L'ORA DEL PASTO. SABAUDIA E COPPI, UN ATTIMO RAPITO AL TEMPO

STORIA | 02/07/2020 | 07:46
di Marco Pastonesi

Maglietta bianca, pantaloni formali. Capelli corti. La mano destra, casualmente, all’altezza del cuore. Sguardo rivolto verso il basso, comunque inconsapevole dell’obiettivo, dello scatto, della foto. Un attimo rapito al tempo.

Fausto Coppi, a Sabaudia, nel 1954. L’immagine fa parte di una collezione in mostra nella piazza del Comune e intitolata “Come eravamo”: dai film girati a Sabaudia (da “Straziami ma di baci saziami” di Dino Risi con Nino Manfredi e Ugo Tognazzi a “Amore mio aiutami” di e con Alberto Sordi e Monica Vitti, da “Totò sceicco” con il principe Antonio De Curtis fino al recentissimo “Magari” di Ginevra Elkann) ai compagni di squadra (i personaggi che hanno popolato e animato la storia della cittadina laziale, dall’imperatore Domiziano che qui fece costruire una sua villa fino ai protagonisti della “Dolce vita” felliniana).

Sorta nel 1934 con l’idea di elevarla a città dello sport, Sabaudia aveva 20 anni quando ospitò Coppi. Fausto ne aveva 35, era campione del mondo in carica, al massimo della celebrità, non più al massimo atleticamente, già diviso – o moltiplicato – fra due donne, fra due famiglie, fra due vite. E il ciclismo, sport nazionale, stava lentamente cedendo platee – di strade e di carta - al calcio.

Coppi è un padre della patria. Se in tutte le città esiste una via intitolata a Giuseppe Garibaldi, se non una targa in cui si ricorda che “qui” era passato, “qui” aveva dormito, “qui” aveva soggiornato l’eroe dei due mondi, in tutti gli archivi, se non in tutti gli album di famiglia, appare una foto con il Campionissimo. Come un segno di appartenenza, un segno di nobiltà. Coppi ritratto o immortalato in una corsa o in un allenamento, in un bar o in un teatro, dal finestrino della sua auto o sul podio di una manifestazione, in braghe corte o in un cappottone invernale, con la bicicletta in mano o con un fucile in pugno, da solo o fra sconosciuti. Proprio come in questa fotografia sabauda: sulla destra, elegantissimo in giacca e cravatta e pochette al taschino, capelli imbrillantinati all’indietro e baffetti curatissimi, sorpreso e compito, chissà chi, comunque uno di noi, un nostro vecchio io, testimone del tempo.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nel cuore della splendida Rocamadour, uno dei più bei villaggi del Lot, Benoit Conefroy ha conquistato uno splendido successo, mettendo la sua firma sulla tappa conclusiva della Route d'Occitanie. La frazione è stata animata dalla solita lunga fuga che ha...


Trionfo di Eleonora Ciabocco nella gara delle donne allieve, che ha sancito la chiusura della "Giornata del Ciclismo Lombardo" nell'Autodromo Nazionale di Monza. La marchigiana, del Team Di Federico, si è imposta allo sprint sul gruppo compatto superando Beatrice Bertolini...


Samuel Quaranta ha firmato una grandissima volata conquistando il successo nella corsa juniores della Giornata del Ciclismo Lombardo. Il velocista, figlio d'arte, del Team LVF ha preceduto Giosué Epis della Aspiratori Otelli, e Lorenzo Gobbo della formazione GB Junior Team....


Con la gara riservata alle donne esordienti si è consumato il quinto e penultimo traguardo della lunga "Giornata del Ciclismo Lombardo" nell'Autodromo Nazionale di Monza. La prova femminile è stata vinta dalla piemontese Anita Baima, pronipote di Franco Balmanion (vincitore...


Sarà un’edizione particolare quella della Tirreno–Adriatico EOLO, in programma dal 7 al 14 settembre, non solo per il periodo in cui si correrà ma anche perché avrà la particolarità di svolgersi su otto tappe anziché le sette consuete. Mauro Vegni, Direttore...


Emozioni forti e lacrime cacciate indietro a forza, femrate sul ciglio dell'occhio... Stamane a Lectoure, prima della partenza dell'ultima tappa della Route d'Occitaine, il gruppo ha voluto rendere omaggio alla memoria di Nicholas Portal, l'ex professionista e tecnico della Ineos,...


Continuano in queste ore i movimenti di mercato. La Cofidis ha annunciato il rinnovo biennale di Anthony Perez mentre particolarmente attiva è la AG2R che si è assicurata i servigi del belga Van Hoecke, in scadenza di contratto con la...


Il terzo traguardo della Giornata del Ciclismo Lombardo, che ha visto in corsa gli allievi, premia lo sprint vincente di Milo Marcolli. Il velocista varesino di Sumirago, della società Busto Garolfo al suo primo anno nella nuova categoria, al fotofinish...


Siamo ad agosto e sullo Stelvio nella notte sono scesi 20 cm di neve. In questo momento, alle 12:00, sulla vetta ci sono zero gradi. Ciclisti, motociclisti e automobilisti hanno comunque già ripreso a scalare il versante valtellinese. Quello altoatesino...


Il Gino Bartali meno conosciuto è stato protagonista della serata di apertura di “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”, rassegna organizzata da Pontedilegno-MirellaCultura con la collaborazione di Pro Loco e Biblioteca Civica Dalignese. Dopo la tre giorni di PontedilegnoPoesia,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155