaienberg           530 m 6,6% 15,6%
15 Kruisberg                   2,5 km 5% 9%
16 Vecchio Kwaremont   2 km 4% 11,7%
17 Paterberg              360 m 13% 20,3%

I PARTENTI

EF Pro Cycling
1 BETTIOL Alberto
2 BISSEGGER Stefan
3 VANMARCKE Sep
4 KEUKELEIRE Jens
5 LANGEVELD Sebastian
6 RUTSCH Jonas
7 SCULLY Tom

Deceuninck - Quick Step
11 ALAPHILIPPE Julian
12 ASGREEN Kasper
13 DECLERCQ Tim
14 DEVENYNS Dries
15 LAMPAERT Yves
16 SÉNÉCHAL Florian
17 ŠTYBAR Zdeněk

Lotto Soudal
21 WELLENS Tim
22 DE BUYST Jasper
23 DEGENKOLB John
24 KLUGE Roger
25 DEWULF Stan
26 FRISON Frederik
27 VERMEERSCH Florian

AG2R La Mondiale
31 NAESEN Oliver
32 DILLIER Silvan
33 DUVAL Julien
34 GOUGEARD Alexis
35 NAESEN Lawrence
36 VANDENBERGH Stijn
37 BARDET Romain

Team Jumbo-Visma
41 VAN AERT Wout
42 EENKHOORN Pascal
43 JANSEN Amund Grøndahl
44 LINDEMAN Bert-Jan
45 ROOSEN Timo
46 VAN DER HOORN Taco
47 WYNANTS Maarten

Alpecin-Fenix
51 VAN DER POEL Mathieu
52 DE BONDT Dries
53 KRIEGER Alexander
54 RICKAERT Jonas
55 VAKOČ Petr
56 VERGAERDE Otto
57 VERMEERSCH Gianni

BORA - hansgrohe
61 BURGHARDT Marcus
62 DRUCKER Jempy
63 GATTO Oscar
64 MÜHLBERGER Gregor
65 OSS Daniel
66 PÖSTLBERGER Lukas
67 SCHACHMANN Maximilian

CCC Team
71 TRENTIN Matteo
72 KOCH Jonas
73 SCHÄR Michael
74 VAN HOECKE Gijs
75 VAN HOOYDONCK Nathan
76 VAN KEIRSBULCK Guillaume
77 VENTOSO Francisco José

Trek - Segafredo
81 PEDERSEN Mads
82 KIRSCH Alex
83 MULLEN Ryan
84 REIJNEN Kiel
85 SKUJIŅŠ Toms
86 STUYVEN Jasper
87 THEUNS Edward

Groupama - FDJ
91 KÜNG Stefan
92 DELAGE Mickaël
93 GENIETS Kevin
94 LIENHARD Fabian
95 MOLARD Rudy
96 MADOUAS Valentin
97 STEWART Jake

Israel Start-Up Nation
101 POLITT Nils
102 BOIVIN Guillaume
103 EINHORN Itamar
104 HOFSTETTER Hugo
105 MCCABE Travis
106 VAHTRA Norman
107 VAN ASBROECK Tom

Bahrain - McLaren
111 CAVENDISH Mark
112 COLBRELLI Sonny
113 FENG Chun Kai
114 HALLER Marco
115 PIBERNIK Luka
116 TEUNS Dylan
117 WRIGHT Alfred

Mitchelton-Scott
121 BAUER Jack
122 DURBRIDGE Luke
123 EDMONDSON Alex
124 JUUL-JENSEN Christopher
125 KONYCHEV Alexander
126 MEZGEC Luka
127 GROVES Kaden

Movistar Team
131 ALBA Juan Diego
132 ELOSEGUI Iñigo
133 HOLLMANN Juri
134 JACOBS Johan
135 MAS Lluís
136 MORA Sebastián
137 PRADES Eduard

NTT Pro Cycling
141 BOASSON HAGEN Edvald
142 BATTISTELLA Samuele
143 GOGL Michael
144 VALGREN Michael
145 JANSE VAN RENSBURG Reinardt
146 TILLER Rasmus
147 WALSCHEID Max

INEOS Grenadiers
151 KWIATKOWSKI Michał
152 BASSO Leonardo
153 DOULL Owain
154 KNEES Christian
155 LAWLESS Chris
156 ROWE Luke
157 VAN BAARLE Dylan

Team Sunweb
161 BENOOT Tiesj
162 ARNDT Nikias
163 BOL Cees
164 DAINESE Alberto
165 EEKHOFF Nils
166 KRAGH ANDERSEN Søren
167 NIEUWENHUIS Joris

