FROOME. «STO LAVORANDO PER L'UNICO OBIETTIVO CHE HO, IL TOUR»

PROFESSIONISTI | 18/01/2020 | 17:30

Chris Froome torna a parlare per la prima volta in questo 2020 e lo fa dal ritiro in Gran Canaria, dove ha ripreso a lavorare duramente per recuperare dal bruttissimo incidente di cui è stato protagonista nello scorso mese di giugno.

«Finalmente ho ricevuto semaforo verde per tornare ad allenarmi con intensità, ora sto seguendo il passaggio dal riposo all’allenamento completo. Tutto sta procedendo per il meglio, la mia forma fisica è perfettamente sotto controllo ma so che mi attendono mesi molto duri. Ci sarà molto lavoro da fare, molta strada per tornare dov’ero. In questo periodo devo gettare le basi per il lavoro che dovrò svolgere più avanti. Devo recuperare tutte le ore di bicicletta che non ho potuto fare in questi mesi e sicuramente mi attende una delle sfide più difficili della mia carriera».

E ancora: «È difficile ripartire da un punto tanto basso, ma non ho mai perso la concentrazione, ho fatto tanta fisioterapia e ogni settimana ho visto miglioramenti costanti. Ora essere qui e fare gli stessi lavori dei miei compagni è fantastico. L'unico obiettivo che mi sono dato per quest'anno è il Tour de France. Ogni settimana continuerò a cercare di migliorarmi e cogliere il massimo da ogni camp e da ogni corsa. Spero di arrivare a Nizza pronto per lottare per la vittoria. La prospettiva di correre per la quinta maglia gialla è davvero meravigliosa. È una grande motivazione, ma tornare a correre dopo l’infortunio lo è ancora di più. Non ci sono garanzie nello sport, non si sa se potrò davvero tornare a conquistare la maglia gialla, ma io darò tutto ciò che ho».

Infine una confessione e un messaggio: «Ho potuto trascorrere tanto tempo con la mia famiglia: almeno questo è stato fantastico è stato fantastico. Ho un solo messaggio da mandare ai miei tifosi: un grandissimo grazie. Questi sei mesi sono stati probabilmente i più duri per me, ma ora posso guardare indietro e dire che una delle cose che mi hanno aiutato di più sono i messaggi che mi hanno inviato i tifosi, che volevano rivedermi in bicicletta e al Tour de France».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Anna Van der Breggen è abituata apodi e maglie importanti ma l'emozione risce sempre a far capolino sul suo volto: «È davvero bello essere qui e poter correre il mondiale: anche se c’è meno gente lungo le strade e al...


Ci sono "progressi significativi" nelle condizioni di Alex Zanardi, a fronte dei quali "i medici ribadiscono, comunque, il permanere di un quadro clinico generale complesso, sulla cui prognosi è assolutamente prematuro sbilanciarsi". E' quanto afferma una nota dell'ospedale San Raffaele...


Vittoria Bussi sorride al termine della sua fatica mondiale e spiega: «Il vento si è fatto sentire, vi assicuro che la prima parte sembrava interminabile. È stato molto bello, a 33 anni mi emozione ancora come una bambina. Ero tesa,...


Anna Van der Breggen è la nuova campionessa del mondo della cronometro e aggiunge un'altra perla alla sua collezione di vittorie. L'olandese, fresca vincitrice del Giro Rosa, ha preceduto la svizzera Reusser e l'altra olandese Ellen Van Dijk. Miglior azzurra...


Bruttissima caduta per la statunitense Chloe Dygert nel corso del campionato mondiale a cronometro. In netto vantaggio su tutte le avversarie all'intermedio, Dygert è stata inquadrata dalla regia televisiva mentre perdeva letteralmente il controllo della bicicletta impostando una curva -...


L’origine del mito dipende spesso da un luogo, un luogo che può anche diventare magia per un appassionato. È cosi che il nuovo gruppo gravel Campagnolo Ekar™, il più leggero al mondo, prende il nome dal Monte Ekar, una cima...


È uno dei talenti più puri del nostro ciclismo giovanile: Antonio Tiberi sta confermando anche tra gli Under 23 le belle cose che aveva fatto vedere tra gli juniores. E domenica ha firmato un capolavoro imponendosi nell'internazionale Trofeo città di...


Potrebbe essere una rivincita della Milano-Sanremo. Così gli analisti di Stanleybet.it vedono i campionati mondiali di ciclismo su strada, in programma domenica sul circuito di Imola, con partenza e arrivo nell’Autodromo. I favoriti sono infatti Wout van Aert e Julian...


Nuovo acquisto per la Cofidis in vista della stagione 2021: arriva infatti il ventinovenne scalatore spagnolo Ruben Fernandez che sarà un punto di riferimento importante per Guillaume Martin. Fernandez ha vinto il Tour de l’Avenir nel 2013 e poi nella...


Un grave lutto ha colpito Ivano Paleari, presidente del team dilettantistico Named Rocket. E' scomparso il padre Maurizio, di anni 71 (li aveva compiuti il 3 settembre). Era in cura presso il Policlinico di Monza. Nulla però lasciava presagire un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155