2020. NUMERO RECORD DI NEOPROFESSIONISTI ITALIANI

PROFESSIONISTI | 22/10/2019 | 08:00
di Giulia De Maio

In questi giorni vi stiamo raccontando di corridori che sono in procinto di appendere la bici al chiodo o che ancora sono in attesa di un contratto per il 2020. Per risollevarci un po’ il morale oggi parliamo dei giovani italiani pronti a fare il grande salto nella massima categoria, mai così numerosi. Al momento ci risultano oltre 30 ragazzi italiani che hanno già firmato per un team professionistico, di cui ben 8 per una formazione World Tour.

Nella massima serie del ciclismo passeranno il campione del mondo Under 23 Samuele Battistella e Matteo Sobrero (Team NTT), il campione europeo Alberto Dainese (Sunweb), Andrea Bagioli (Deceuninck Quick Step), Alessandro Covi (UAE Team Emirates), Stefano Oldani (Lotto Soudal), Attilio Viviani (Cofidis) e Alexander Konichev (Mitchelton Scott).

A loro si aggiungono Mattia Bais, Simone Ravanelli, Nicola Venchiarutti (Androni Sideremc), Nicolas Dalla Valle, Alessandro Monaco, Filippo Fiorelli, Fabio Mazzucco, Filippo Zana (Bardiani CSF), Cristian Scaroni (Gazprom Rusvelo) e Luca Mozzato, molto vicino alla Vital Concept anche se manca ancora l'ufficialità del suo ingaggio, che debutteranno in una squadra Professional. Il nuovo team Epowers Factory Team, in corsa per una licenza Professional, ha già annunciato nel suo roster 2020 Manuel Allori, Paolo Baccio, Andrea Cacciotti, Michele Corradini, Jalel Duranti, Gregorio Ferri, Filippo Magli, Filippo Rocchetti e Andrea Toniatti mentre la Neri Selle Italia KTM a breve svelerà 3 nuovi acquisti provenienti dai dilettanti. 

Ci sono inoltre altri 6 talenti di casa nostra che hanno già firmato per il 2021 e militeranno ancora un anno nella categoria inferiore per maturare prima di fare il grande salto tra i professionisti: si tratta del campione del mondo della cronometro Under 23 Antonio Tiberi e Alessandro Fancellu, che hanno il futuro assicurato grazie alla Trek Segafredo, di Andrea Piccolo, già ingaggiato dalla Astana, di Filippo Conca e Kevin Colleoni che hanno firmato per la Androni Sidermec e di Giovanni Aleotti, destinato a vestire la maglia della CCC.

Nonostante manchi un team World Tour battente bandiera tricolore ormai da anni e i team Professional di matrice italiana siano sempre più in difficoltà, il nostro movimento si conferma un’ottima e florida scuola. Il ciclismo italiano continua a sfornare campioncini.

Copyright © TBW
COMMENTI
5 talenti
22 ottobre 2019 08:23 Frizz80
Tra i 4 talenti per il 2021 vi siete scordati Alessandro Fancellu alla Trek

professionisti..............
22 ottobre 2019 09:37 9colli
Passare professionisti senza nemmeno un punteggio sufficiente e nessuna vittoria............fa un pò pensare!!!

speriamo
22 ottobre 2019 10:22 Line
sia la volta buona che l'italia trovi i nuovi Nibali ,Trentin , Moscon ect ,e non che dopo 2 anni, la meta di loro si sono già persi per strada ...........

9colli chi?
22 ottobre 2019 13:14 AleC
X 9colli, chi è che non ha preso i punti sufficienti? Perché insomma ci dovrà pur essere un punteggio per affiliarsi come prof o in Italia o altrove...

Sulla vittoria chissene, anzi magari si evitasse di considerare solo le vittorie per scegliere chi passa...

xAleC
22 ottobre 2019 14:30 9colli
cè un punteggio minimo e se non l'hai fatto ci vuole l'OK della federazione. Informati.

Punteggio per passare prof....
22 ottobre 2019 14:42 Lello Ferrara
Per passare professionista in Italia sono necessari almeno 40 punti conquistati in uno degli ultimi due anni della categoria. Instagram: lelloferrara3.0

Di felice....
22 ottobre 2019 23:16 scorpions
2
DI FELICE FRANCESCO
GENERAL STORE -ESSEGIBI-F.LLI CURIA
P. 124
8
3
1
9
7...... 124 punti non bastano??? E proprio vero se non hai nessuno dietro non vai da nessuna parte.....

Quattro nomi
24 ottobre 2019 20:34 bt886sb
Personalmente sono curioso di vedere come si comporteranno Battistella, Sobrero, Covi tra i pro e Aleotti ancora negli U23.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) si è riunito ieri virtualmente per fare il punto sull’emergenza Covid-19 e confrontarsi direttamente con i propri associati su come affrontare i problemi con i quali si stanno e dovranno interfacciarsi a causa...


“La bicicletta ha scenari di sviluppo molto ampi – fa notare il presidente di Confindustria ANCMA, Paolo Magri, commentando i dati elaborati dall’associazione -  soprattutto se paragoniamo l’uso del mezzo nel nostro paese rispetto a quello di nazioni più avanzate in...


Pochi oggetti nel mondo dello sport vantano un apparato di significati più vasto di quello di cui è dotata la borraccia nel ciclismo. Fondamentale strumento di sopravvivenza fisica dei corridori, la borraccia rappresenta «l’anello di congiunzione tra l’ordinarietà del pedalatore...


La Società Ciclistica Carnaghese ha deciso di annullare il 24esimo Gran Premio dell’Arno – Coppa d’argento Comune di Solbiate Arno, gara internazionale per la categoria juniores in programma domenica 7 giugno. E’ solo l’ultima in ordine di tempo delle gare...


Il Tour de France ad agosto? È un'idea che piace a Tom Dumoulin. Rispondendo alle domande di Sporza, l'olandese della Jumbo-Visma ha detto la sua sul possibile calendario. «Secondo me si può fare, facendo slittare un poco la Vuelta. Penso...


Marta Bastianelli è caduta e si è rialzata così tante volte che ha perso il conto. Lo farà anche questa volta, con il carattere che contraddistingue i campioni. Anche se il suo sogno più grande, quello a forma di cinque...


Aretino di Laterina, Enrico Baglioni è un giovane promettente con licenza di vincere. Come dimostrano i suoi quattro successi nelle due ultime stagioni con gli juniores nel team Stabbia, tra cui quella conquistata a marzo dello scorso anno nel Memorial...


Ne sono certo, abbiamo bisogno di novità, di fiducia nel domani e di una carica positiva probabilmente fuori dal comune. Occorre essere sul pezzo e mi raccomando, non abbassate la guardia, ma possiamo combattere questa situazione negativa anche concentrandoci su...


Una grave emergenza sanitaria ha colpito il nostro Paese. E’ stato un susseguirsi di avvenimenti che hanno portato il governo a prendere decisioni restrittive per il bene del paese: scuole chiuse, attività produttive non essenziali chiuse e la forte raccomandazione di restare...


  La quarantena è una buona occasione per rimediare a omissioni e dimenticanze. Così, finalmente, ecco Luciano Soave, ieri gregario, oggi artista. “Ero un coppiano. Stravedevo per lui. Quando morì, piansi. Avevo 17 anni”. “L’unica cosa in cui avrei potuto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155