Astana Pro Team
171 DE VREESE Laurens
172 FOMINYKH Daniil
173 GIDICH Yevgeniy
174 HOULE Hugo
175 MARTINELLI Davide
176 ZAKHAROV Artyom

UAE-Team Emirates
181 KRISTOFF Alexander
182 BOHLI Tom
183 BYSTRØM Sven Erik
184 LAENGEN Vegard Stake
185 MARCATO Marco
186 OLIVEIRA Ivo
187 OLIVEIRA Rui

Cofidis, Solutions Crédits
191 ALLEGAERT Piet
192 CLAEYS Dimitri
193 TOUZÉ Damien
194 LAPORTE Christophe
195 LEMOINE Cyril
196 VIVIANI Attilio
197 VERMOTE Julien

Bingoal - Wallonie Bruxelles
203 MOLLY Kenny
204 LIVYNS Arjen
205 PEYSKENS Dimitri
206 WIRTGEN Luc
207 SUTER Joel
208 TAMINIAUX Lionel
209 WIRTGEN Tom

Circus - Wanty Gobert
211 BAKELANTS Jan
212 DE GENDT Aimé
213 KREDER Wesley
214 LAMMERTINK Maurits
215 MEURISSE Xandro
216 VAN POPPEL Danny
217 DEVRIENDT Tom

Sport Vlaanderen - Baloise
221 BEULLENS Cédric
222 CAPIOT Amaury
223 DE WILDE Gilles
224 SPRENGERS Thomas
225 VAN DEN BOSSCHE Fabio
226 VAN POUCKE Aaron
227 MENTEN Milan

B&B Hotels - Vital Concept p/b KTM
231 BACKAERT Frederik
232 BARTHE Cyril
233 COQUARD Bryan
234 DE BACKER Bert
235 DEBUSSCHERE Jens
236 LECROQ Jérémy
237 MOZZATO Luca

Team Total Direct Energie
241 TERPSTRA Niki
242 CARDIS Romain
243 MAITRE Florian
244 PETIT Adrien
245 TURGIS Anthony
246 VAN GESTEL Dries
247 SOUPE Geoffrey

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella giornata in cui il Giro d'Italia è tornao a Madonna di Campiglio, Mario Cipollini è intervenuto a “Sulle strade del Giro”, la trasmissione di Radio 1 Rai dedicata alla trasmissione in diretta delle fasi finali della tappa della corsa...


Primo atto della "due giorni della verità" di questo Giro d'Italia 103. I 203 km dolomitici da Bassano del Grappa a Madonna di Campiglio premiano l'australiano Ben O'Connor della NTT, che con un attacco decisivo a 8 km dall'arrivo cancella la...


Il direttore del Giro d'Italia Mauro Vegni ha confermato in diretta tv il cambiamento della tappa di sabato: «Sullo Stelvio ci andiamo sicuramente - ha esordito Vegni - ma siamo costretti ad annunciare il cambiamento della penultima tappa del Giro....


Yves Lampaert scrive il suo nome nell'albo d'oro della Tre Giorni di La Panne vincendo per distacco l'ultima classica belga della stagione. Classica peraltro condizionata dal forte vento, al punto che gli organizzatori sono stati costretti a cancellare un giro...


F come fantasmi. Nel senso di team che sono in gara, ma nessuno se ne accorge. Corrono all’insaputa di tutti, a volte anche di loro stessi. E’ una vecchia abitudine della corsa rosa, col tempo diventata obbligo: per regolamento deve...


Il timbro verrà messo tra poche ore, ma ormai è certo che non si disputerà nella sua forma originale la tappa numero 20 del Giro d'Italia, quella dell'Agnello e dell'Izoard. Come avevamo riportato questa mattina, le previsioni meteo annunciano neve...


Tutti si aspettano la tappa di domani, con arrivo a Cancano, per le dure salite che i concorrenti troveranno lungo il percorso. In realtà, dettaglio da non sottovalutare, sarà la discesa della Stelvio. 21 km dentro un freezer. Sulla cima...


Tornava ieri a correre inun grande giro dopo due anni, ha subito accumulato un distacco importante - più di 11 minuti - ma non si è aasolutamente preoccupato. Stamame, infatti, Chris Froome twitta così dalla Spagna:«Battesimo del fuoco per il...


La decisione definitiva verrà presa domani, alla luce delle più aggiornate previsioni meteo, ma di ora in ora calano le possibiltà di salire al Colle dell'Agnello e quindi all'Izoard. Le previsioni meteo, infatti, in questo momento non danno grande speranza...


È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei prodotti, forme innovative sempre connesse alla performance, questo sia chiaro. Il noto brand svedese ha portato una vera ondata di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155