TEAM TAYLOR. NEGLI STATES NASCE UNA SQUADRA UNIVERSITARIA PER RICORDARE UN PIONIERE DI COLORE

NEWS | 06/06/2020 | 07:50
di Bibi Ajraghi

Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno.

La storia è quella dell’Università Saint Augustine di Raleigh, nella Carolina del Nord, che ha deciso di creare una squadra di ciclisti intitolata a Major Taylor, il primo campione di colore della storia del ciclismo americano. Un campione poco conosciuto negli stessi Stati Uniti, un pioniere la cui storia diventa ancora più attuale in questi giorni di fermento e di proteste a seguito della morte di George Floyd.

La mente del progetto è quella del professor Umar Muhammad, titolare della cattedra di management sportivo, grande appassionato di cultura dello sport che confessa candidamente: «Pensavo di conoscere tutte le leggende dello sport che hanno infranto le barriere razziali, ma approfondendo gli studi mi sono imbattuto in Major Taylor ed è stata una grande scoperta». Fin da ragazzo, Marshall W. Taylor, figlio di un veterano della Guerra di Secessione, aveva iniziato a conquistare gli appassionati di Indianapolis con le sue acrobazie in bici e nel 1899 passò professionista arrivando a conquistare il titolo mondiale della velocità.

Un risultato straordinario e di grande significato per l’America che, lo ricordiamo, non ha mai visto un corridore di colore militare in un team di WorldTour (corridori di colore ce ne sono stati e ce ne sono, ma tutti di origine europea o africana, ndr).

È nata così l’idea della squadra ciclistica per rendere omaggio a Taylor ed è significativo che l’iniziativa nasca dall’Università di Saint Augustine, 800 studenti, una delle poche ad accogliere giovani di colore negli Stati del Sud durante i tempi della segregazione.

La squadra è regolarmente tesserata alla Federazione statunitense e conta al momento sei atleti, con l’ambizione di arrivare a dieci. E qui, dopo il profuno di storia, arriva quello del dilettantismo: già perché una atleta, Aaliyah Williams, fino ad ora faceva parte della squadra di basket; un altro viene dall’Eritrea e non ha mai gareggiato in bici; un altro ancora, Brandon Valentine-Parris, ha disputato i Giochi di Rio 2016 per Saint-Vincent-and-Grenadines nei 400 piani giungendo 45esimo e vuol essere il primo della storia a partecipare alle Olimpiadi tanto nell’atletica quanto nel ciclismo...

Per ora, anche a causa della pandemia, gli atleti del Team Taylor si sono misurati in allenamenti e sfide virtuali ma l’obiettivo è quello di iniziare a gareggiare il prossimo anno su strada. Nel nome di un grande campione di colore che ha scritto alucune delle primissime pagine della storia ciclistica degli States.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Parla francese la seconda tappa del Tour de France virtuale grazie a Julien Bernard. Il portacolori della Trek Segafredo ha avuto la meglio in volata su Ovett, Edet e Woods con Giulio Ciccone, comagno di squadra del vncitore, che ha...


Nessuna imperizia, nessuna violazione del codice della strada, nessuna distrazione. Roberta Agosti, la ciclista uccisa nella mattinata di ieri durante un allenamento sul Basso Garda, è deceduta per una tragica fatalità. Dopo le prime, approssimative ricostruzioni, la testimonianza diretta dei...


Si sono presentate in cinque, sulla linea del traguardo della seconda tappa del Tour de France virtuale ed il successo è andato a Lauren Stephens del Team TIBCO - Silicon Valley Bank che ha preceduto Joscelin Lowden della Drops e...


Si torna finalmente a correre e per la D'Amico UM Tools di Ivan De Paolis e Roberto Portunato arriva il primo prestigioso successo. Merito di Nicolò De Lisi il talentuoso ciclistica di Acqui Terme, classe 2001, poi emigrato in Svizzera...


"Il mio rammarico più grande in carriera? L'aver perso il Giro Baby del 2000. La concorrenza era tanta, ma io mi addormentai un attimo durante una tappa di montagna e non recuperai più il margine sui fuggitivi". Così parlò Franco...


Vi siete mai chiesti quanto valga una grande corsa a tappe, in questo caso la più importante, dal punto di vista economico? E' quello che hanno analizzato alcune società specializzate in marketing sportivo e di siti di settore, come Sporteconomy,...


Proprio in questi giorni ha festeggiato i 45 anni della sua prima fotografia (scattata ad un vittorioso Beppe Saronni): Roberto Bettini - per tutti «Clic» - è uno dei protagonisti dell asedicesima puntata di BlaBlaBike. Il fotografo milanese, che sin...


Tra due settimane farà finalmente ritorno in Europa - il 19 luglio è in programma il volo che dalla Colombia porterà tutti i professionisti del Paese nel Vecchio Continente - e intanto Egan Bernal si allena sulle strade di Zipaquira...


"Potevo essere al mare, con un piatto di tagliolini, e invece scelgo di soffrire a quasi 400 watt..." Tra masochismo, speriamo sano, e piacere...  Questo video di Mario Cipollini merita i 3 minuti della sua durata. Guardalo! :-)


Dopo due stagioni alla corte dell’Astana il cambio di casacca: dal Kazakistan alla Spagna nella Movistar Team dove il faro da anni è uno dei campioni che ha scritto la storia del ciclismo: Alejandro Valverde. Stiamo parlando di Davide Villella,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155