#METOO AZZURRO. DI ROCCO: «GIUSTIZIA È FATTA. E ORA VALUTEREMO COSA FARE»

APPROFONDIMENTI | 26/10/2019 | 11:18
di Pier Augusto Stagi

Una decina di righe, dopo una serie di audizioni, per chiudere almeno per il momento una questione sulla carta molto scabrosa e dolorosa. Il #MeToo in salsa azzurra non c’è. I testimoni chiamati a sfilare in questi mesi davanti al Procuratore Federale Capozzoli non hanno prodotto nulla che potesse arrivare ad incriminare qualcuno e a fare luce su tante voci e troppe omissioni. Per questo ragione, ieri pomeriggio, è stato diramato un comunicato stampa congiunto (che è di prassi) con la Procura Generale del Coni.


Cosa fatta capo ha: tutto archiviato. Soddisfatto il presidente Federale Renato Di Rocco. «È la dimostrazione che la giustizia funziona». E anche alla luce della confessione rilasciata al “Corriere della Sera” da Maila Andreotti, figlia di quel “signor X” intervistato da “Il Giornale”, che ha parlato di atteggiamenti non consoni a un tecnico della nazionale, il numero uno del ciclismo italiano ha ribadito di non aver mai perso, nemmeno per un attimo, la fiducia nella giustizia. «Io sono sempre stato sereno su tutte le attività della Procura, che ha fatto un grandissimo lavoro. Mi è spiaciuto solo per il linciaggio mediatico a cui è stato sottoposto un nostro validissimo tecnico che non meritava tutta questo».


E adesso? «Ora tiriamo un po’ il fiato, e poi appena sarà possibile ci leggeremo anche le carte e se i nostri legali lo riterranno opportuno, non escludo che ci muoveremo nelle sedi opportune per difendere il buon nome della Federazione e di chi la compone».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Enric Mas era il grande favorito e non ha tradito le attese. Sul traguardo della terza tappa della Vuelta Valenciana, la Torrent-Alto de la Reina di 165 km, il capitano della Movistar ha imposto la sua legge staccando nel finale...


Volata incertissima sul traguardo di Marmaris e trionfo di Jasper Philipsen che grazie al colpo di reni batte André Greipel che aveva lanciato la volata. Il belga della Alpecin Fenix è riuscito a centrare il successo dopo tre secondi posti...


Per uno scalatore del calibro di Nairo Quintana, l’incontro con il Tour of the Alps potrebbe definirsi quasi naturale. Nonostante sia all’esordio assoluto sulle strade dell’Euregio, il colombiano del Team Arkéa-Samsic è uno dei più accreditati pretendenti alla nuova maglia verde di...


Una doppia telecronaca e una prima volta. In casa Rai starebbero pensando più che seriamente a qualcosa di estremamente innovativo a livello di narrazione che farà certamente storia, anche perché si tratta di Giro d’Italia, della corsa delle corse, il...


Dopo le gare in Italia a Capoliveri e Nalles, sabato 17 e domenica 18 il Trinx Factory Team affronterà la vicina trasferta in Austria. La formazione diretta da Luca Bramati sarà al completo nell’Ötztaler Mountainbike Festival 2021, gara UCI di Horse Category, che...


Sembrava una caduta come tante, invece quella avvenuta al Trofeo Laigueglia ha avuto conseguenze importanti per Andrea Bagioli. Il giovane valtellinese della Deceuninck Quick Step continuava ad avere dolori al ginocchio: lo staff medico della Deceuninck - Quick-Step, dopo approfonditi...


Da lunedì 19 aprile andrà in scena il Tour of The Alps. Tanti campioni al via con 13 formazioni World Tour e 8 squadre Professional pronti a dare spettacolo. 5 le tappe in programma con due ore di...


Nuova squalifica in Turchia in base ai nuovi regolamenti UCI entrati in vigore dal primo aprile. Questa volta a richiamare l’attenzione, è Alexander Richardson (Alpecin-Fenix), espulso dal Giro per non aver rispettato i nuovi canoni riguardanti la posizione in sella....


Nel giorno della notizia della wild card al Giro d’Italia, anche dalla strada sono arrivate buone notizie per l’Androni Giocattoli Sidermec. Nella tappa regina del Giro di Turchia, quella con l’arrivo in salita ad Elmali, l’argentino Eduardo Sepulveda, infatti, ha...


Jakob Fuglsang si prepara ad affrontare il suo primo grande obiettivo stagionale alle Classiche delle Ardennes, nell’ordine Amstel Gold Race, La Flèche Wallonne e la Liegi - Bastogne - Liegi. Vincitore della Doyenne nel 2019 Fuglsang punta a bissare quel...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155