CI RISIAMO... DI NUOVO FERMATO DAI CARABINIERI IL CICLISTA PROVOCATORE. VIDEO

SOCIETA' | 07/04/2020 | 10:35
di Pietro Illarietti

Ci risiamo, fermato da Carabinieri. Tutto filmato. Succede sempre in Trentino dove l'ormai noto Marco Brazzo, in sella alla sua bici, viene invitato ad accostare da una pattuglia. Lui riparte con la solita arringa documentata con smarthphone. 

Abbiamo parlato con lui proprio durante una puntata di Bla bla bike, ed era parso ragionevole, ma ora questo suo comportamento non è più accettabile. Il momento è difficile per tutti e le battaglie ideologiche è bene rinviarle ad un secondo momento, quando la situazione sarà tornata alla normalità. Invitiamo Brazzo, e tutte le persone, a rispettare le regole e le forze dell'ordine che stanno lavorando come non mai per questa lotta al nemico invisibile che è il Covidid.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Marco Brazzo
7 aprile 2020 11:11 maxspeed2
Io credo che sarebbe meglio non scrivere piu' nulla su questo personaggio . A lui interessano solo i media e farsi vedere. La miglior cura e' l'indifferenza e che la magistratura faccia il suo decorso

...no comment
7 aprile 2020 11:45 noccio
possiamo evitare di dare ancora spazio a questo personaggio?!....

Condivido in pieno
7 aprile 2020 12:38 venetacyclismo
Ma scusate perchè date spazio a questo individuo, per favore eppure siete un giornale serio , basta

Basta!
7 aprile 2020 12:54 Francodatreviso
Isoliamo questo squallido personaggio ai limiti del TSO! Complimenti a Polizia di Stato e Carabinieri per la pazienza... ma spero che la prossima volta la perdano!

Approposito di persone
7 aprile 2020 14:34 Peuz75
È una persona che vuole farsi strada tra il popolo dei C... Senza vergogna sono a casa i campioni lui no, almeno aver rispetto per tutte le persone in sofferenze atroci difendo il proprio diritto a vivere e purtroppo tanti non ce la fanno.

nemici
7 aprile 2020 14:54 francesco5714
caro ciclista, il nemico/i sono: il covi-19 e quelli stupidi come Lei

Quando
7 aprile 2020 16:14 cocco88
Si parla di sequestro della bici e per soggetti come questi ...

Rieccolo!
7 aprile 2020 17:32 ilNik
Questo Marco Brazzo, evidentemente uno dei tanti che per qualche oscura "ragione" non riesce a capacitarsi di dover limitare gli allenamenti in questo periodo, si sente in grado di giocare con qualcosa di più grande di lui: una pandemia planetaria. Arguzie e sottigliezze lo fanno sentire un uomo di molto superiore alla media e, soprattutto, al di sopra delle leggi in quanto NON "persona fisica"...!!!! Spero che la giustizia faccia il corso naturale e coerente, un allenatore professionista non ha l'obbligo di allenarsi! in questo periodo può sempre approfondire le sue conoscenze tecniche consultando tomi di ogni genere e diventare il più grande preparatore professionista mai esistito sula faccia della terra.

Non capisco
7 aprile 2020 17:50 trifase
Ma se il tizio andava a lavorare in bici quale era il problema.? Bstava controllare (telefonare) alla ditta. Se poi la ditta era sua tanto meglio...

Forse non è così difficile bloccare questo soggetto.
8 aprile 2020 11:55 Bastiano
Da come si muove, da come dimostra di approcciarsi alle regole, forse basta fargli un controllo antidoping al momento in cui lo fermano ed un altro prima che riprenda a gareggiare e forse ci si libera di lui per sempre.

Warning
8 aprile 2020 12:21 FrancoPersico
Redazione, amici che commentate fate attenzione. Non mi stupirei che il dott. Brazzo non vi quereli tutti. Sapete che in Italia se ricevete una denuncia poi dovete difendervi, a prescindere da chi vi querela. Cosa dire del dott. Brazzo? Fermarlo come prevede la legge e non dar lui visibilità come va cercando per il suo presunto sito internet e chissà cos'altro. STOP

Solito italiani furbetto ma poco intelligente
8 aprile 2020 19:35 macons
In Italia purtroppo ce una grande quantità di menefreghisti ignoranti che non rispettano nessuno, io dico i soliti italiani, siamo in un momento particolare in cui stiamo facendo dei sacrifici per uscire il prima possibile da questa situazione e come al solito ci sono molti italiani che vogliono e pretendono di fare i propri comodi fregandosene del prossimo, ma che dire i soliti italiani

Solidale
9 aprile 2020 21:50 libero pensatore
Questo Signore non è un pecorone come noi fa bene a fare quello che si sente di fare se prende la multa se la paga Lui non le anime belle che lo criticano.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
"Filippo Simeoni era convintissimo di vincere a Bergamo il tricolore 2008. Me lo disse già la sera precedente in camera, durante il massaggio. Volle farsi massaggiare per ultimo e mi chiese fare un buon lavoro, meglio ancora di quello che...


I lunghi mesi del lock down per la pandemia di Coronavirus hanno modificato la percezione che abbiamo della strada: l’assenza di traffico ha mostrato l’ampiezza delle carreggiate, vuote e senz’auto in transito, così come l’esiguità degli spazi riservati a chi...


Il gergo giornalistico e il bisogno di sensazionalismo possono portare ad abusare di termini ed epiteti. Pensiamo ad aggettivi come “incredibile” o “pazzesco”, a de­finizioni come “magia” e ad attributi come “eroe”, “guerriero” o “lottatore”. Ecco, concentriamoci su quest’ultima area...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la diciannovesima tappa: Cristian Gasperoni ci racconta quella del 2003. “Davanti a noi un...


La cultura è uno dei settori che più sta soffrendo per le conseguenze dell’emergenza scatenata dal coronavirus. Nell’ultima puntata di BlaBlaBike ne abbiamo parlato con Luciana Rota, giornalista e autrice, che scrive di ciclismo, di storia del ciclismo, di vini...


"L’idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia”. Marc Augé aveva ragione: questo mezzo di trasporto ha due secoli alle spalle eppure non è mai stato tanto vivo. Forse perché la vita, su due ruote,...


Organizzazione della 23^ 6 Giorni delle Rose Internazionale e ripresa dell’attività giovanile: sono questi gli obiettivi ai quali sta lavorando lo staff del Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). La manifestazione di ciclismo su pista di Classe 1 è...


Questa sera Federico Buffa torna su Sky nella veste inedita del presentatore con un nuovo format #SkyBuffaPresenta. Smessi solo temporaneamente i panni del narratore, Federico Buffa accompagnerà in apertura e chiusura 10 documentari dedicati a grandi personaggi e squadre leggendarie...


Q36.5® è uno di quei marchi che lavora sodo su ricerca e innovazione e i risultati sono sempre spettacolari. L’anno scorso sono rimasto letteralmente a bocca aperta dopo aver provato l’iconica salopette Dottore  e la maglia Pinstripe e ora il nuovo equipaggiamento...


Vast & Fast, azienda con sede nel Vicentino, è un nuovo partner tecnico del team. Una speciale strumentazione sarà fornita in dotazione alla squadra allo scopo di garantire una completa sanificazione degli ambienti durante i numerosi spostamenti che il team...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155