LINEA VERDE. ALESSIA PATUELLI, DAL NUOTO AL CICLISMO DI PAPÀ

DONNE JUNIORES | 13/12/2019 | 07:41
di Danilo Viganò

E’ passata dal nuoto (4 anni di gare con due successi regionali) al ciclismo grazie alla società Santermo Imola che la fece salire in bicicletta in occasione di una gimcana, organizzata per una Festa dello Sport di paese. Alessia Patuelli si è trovata così quasi per caso a dare seguito alla tradizione di seguire la passione di famiglia perché figlia d’arte.

Papà Andrea Patuelli, che oggi lavora in un supermercato, ha gareggiato infatti tra i professionisti dal 1996 al 1999 difendendo i colori di Amore&Vita Forzarcore e Amore&Vita Giubileo Beretta. Alessia è nata e risiede a Imola, la città bolognese che ha laureato Vittorio Adorni campione del mondo nel 1968 , e fra pochi giorni (domenica 22 dicembre) compirà 17 anni. Vive con mamma Michela, che gestisce la parte logistica in una azienda di trasporti, e il fratello Mattia, che ha 11 anni e gioca a tennis. Quest’anno, alla prima stagione con le Juniores, Alessia ha conquistato quattro belle vittorie: Corridonia, Casale sul Sile, Noventa di Piave e Sarcedo. Unico rammarico il mondiale inglese dove, a causa di un problema intestinale proprio nel giorno della gara in linea, non è riuscita a esprimersi al meglio delle sue potenzialità, portando comunque a termine la sfida iridata in 37sima posizione.

Patuelli è una ragazza dotata di una personalità piacevole, calorosa e sana. Frequenta Ragioneria con indirizzo linguistico al “Paolini” di Imola e corre per la società veneta Breganze Team Wilier, diretta dall’ex professionista Davide Casarotto.

Cosa ne pensi nel momento del ciclismo italiano?
«In campo femminile siamo parecchio indietro rispetto al movimento maschile. Basta guardare le gare trasmesse in televisione: c’è poca considerazione nei nostri riguardi»

A quale età hai cominciato a correre?
«A 10 anni per la Santerno di Imola, con una Vicini gialla».

Il più forte corridore di tutti i tempi?
«Eddy Merckx per le sue grandi imprese».

Segui altri sport con la stessa passione del ciclismo?
«No». 

I tuoi peggiori difetti?
«Sono impulvisa, testarda e a volte troppo emotiva».

Altruista o egoista?
«Altruista».

Cosa leggi preferibilmente?
«Un pò di tutto, prevalentemente romanzi».

Cosa apprezzi di più in un uomo?
«La sincerità e l'onestà»

Sei social?
«Non tantissimo, mi piace mantenere la mia privacy».

Cosa cambieresti nel ciclismo di oggi?
"Fisserei per le donne una retribuzione uguale a quella del ciclismo maschile. Inoltre promuovere di più il nostro sport nelle scuole».

Piatto preferito?
«Cappelletti della nonna Bruna».

Hobby?
«Ascoltare musica e passare il tempo con le persone a cui voglio bene».

La gara che vorresti vincere?
«Campionato del Mondo».

Televisione, cinema o teatro?
«Televisione, seguo sport e le serie».

I ragazzi di oggi con quelli di ieri: le differenze?
«Quelli di oggi dovrebbero essere più realisti, come era una volta, e non passare le giornate ubriacandosi di tecnologia».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L'economia della bicicletta e della mobilità sostenibile cresce e sono sempre di più i benefici deI pedalatori che vanno al lavoro in bici. Come è facile intuire in primis si ha un vantaggio in ternini di salute e, fortunatamente, pure...


CINQUE. Come i marchi di casa nostra che equipaggeranno quest’anno cinque team di World Tour. Cinque aziende di casa nostra non sono poche e per noi dev’essere motivo di orgoglio, uno dei pochi in questo interminabile periodo di vacche magre....


Per il terzo anno consecutivo, De Rosa fornirà le sue biciclette al team Professional Caja Rural-Seguros RGA. E quest’anno ci sarà la novità dell'arrivo dei componenti Full Speed ​​Ahead e Vision che porteranno ulteriore qualità alle bici della squadra spagnola....


Richie Porte è al settimo cielo dopo la prima vittoria della stagione, ottenuta nella terza frazione del Tour Down Under: «In primo luogo, devo togliermi il cappello davanti ai compagni di squadra. Oggi hanno riposto tutta la loro fiducia in...


Alla fine Elia Viviani ce l'ha fatta: «Rattoppato e un po 'sofferente, sono riuscito a completare la tappa di oggi. Andiamo avanti di giorno in giorno» ha scritto il veronese sui social al termine della frazione odierna. Il campione europeo...


Pronti per l’avventura? La gravel è la vostra passione e vi state muovendo per pianificare nel dettaglio le prossime gite? Le borse Adventure di Bontrager offrono un sistema di trasporto basato su qualità realizzativa e prezzi molto interessanti. per leggere...


Rubavano ricette mediche per procurarsi farmaci proibiti, l'ormone della crescita in primis, da rivendere a sportivi (25 i denunciati). L'accusa (per i 2 arrestati e 7 persone con obbligo di dimora) è quindi quella di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai...


  Duemila chilometri, forse più. In sedici-diciassette giorni, forse più, forse meno. Da solo, d’inverno, in bici, nel deserto. Il deserto del Gobi. E’ la nuova avventura di Omar Di Felice. Nuova per lui e per tutti, perché nessuno –...


Ligure, nato a Sanremo nel 2000, Mattia Guasco si propone quest'anno alla ribalta del grande ciclismo con la NTT Continental Cycling Team, la formazione satellite di quella del World Tour in cui militano, tra gli altri, Nizzolo, Pozzovivo e l’iridato...


Ci sarà un'altra grande classica ad arricchire il calendario dell'Oscar TuttoBici Juniores 2020. Si tratta della Coppa Dondeo giunta alla 73sima edizione e in programma domenica 13 aprile a Cremona. L'evento sportivo, divenuto negli anni fra gli appuntamenti più attesi...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155