TOUR OF THE ALPS E ALPINI INSIEME SULLE STRADE DELL'EUROREGIONE

NEWS | 27/02/2020 | 14:03

Passione per lo sport, amore per la montagna e spirito di gruppo sono alcuni dei sentimenti che accomunano il Tour of the Alps e l’Associazione Nazionale Alpini. Un incontro scritto nel destino che si è realizzato con un accordo di collaborazione in vista della 44a edizione dell’evento ciclistico euro-regionale, in programma dal 20 al 24 Aprile sulle strade di Tirolo, Alto Adige e Trentino. 

Lo spirito sportivo di questa grande associazione è confermato da numerose competizioni di sci, marce in montagna, gare di tiro, eventi di Mountain Bike organizzati annualmente, oltre alle “Alpiniadi” - le “Olimpiadi” degli Alpini estive ed invernali che hanno luogo con cadenza biennale. Al Tour of the Alps, ANA porterà il proprio prezioso contributo in termini di sicurezza sulle strade, ma anche la presenza festosa e la carica umana dei propri associati grazie al coinvolgimento delle sezioni locali.

“Siamo orgogliosi di questa collaborazione – spiega Giacomo Santini, Presidente del G.S. Alto Garda, società organizzatrice dell’evento euroregionale – che porta ulteriore spessore al Tour of the Alps ed ai valori che esso veicola. Abbiamo nel territorio alpino un elemento che ci accomuna profondamente, dunque credo ed auspico che questa sinergia possa produrre risultati di grande soddisfazione da ora e per gli anni a venire”. 

“L’Associazione Nazionale Alpini, che quest’anno entra nel suo secondo centenario di vita, fin dalla sua fondazione ha posto con la memoria, il ricordo, la solidarietà, l’amore per l’ambiente e la montagna i cardini portanti del proprio Paese - afferma il Presidente di ANA, Sebastiano Favero -. I suoi quasi 350.000 associati nelle varie forme perseguono scopi statutari e fra questi troviamo certamente l’attività sportiva, la partecipazione e la condivisione che mirano alla piena valorizzazione dell’uomo e della natura. E’ pertanto con piacere che collaboriamo ad una manifestazione come il Tour of the Alps che coniuga lo sport con il territorio ed in particolare il ciclismo con la montagna.”

Nata nel 1919, ANA l’anno scorso ha festeggiato il centenario, la cui mission è tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini, difenderne le caratteristiche, illustrarne le glorie e le gesta. Fedele a sentimenti quali l’amore per la Patria, l’amicizia e la solidarietà, l’Associazione Nazionale Alpini è intervenuta in diverse drammatiche circostanze nazionali e internazionali, dal Vajont al Friuli, dall’Irpinia alla Valtellina, dall’Armenia all’Albania, e ancora in Valle d’Aosta, Molise, Abruzzo, Pianura Padana e centro Italia. 

ANA conta quasi 350.000 soci, con 80 sezioni in Italia, 30 sezioni nelle varie nazioni del mondo e 8 gruppi autonomi, di cui cinque in Canada e i restanti in Colombia, Slovacchia e Austria.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Le migliori squadre di ciclismo professionistico del mondo hanno confermato la loro partecipazione alla serie di gare The Digital Swiss 5, creata in risposta alla pandemia di COVID19 per offrire ai ciclisti l'opportunità di gareggiare l'uno contro l'altro e agli...


Due anni di lotta per sconfiggere la depressione. Mark Cavendish, campione britannico del ciclismo, ne ha parlato con il Times, raccontando la sua gioia per esserne venuto fuori. «Non solo la mia salute fisica è stata compromessa negli ultimi...


Dopo il successo ottenuto dalla versione Racing Zero CMPTZN, Fulcrum ha esteso l’opzione black on black all’ iconica ruota Racing Zero Carbon, un prodotto caratterizzato dal basso profilo aerodinamico che la ha rese uniche per reattività e versatilità. La prova...


È arrivata la quarta puntata di BlaBlaBike ed è una puntata davvero ricca di contenuti a cominciare dall'analisi di Alvaro Crespi sul momento drammatico che sta vivendo il ciclismo professionistico. «Ci sono poche possibilità di disputare i Grandi Giri in...


Un'altra squadra professionistica fa ricorso agli aiuti statali: si tratta della Riwal Readynez, formazione Professional danese, che ha fermato i suoi corridori dal 9 marzo e ha prolungato lo stop fino al 9 giugno, in modo che tutti i dipendenti...


Sta tornando dopo un “esilio” intrerminabile a causa del Covid-19 e di quei 12 tamponi che non ne volevano sapere di essere negativi. Sta tornando da asintomatico, ma con gli anticopi del coronavirus e non solo per quello. «È un'esperienza...


Mattia Cattaneo sta vivendo queste giornate nella sua casa di Bergamo, al centro di una delle province più colpite dalla pandemia. Il portacolori della Deceuninck Quick-Step si racconta a tuttobiciweb: «Sono giornate molto difficili per tutti noi. È come essere...


Sono tante le iniziative partite in queste settimane di emergenza sanitaria, a testimonianza dell'ingegno, della capacità e della alacrità della gente d'Italia. Iniziative che hanno sempre un'unica idea di fondo, quella di aiutare. Ci piace segnalarvene una tra queste perché...


La gara vera è stata rinviata ma abbiamo limitato i danni visto che ieri la battaglia sui muri del Fiandre c’è stata ma è stata solo online. Oggi Bkool non è solo una semplice alternativa all’allenamento su strada, ma è...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155