2020. NUMERO RECORD DI NEOPROFESSIONISTI ITALIANI

PROFESSIONISTI | 22/10/2019 | 08:00
di Giulia De Maio

In questi giorni vi stiamo raccontando di corridori che sono in procinto di appendere la bici al chiodo o che ancora sono in attesa di un contratto per il 2020. Per risollevarci un po’ il morale oggi parliamo dei giovani italiani pronti a fare il grande salto nella massima categoria, mai così numerosi. Al momento ci risultano oltre 30 ragazzi italiani che hanno già firmato per un team professionistico, di cui ben 8 per una formazione World Tour.


Nella massima serie del ciclismo passeranno il campione del mondo Under 23 Samuele Battistella e Matteo Sobrero (Team NTT), il campione europeo Alberto Dainese (Sunweb), Andrea Bagioli (Deceuninck Quick Step), Alessandro Covi (UAE Team Emirates), Stefano Oldani (Lotto Soudal), Attilio Viviani (Cofidis) e Alexander Konichev (Mitchelton Scott).


A loro si aggiungono Mattia Bais, Simone Ravanelli, Nicola Venchiarutti (Androni Sideremc), Nicolas Dalla Valle, Alessandro Monaco, Filippo Fiorelli, Fabio Mazzucco, Filippo Zana (Bardiani CSF), Cristian Scaroni (Gazprom Rusvelo) e Luca Mozzato, molto vicino alla Vital Concept anche se manca ancora l'ufficialità del suo ingaggio, che debutteranno in una squadra Professional. Il nuovo team Epowers Factory Team, in corsa per una licenza Professional, ha già annunciato nel suo roster 2020 Manuel Allori, Paolo Baccio, Andrea Cacciotti, Michele Corradini, Jalel Duranti, Gregorio Ferri, Filippo Magli, Filippo Rocchetti e Andrea Toniatti mentre la Neri Selle Italia KTM a breve svelerà 3 nuovi acquisti provenienti dai dilettanti. 

Ci sono inoltre altri 6 talenti di casa nostra che hanno già firmato per il 2021 e militeranno ancora un anno nella categoria inferiore per maturare prima di fare il grande salto tra i professionisti: si tratta del campione del mondo della cronometro Under 23 Antonio Tiberi e Alessandro Fancellu, che hanno il futuro assicurato grazie alla Trek Segafredo, di Andrea Piccolo, già ingaggiato dalla Astana, di Filippo Conca e Kevin Colleoni che hanno firmato per la Androni Sidermec e di Giovanni Aleotti, destinato a vestire la maglia della CCC.

Nonostante manchi un team World Tour battente bandiera tricolore ormai da anni e i team Professional di matrice italiana siano sempre più in difficoltà, il nostro movimento si conferma un’ottima e florida scuola. Il ciclismo italiano continua a sfornare campioncini.

Copyright © TBW
COMMENTI
5 talenti
22 ottobre 2019 08:23 Frizz80
Tra i 4 talenti per il 2021 vi siete scordati Alessandro Fancellu alla Trek

professionisti..............
22 ottobre 2019 09:37 9colli
Passare professionisti senza nemmeno un punteggio sufficiente e nessuna vittoria............fa un pò pensare!!!

speriamo
22 ottobre 2019 10:22 Line
sia la volta buona che l'italia trovi i nuovi Nibali ,Trentin , Moscon ect ,e non che dopo 2 anni, la meta di loro si sono già persi per strada ...........

9colli chi?
22 ottobre 2019 13:14 AleC
X 9colli, chi è che non ha preso i punti sufficienti? Perché insomma ci dovrà pur essere un punteggio per affiliarsi come prof o in Italia o altrove...

Sulla vittoria chissene, anzi magari si evitasse di considerare solo le vittorie per scegliere chi passa...

xAleC
22 ottobre 2019 14:30 9colli
cè un punteggio minimo e se non l'hai fatto ci vuole l'OK della federazione. Informati.

Punteggio per passare prof....
22 ottobre 2019 14:42 Lello Ferrara
Per passare professionista in Italia sono necessari almeno 40 punti conquistati in uno degli ultimi due anni della categoria. Instagram: lelloferrara3.0

Di felice....
22 ottobre 2019 23:16 scorpions
2
DI FELICE FRANCESCO
GENERAL STORE -ESSEGIBI-F.LLI CURIA
P. 124
8
3
1
9
7...... 124 punti non bastano??? E proprio vero se non hai nessuno dietro non vai da nessuna parte.....

Quattro nomi
24 ottobre 2019 20:34 bt886sb
Personalmente sono curioso di vedere come si comporteranno Battistella, Sobrero, Covi tra i pro e Aleotti ancora negli U23.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Come spesso accade in Formula 1, la prima curva si è rivelata fatale a molte atlete impegnate nella prova femminile della prima tappa di Coppa del Mondo a Tabor. Una frenata, una sbandata e molte ragazze si sono trovate a...


Nuove udienze, al tribunale di Monaco di Baviera, per il caso Aderlass - Seefeld e torna il nome dello sloveno Milan Eržen, che nega nuovamente ogni suo coinvolgimento nel caso di doping scoppiato ai campionati mondiali di sci nordico del...


Scatenata Lucinda Brand! Quarto successo in due settimane per l'esperta olandese, del team Telenet Baloise Lions, che fa sua anche la prima prova della Coppa del Mondo donne elite dettando la sua legge sul circuito di Tabor, nella Repubblica Ceca....


Arriva, prima o poi arriva per tutti il momento di voltare pagina, di scendere di sella e di incominciare una nuova vita. Arriva per ognuno di noi e anche ai corridori ciclisti che hanno fatto della passione la loro professione....


  Eletto presidente l’anno scorso a fine dicembre dopo l’assemblea straordinaria delle società pisane a seguito delle dimissioni del presidente Roberto Spadoni, Nicola Procino è stato riconfermato alla guida del Comitato Provinciale di Pisa che ora lo vedrà presidente per...


Giancarlo Ferretti, intervenuto al podcast di Tuttobiciweb, Bla bla bike, ci regala una serie di racconti inediti come questo relativo al cannibale, un compagnone fuori dalle corse. «Mi ricordo una notte in cui facemmo tardi dopo il Giro di Sardegna,...


Gli hacker si sono impadroniti del database della Federazione Ciclistica Olandese (KNWU) e adesso chiedono un riscatto per non diffondere i dati. Questo è quanto è stato comunicato dal portavoce della Koninklijke Nederlandsche Wielren Unie, che ha fatto sapere che...


Grande prova degli junior azzurri in apertura della prima prova di Coppa del Mondo di ciclocross in svolgmento a Tabor, nella Repubblica Ceca. Lorenzo Masciarelli ha colto uno splendido secondo posto giungendo staccato di soli sette secondi dallatleta di casa...


E' bella Italia anche nella prova di Coppa del Mondo delle donne juniores. Lucia Bramati conquista un bellissimo terzo posto a Tabor, nella Repubblica Ceca, dove è protagonista di una prestazione superlativa che le permette di salire per la prima...


Come in una favola. João Al­­meida è stato la rivelazione del Giro d’Italia 103. A 22 anni, alla prima stagione tra i professionisti, al de­butto in una corsa di tre settimane, veste per 15 giorni la ma­glia rosa e chiude...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155