LA KOMETA-XSTRA VOLA ALTO: «OBIETTIVO WORLD TOUR»

CONTINENTAL | 27/01/2020 | 15:13
di Nicolò Vallone

«Volere è potere». All’Oliva Nova Beach & Golf Resort, a metà strada tra Valencia e Alicante, si respira a pieni polmoni lo slogan della Kometa-Xstra, la  struttura della Fondazione Contador, nata nel 2013 come squadra junior ed entrata nel professionismo nel 2018 con la nascita del team Continental. Nella presentazione ufficiale per la stagione 2020, infatti, traspare la voglia di portare avanti un progetto sociale e sportivo con la convinzione dei propri mezzi. E non potrebbe essere altrimenti: la proprietà fa capo a Alberto Contador e vede suo fratello maggiore Fran come General Manager, e tra i dirigenti del team c’è un altro campione come Ivan Basso. A dirigere la squadra Continental, il tandem formato da Jesus Hernandez, ex fedelissimo gregario di Contador, e Dario Andriotto.

Un team spagnolo (come i fornitori Gobik e Rotor) ma con un’anima italiana. Oltre a Basso e Andriotto, ci sono tanti sponsor italiani o di matrice italiana. Kometa è ungherese, ma proprietà della famiglia valtellinese Pedranzini. Poi lo stesso marchio Pedranzini, Valtellina, Uvet, Openjob Metis e LukeAir. Anche nel roster Continental c’è storicamente DNA italiano: due corridori nel 2018 (tra cui Moschetti, oggi alla Trek-Segafredo), quattro nel 2019 (tra cui Oldani, oggi alla Lotto-Soudal) e altrettanti quest’anno.

Sul palco si succedono le formazioni junior e U23 (dove corre anche l’italiano Alessio Acco) oltre a Fran Contador e ai CEO di Xstra e Kometa, John Rasmussen e Giacomo Pedranzini. Questi ultimi due lanciano un chiaro messaggio: «Condividiamo lo stesso obiettivo: crescere fino a raggiungere il World Tour». In questo clima viene presentata la giovane formazione Continental (l’età oscilla tra i 19 e i 24 anni non ancora compiuti): Giacomo Garavaglia, Marton Dina, Alessandro Fancellu, Diego Pablo Sevilla (unico presente dal 2018, quando la squadra nacque come Polartec-Kometa), Erik Fetter, Jose Antonio Garcia, Sergio Garcia, Daniel Viegas, Antonio Puppio, Alejandro Ropero, Riccardo Verza e il danese Mathias Larsen. (Tutti descritti in esclusiva per noi in questo articolo).

Infine, Alberto Contador e Ivan Basso. Contador, contestualmente alla fine della partnership con la Trek, ha lanciato la sua linea di biciclette, dalle tinte nere e zebrate: «Ulteriore segnale di motivazioni e ambizioni. Per ora si chiamano A Bikes, a marzo sveleremo il nome vero». Ed ecco le dichiarazioni di Basso: «La nostra idea, da sempre, è trovare e valorizzare il talento, abbondante ma spesso nascosto, e plasmarlo attraverso studio e sport. Non sappiamo quanti campioni usciranno da qui, ma sicuramente uomini maturi. L’ingrediente principale è il sacrificio, come per vincere un Giro o un Tour. Fondamentale inoltre la “squadra invisibile” di staff e sponsor. Ringrazio pubblicamente Puppio e Fancellu: potevano passare a categorie superiori, ma sono rimasti con noi. L’anno prossimo speriamo di salire di categoria insieme a più ragazzi possibile…».

Il debutto stagionale della squadra è previsto fra tre giorni, alla Challenge de Maiorca.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Un progetto bellissimo che meriterebbe un profilo più basso nei proclami.
28 gennaio 2020 01:13 Bastiano
Non puoi annunciare un anno che il successivo salirai un gradino è non ci riesci è l'anno successivo, con spavalderia annunci di salire di due gradini, che in termini economici, sono come scalare l' Everest in canottiera.
Il progetto è bellissimo, le persone di altissimo profilo per la categoria ma, la smania di proclami, non è adeguata.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ieri ci era andato vicino,  cogliendo il secondo posto. Oggi Jhonatan Restrepo al Tour du Rwanda ha centrato il bersaglio grosso andando a vincere la terza tappa (Huye-Rusizi di 142 chilometri). Il 25enne colombiano conferma così il suo grande stato...


Gli organizzatori del Giro di Svizzera, in programma quest'anno dal 7 al 14 giugno, hanno ufficializzato le due wildcard a loro disposizione. Ad affiancare le 19 squadre di WorldTour e la Total Direct Energie - formazioni ammesse di diritto alla...


Per Gregorio Ferri questa stagione è cominciata in salita. Il corridore bolognese classe 1997 del Team Beltrami TSA - Marchiol, dopo un grande 2019 (quattro vittorie e cinque secondi posti, con tanto di partecipazione in azzurro ad Europei e Mondiali...


Nessuno di loro era nato quando la Mapei dominava il nome del ciclismo, nessuno pensava di suscitare tanto clamore nell’indossare una maglia con quel logo e soprattutto con quei cubetti che sono stati per un decennio il colore del ciclismo....


La scena è successa a Vò Euganeo, paesino in quarantena per il Coronavirus. I Carabinieri chiudono l'accesso ed effettuano uno sbarramento all'ingresso del paese. Sono ben 10 i blocchi che chiudono l'accesso al borgo veneto. Un giornalista di Repubblica intervista...


Alessandro Fancellu ha deciso di non far aspettare troppo i suoi tifosi e, alla seconda gara professionistica della carriera, si è ritrovato a lottare per la classifica generale del Tour of Antalya. Alla fine ha chiuso terzo, a soli...


  Michele Coppolillo, validissimo professionista nelle stagioni dal 1991 al 2001, è indicato dagli annuari quale terzo corridore ciclista originario della Calabria approdato al professionismo e poi, come vedremo, seguito da un quarto. L’hanno preceduto Giuseppe Canale, nato a Reggio...


Nice, multinazionale italiana con sede a Oderzo (Treviso) leader internazionale nei settori dell’Home Automation, Home Security e Smart Home, prende parte all’innovativo progetto di automazione del nuovo headquarter Pinarello. La storia di Cicli Pinarello inizia proprio a Treviso nel 1953,...


    Il Team Pieri Calamai di Settimello di Calenzano è una bella realtà del ciclismo juniores toscano, dove passione ed impegno vanno di pari passo sostenuti dal presidente Piero Pieri, da Leonardo Forconi e dal direttore sportivo Federico Fioravanti,...


Sono importanti le novità che vanno a caratterizzare questa nuova stagione dell'ASD GS Guadense, guidata dal presidente Angelo Gallio: una squadra storica nel panorama padovano, da sempre impegnata nell'avvicinamento per i giovani allo sport del pedale e molto attiva nell'organizzazione...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155