CASO GALLETTI. IL NOBILE GESTO DELLA FAMIGLIA IANNELLI, IL SILENZIO DI CHI DEVE DARE RISPOSTE

LETTERA APERTA | 12/11/2019 | 11:53
di Consuelo Galletti

Caro direttore,
le chiedo nuovamente ospitalità: questa volta ci tengo molto a fare pubblicamente un ringraziamento alla famiglia Iannelli. Voglio che tutti sappiano che in questi giorni abbiamo ricevuto una donazione dai genitori di Giovanni Iannelli.

Un gesto che, lo confesso, inizialmente mi ha fatto sentire a disagio perché quei soldi erano stati raccolti per Giovanni che, come tutti sapranno, è morto il 5 ottobre scorso per le conseguenze di una caduta in corsa.

Poi una frase scritta dal signor Carlo, il papà di Giovanni - «Ho pensato a voi sin dal primo momento, sento di ver fatto la scelta giusta e che Giovanni è contento» - mi ha colpito al cuore. È stata un’emozione travolgente realizzare che questi genitori, pur nel loro infinito dolore, sono riusciti a pensare a noi! A me e ai figli di Alessio Galletti!

Questo gesto mi commuove, mi rincuora ma al tempo stesso fa riemerge una domanda: se i signori Iannelli nel momento più buio della loro vita hanno trovato la forza di aiutarci, perché chi di dovere - mi riferisco ovviamente alla morte di Alessio che attende giustizia dal 2005 - non riesce a darci le risposte che aspettiamo né ad avere il tempo per parlare con noi e trovare un accordo?

Grazie per l’attenzione

Copyright © TBW
COMMENTI
Importantissima iniziativa questa della famiglia Iannelli
12 novembre 2019 19:49 umbertomaserati
La Signora Consuelo è una gran donna e lo dimostra con le sue parole. La famiglia Iannelli è davvero unica. Certo è che chi invece doveva fare qualcosa di concreto per questa famiglia, e mi riferisco soprattutto al presidente del povero Alessio, Ernesto Preatoni, al team Manager Vincenzo Santoni (che un tempo erano sulla breccia dell'onda) e perfino al presidente della F.C.I. (che firmava le licenze e quindi aveva il dovere di far controllare che le squadre fossero in regola sotto tutti i punti di vista), purtroppo sono spariti. O meglio, non hanno mai mosso un dito per la famiglia Galletti, e questo è uno scandalo. E lo è ancor di più oggi, dopo tutti questi anni passati e dopo tutti gli appelli e le lettere scritte dalla signora Consuelo che in tutto questo non ha mai perso il coraggio e soprattutto la dignità. Però ancora nessuno fa niente ed è vergognoso (non solo per i nomi che ho citato ma per tutto il movimento che ne era coinvolto).

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora una volta sotto i ferri: Alex Zanardi è stato operato per la terza volta dopo il terribile incidente in cui è rimasto coinvolto il 19 giugno scorso mentre partecipava ad una delle tappe di Obiettivo Tricolore, la staffetta...


Aspettando il Campionato Italiano di Ciclismo Professionisti, che si correrà nel weekend del 21-23 agosto 2020,  è già tempo di test. Il primo riscontro è di Alessandro De Marchi del CCC Team, convinto del percorso a cronometro: «Classico e sfidante - lo...


La pandemia ci ha abituato, purtroppo, a fare i conti anche con le incongruenze, le cose incomprensibili, i fatti inaccettabili. È una costante, del nostro Paese, purtroppo. Il fatto minimo che vi raccontiamo arriva da Dalmine, raccontato da un anonimo...


«Non si riparte. Organizzare eventi è praticamente impossibile». Questo, in sintesi, l'allarme lanciato questa mattina dal commissario provinciale della Federazione Ciclistica Italiana Christian Rigamonti attraverso il Corriere di Como. La preoccupazione è rivolta soprattutto alle categorie giovanili, nelle quali tutto...


Sarà la città di Plouay(Francia) ad ospitare, dal 24 al 28 Agosto 2020, i Campionati Europei su strada 2020. La decisione è stata presa nelle scorse ore al termine di una serie di contatti preparativi con la Federazione Ciclistica Francese,...


"Ho rilanciato Gilberto Simoni che aveva già 28 anni e siamo saliti sul podio del Giro, da lì è ripartita una carriera che lo ha visto salire per altre 6 volte a podio, 2 primi". Così Flavio Miozzo ai microfoni...


Inizia la nuova settimana all'insegna del buonumore, Vincenzo Nibali, e ci regala una foto davvero divertente con il commento «Iniziamo la settimana con un po' di dietro motore. Buon lunedì» accompagnato dalle tradizionali emoticon. Un piccolo segnale, che conferma come...


arrivano buone notizie da Pescara dove migliorano le condizioni di Nicolas Chiola, il ciclista 19enne di Cepagatti rimasto gravemente ferito dopo essere stato travolto da un fuoristrada davanti all’ospedale di Chieti mentre si stava allenando. Il giovane Under 23, tesserato...


L’industria ciclistica italiana piange uno dei suoi pionieri. Nella notte fra venerdì e sabato scorsi è mancato all’età di 77 anni Paolo Fontana, co-fondatore del marchio Cicli Olympia di Piove di Sacco, un uomo che ha legato la sua vita...


Ciclismo giovanile comasco fermo fino al 2021. Niente gare e dispersione di corridori che, fermi da marzo e senza la prospettiva di competizioni, non si stanno più ripresentando agli allenamenti. È un quadro a tinte fosche quello che riguarda l’attività...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155