LINEA VERDE. I TRATTORI DI VENCHIARUTTI

DILETTANTI | 19/11/2019 | 07:29
di Danilo Viganò

 

Tra le belle sorprese che ci ha regalato il 2019 c'è Nicola Venchiarutti. Ventuno anni, friulano di Osoppo, 30 chilometri a nord di Udine, Nicola è passista veloce che si difende bene anche in salita. Quest'anno con il Cycling Team Friuli di Roberto Bressan ha ottenuto tre successi e tutti di caratura internazionale come la Popolarissima di Treviso, una tappa del Giro d'Italia Under 23 (la Rosà-Falcade) e la Ruota d'Oro di Terranuova Bracciolini, in Toscana. Qualità e non quantità il comune denomitatore di Venchiarutti, diplomato Geometra alla scuola di Gemona del Friuli, che il prossimo anno passerà professionista con la Androni Sidermec di Gianni Savio.

Cosa ne pensi del momento del ciclismo italiano?
«E' sicuramente uno dei migliori movimenti al mondo anche per i risultati. Purtroppo ci mancano le squadre di World Tour».

A quale età hai cominciato a correre?
«Ho iniziato a 6 anni, con la ciclistica Bujese. Ricordo che la prima bici era una Rebellato».

Il più forte corridore di tutti i tempi?
«Marco Pantani, per come sapeva andare in salita».

Segui altri sport con la stessa passione del ciclismo?
«No».

Il tuo peggior difetto?
«Dal mio punto di vista non ne vedo».

Altruista o egoista?
«Direi altruista quando serve».

Cosa leggi preferibilmente?
«Articoli e pagine di intenet che parlano di ciclismo».

Cosa apprezzi di più in una donna?
«Che mi somigli nel carattere, che sia umile e legata alla famiglia».

Sei social?
«Non molto. Sono iscritto a Instagram, ma non sono attivo».

Cosa cambieresti nel ciclismo di oggi?
«C'è troppa pressione nelle categorie minori, che porta i giovani a smettere di correre».

Piatto preferito?
«Polenta con il frico. E' un piatto friulano con patate, cipolla e formaggio».

Hobby?
«Strano a dirsi, ma mi piaciono i trattori».

La gara che vorresti vincere?
«Milano-Sanremo».

Televisione, cinema o teatro?
«Televisione, in particolare lo sport e alcune serie tra cui Cobra-11».

I ragazzi di oggi con quelli di ieri: le differenze?
«Oggi sicuramente più tecnologici. Ieri con più spirito di gruppo e sociale che molto si avvicina al vivere in un contesto da piccolo paese come il mio (Osoppo) dove ci conosciamo più o meno tutti».

 










 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Proprio in questi giorni ha festeggiato i 45 anni della sua prima fotografia (scattata ad un vittorioso Beppe Saronni): Roberto Bettini - per tutti «Clic» - è uno dei protagonisti dell asedicesima puntata di BlaBlaBike. Il fotografo milanese, che sin...


Tra due settimane farà finalmente ritorno in Europa - il 19 luglio è in programma il volo che dalla Colombia porterà tutti i professionisti del Paese nel Vecchio Continente - e intanto Egan Bernal si allena sulle strade di Zipaquira...


"Potevo essere al mare, con un piatto di tagliolini, e invece scelgo di soffrire a quasi 400 watt..." Tra masochismo, speriamo sano, e piacere...  Questo video di Mario Cipollini merita i 3 minuti della sua durata. Guardalo! :-)


Dopo due stagioni alla corte dell’Astana il cambio di casacca: dal Kazakistan alla Spagna nella Movistar Team dove il faro da anni è uno dei campioni che ha scritto la storia del ciclismo: Alejandro Valverde. Stiamo parlando di Davide Villella,...


Tea è una bambina. Ha sei anni e un gatto che si chiama Ulisse, le piace giocare a nascondino e va matta per le polpette della nonna. Quando si avvicina l’estate, i genitori progettano una vacanza al mare e le...


Ben Swift e tutti gli altri campioni nazionali di Gran Bretagna delle corse su strada, della Bmx e del fuoristrada continueranno ad indossare la loro maglia per un altro anno. La Federazione britannica ha infatti annunciato ufficialmente l'annullamento dei campionati...


Sono tornati a correre - anche se le disposizioni del Consiglio Federale del 30 giugno scorso imponevano il divieto di correre all'estero fino al 14 luglio - e sono stati protagonisti di una buona prova in terra ceca: parliamo di...


Avevano tutte le carte in regola per essere protagonisti di un grande Giro d'Italia Under 23 ma non saranno al via. Parliamo dei ragazzi del Team UAE Colombia i cui vertici proprio nelle ultime ore hanno scritto agli organizzatori della...


Un grave lutto ha colpito la Movistar Team: si è spento ieri, colpito da un infarto, il massaggiatore Pep Toni Escandell, 52 anni. Era tornato alavorare al team spagnolo proprio nell''inverno scorso dopo lunghi anni alal Lotto Soudal: un ritorno...


Patria del ciclismo declinato in ogni specialità, le Fiandre avranno un nuovo velodromo. Sarà un impianto avveniristico e polifunzionale, che potrebbe entrare in funzione già nel 2023. Ieri è stato firmato l'accordo tra il Governo regionale delle Fiandre e il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155