GIRO DI LOMBARDIA SENZA PUBBLICO, OGGI SI DECIDE

PROFESSIONISTI | 12/08/2020 | 11:32
di Massimo Moscardi

Un Giro di Lombardia senza pubblico. In tutti i punti del percorso. È questa la prospettiva per la gara ciclistica in programma sabato prossimo, giorno di Ferragosto, con partenza da Bergamo e arrivo in piazza Cavour a Como dopo il transito da Ghisallo, Muro di Sormano, Civiglio e Valfresca.
Una decisione definitiva sarà presa questa mattina in Prefettura nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che avrà al centro dell’attenzione il grande evento sportivo e le disposizione legate all’emergenza Coronavirus.

All’incontro sono stati invitati tutti i sindaci del territorio toccato dalla manifestazione curata da Rcs Sport, l’organizzazione che sabato scorso ha proposto la Milano-Sanremo – vinta dal corridore belga Wout van Aert – con le strade percorse dai corridori che sono state vietate al pubblico. L’ipotesi più accreditata è che lo stesso provvedimento possa essere preso anche per il “Lombardia”. Ieri mattina, infatti, i comuni coinvolti sono stati raggiunti da una comunicazione della Prefettura che parla chiaro, richiamandosi al Decreto dello scorso 8 agosto «che prevede – spiega il Palazzo del Governo – che le competizioni sportive all’aperto riconosciute di interesse nazionale dal Coni e dalle rispettive federazioni si svolgano senza la presenza di pubblico». La frase finale sul documento, peraltro, è sottolineata e in neretto.

In vista della riunione di oggi la stessa Prefettura chiede ai primi cittadini che, oltre agli atti di chiusura delle strade per il passaggio della corsa «vengano disposte tutte le misure necessarie per la piena attuazione della suddetta prescrizione».

La prima è «vietare l’individuazione di aree da adibire all’accoglienza degli spettatori e la formazione di assembramenti lungo il percorso di gara».
Ulteriore indicazione per i sindaci: «Prevenire, e comunque impedire (…) l’accesso del pubblico ad aree contigue alla sede stradale (…) anche per garantire la sicurezza degli atleti in passaggio nei rispettivi territori comunali».

vai a corrieredicomo.it

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
In tre giorni Anna van der Breggen ha conquistato due maglie iridate. Dopo essersi aggiudicata il campionato del mondo a cronometro giovedì, è tornata ad alzare le braccia al cielo all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola imponendosi oggi...


A Imola questa mattina c’è stata la consueta conferenza con il presidente dell’UCI David Lappartient affiancato dal presidente della Federciclismo Renato Di Rocco. Tre i temi affrontati dal numero uno del ciclismo mondiale: il doping, la sicurezza e il cattivo...


Il nemico più infido e subdolo è ancora tra noi, lo sapete bene tutti, e non bisogna abbassare la guardia. Anzi, bisogna... alzare la mascherina. Lo spiega bene anche Valerio Agnoli in un breve filmato realizzato per la Regione Lazio...


Può essere orgoglioso delle sue ragazze il c.t. della Nazionale femminile Dino Salvoldi. Un lavoro di squadra che ha contribuito alla splendida gara iridata di Elisa Longo Borghini, che ha ottenuto un 3° posto ai Mondiali a 8 anni di...


Dopo il titolo nazionale e quelli europei e mondiali a cronometro (e quello al Giro Rosa, tanto per gradire) Anna Van der Breggen mette in cascina in questo fantastico 2020 la vittoria ai Mondiali in linea femminili nell'Autodromo Enzo e...


Dopo aver conquistato il decimo titolo italiano tra le Donne Elite (29 in totale in carriera) Eva Lechner sarà impegnata in Coppa del Mondo MTB da martedì 29 settembre a domenica 4 ottobre a Nove Mesto nella Repubblica Ceca. Con...


Arrivano buone notizie per Remco Evenepoel. Venerdì, infatti, gli esami svolti all'ospedale AZ di Herentals hanno mostrato che il recupero di Remco Evenepoel dalla frattura pelvica sta procedendo nella giusta direzione. Finalmente il belga non ha più bisogno delle stampelle...


Filippo Baroncini, 20 anni del team Beltrami TSA Marchiol, ha vinto la gara nazionale di San Michele di Paive, nel Trevigiano, valida per il 27simo Memorial Polese per elite e under 23. Il corridore ravennate ha preceduto il tricolore a...


Il quartetto juniores del Friuli Venezia Giulia ha conquistato il titolo italiano dell'Inseguimento a squadre al velodromo Ottavio Bottecchia di Pordenone. Nella finale, Manlio Moro, Alessio Portello, Alessandro Malisan, Bryan Olivo e Jacopo Cia, quest'ultimo impiegato nelle qualifiche, hanno superato...


I friulani Manlio Moro e Alessio Portello si sono laureati Campionati italiani della Madison juniores. La coppia, del Borgo Molino Rinascita Ormelle, ha conquistato il titolo nel velodromo Ottavio Bottecchia di Pordenone dove si sono imposti con 34 punti davanti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155