WORK SERVICE. FRATTURA DEL GOMITO PER ANDREA VIOLATO

JUNIORES | 30/05/2020 | 15:37

Frattura scomposta dell'olecrano e del capitello radiale del gomito sinistro: è questo il verdetto degli esami radiologici a cui è stato sottoposto ieri sera Andrea Violato dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale nei pressi di Conselve (Pd) mentre si trovava a bordo del proprio monopattino.

Una brutta tegola per il giovane atleta padovano che nel 2019 si era laureato Campione d'Italia nella cronometro individuale su strada e nella Madison su pista e che, in queste settimane, dopo la fine del lockdown, stava preparando il debutto tra gli juniores. Alla luce delle lesioni riportate da Violato, l'equipe medica dell'ospedale di Schiavonia (Pd) ha già programmato di sottoporre il portacolori della Work Service Romagnano ad un intervento chirurgico per ridurre la gravità della frattura e contenere i tempi del recupero.

Dispiaciuto per quanto accaduto, Andrea Violato non si è perso d'animo: «E' successo tutto in maniera improvvisa. Mi sono ritrovato a terra con un gran dolore al braccio sinistro. Poi gli esami radiologici hanno messo in luce queste due fratture. Ora ho il braccio ancora gonfio: non appena si potrà i medici interverranno chirurgicamente. Spero di poter tornare presto in sella per non perdere l'opportunità di iniziare finalmente questa stagione tra gli juniores su strada e su pista».

Guarda avanti anche il ds Matteo Berti. «Dopo una buona preparazione invernale abbiamo dovuto fare i conti con lo stop imposto a causa del Coronavirus e solo nelle ultime settimane i nostri ragazzi erano tornati ad allenarsi con continuità, seppur individualmente, su strada. Andrea è uno dei punti di forza della nostra rosa e questo incidente rischia di compromettere anche quello scorcio di stagione che forse riusciremo a disputare nei mesi estivi: attendiamo di conoscere gli effettivi tempi di recupero per programmare una attività adeguata al valore del ragazzo».

«Abbiamo subito preso contatto con lo staff medico di Schiavonia per assicurarci che Andrea possa essere seguito nel migliore dei modi e possa recuperare appieno anche da questo infortunio - ha concluso il presidente Massimo Levorato -. Non possiamo far altro che stare vicini al ragazzo, sostenerlo con l'entusiasmo e l'amicizia di tutto il nostro gruppo e aspettarlo di nuovo in sella quando ci sarà l'ok da parte dei medici».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Diceva il vecchio adagio «anno bisesto, anno funesto...». Beh, diciamo che finora il 2020 non ci ha fatto mancare davvero nulla, nemmeno oggi nel giorno della ripartenza delle corse. La crono di Roveredo di Guà, infatti, è stata sospesa a...


La seconda giornata del nostro bike tour in Romagna ci ha regalato un incontro a sorpresa davvero speciale. Il menù prevedeva 80 km con 800 mt di dislivello (la traccia è disponibile su Strava, ndr), da Riccione su e giù...


Grande prestazione di Vittoria Bussi alla prima uscita stagionale dopo la lunga pausa. La romana, classe 1987 del team Open Cycling, domina la cronometro di Roveredo di Guà (Verona) per donne elite e juniores, percorrendo i 10 km del tracciato...


Risultato a sorpresa nella terza tappa del Tour de France virtuale: ad imporsi è stato infatti il canadese Matteo Dal Cin della Rally Cycling che ha regolato, al termine di 48 chilometri, Stewart e Scotson. Tagliati fuori sin dalle prime...


Lorenzo Germani ha vinto la cronometro individuale a Roveredo di Guà, nel Veronese. La ripartenza dell'attività agonistica ha portato dunque bene al giovane ciociaro, 18 anni, del team Work Service Romagnano che si è imposto nella prova contro il tempo...


​Una due giorni nerissima per la Vini Zabù - KTM che dopo l'incidente occorso ad Andrea Di Renzo registra la seconda clavicola rotta in meno di 24 ore. Lo sfortunato protagonista è stavolta Edoardo Zardini che si stava allenando sulla...


È Tanja Erath la regina della terza tappa del Tour virtual che si è disputata oggi sulle strade virtuali del Nord Est della Francia. La portacolori della Canyon SRAM Racing ha recgolato allo sprint Chloé Dygert e April Tacey, che...


Il ciclismo italiano scalda i muscoli in vista dell'attesa e ormai imminente ripartenza. Si riparte dall'Emilia-Romagna, dal 17 al 26 luglio 2020, con un appuntamento all'insegna della multidisciplinarietà, con gare su strada, pista, mountain bike, cronometro, per E/Under 23...


A fine aprile ha preso la bici e, senza reclamizzare troppo l’impresa, ha scalato per 50 volte il Muro di Grammont, la mitica salita del Giro delle Fiandre. C’era anche il belga Remco Evenepoel, stella emergente del ciclismo mondiale, nella...


Regna il silenzio, anche lì, anche in “Sport e Salute”, che abbozza, cerca di prenderla con sportività, ma non l’ha prende bene. Nessuna reazione ufficiale, l’avvocato Vito Cozzoli (nella foto con il Ministro Spadafora, ndr), presidente-ad, e i suoi più...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155