STELVIO: FRANA DA 1000 METRI CUBI, STRADA CHIUSA. SI TEMONO ALTRI SMOTTAMENTI

REPORTAGE | 02/09/2019 | 07:52
di Pietro Illarietti

Che la situazione al Passo dello Stelvio non fosse simpatica lo avevamo capito subito, ma le notizie che arrivano dall'Alta Valtellina non sono certo quelle che speravamo. Sono infatti mille i metri cubi di materiale franato a valle durante la notte di ieri. La strada è ovviamente rimasta chiusa dal pomeriggio di sabato.

Non riaprirà a breve la statale 38 dello Stelvio interessata dall'importante caduta massi all’altezza della quinta Cantoniera. Sabato pomeriggio la prima frana, ieri notte la seconda. Mille metri cubi il materiale che si è mosso, ma la cosa peggiore è che ce n’è dell’altro pericolante nel costone sovrastante e potrebbe di nuovo precipitare. Il sopralluogo dì ieri mattina dei tecnici specializzati Anas, con il supporto dell’elicottero di Regione Lombardia, ha rivelato la pericolosità della situazione. Fino a quando la sicurezza non sarà garantita, è interdetto il transito. Potrebbero volerci alcuni giorni. Se ne parlerà in un incontro previsto in Comune a Bormio probabilmente già oggi in cui si valuterà se sarà possibile garantire l’apertura almeno in determinate finestre orarie o meno.

La Valtellina sta vivendo un'estate drammatica dal punto di vista degli smottamenti visto che la Valfurva (ne risente pesantemente Santa Caterina) è interessata dalla frana del Ruinon. Fonti ben informate dicono che sarebbe già stato predisposto un piano di emergenza che potrebbe prevedere un'evaquazione dei paesi a valle, in caso di frana.  

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno. La storia è quella dell’Università Saint Augustine di...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


  Parliamo di Gabriele Landoni, corridore professionista dal 1977 al 1983, passato nella massima categoria all’età di 24 anni essendo nato il 26 marzo 1953. E’ di Cislago, paese in provincia di Varese, ai margini con quelle di Milano e...


Viene da Olbia uno fra i giovani più interessanti della Sardegna. Parliamo di Lorenzo Mura, diciotto anni compiuti, con alle spalle una bella lista di successi dei quali quattro conseguiti nella passata stagione, la prima con gli Juniores. Bicampione...


  Sei giugno, dolce sei giugno. Giuseppe Saronni oggi sei giugno 2020 ha buoni motivi per brindare: sono trascorsi esattamente 41 anni dal suo primo trionfo in classifica generale al Giro d’Italia. Lo straordinario campione nel 1979 al Giro vinse...


Raffica di rinnovi anche in casa della AG2R La mondiale: il ventottenne Geoffrey Bouchard, professionista dal 2019, il ventiquattrenne Dorian Godon (nella foto), professionista dal 2017 e il suo coetaneo Aurélien Paret Peintre, professionista dal 2018, hanno firmato un contratto con...


Il mondo è stato costretto a fermarsi a causa della pandemia mondiale causata dal coronavirus, ma l’attività dell’Associazione Internazionale dei Corridori non si è interrotta nemmeno per un istante. Gianni Bugno, Alessandra Cappellotto e i loro collaboratori hanno lavorato strenuamente...


Come tutti sanno il Governo sta incentivando l'acquisto di bici e di mezzi che consentano la mobilità sostenibile. A partire da ieri però,  su tutti i treni del servizio regionale di Trenord è sospesa la possibilità di trasportare di biciclette che non siano pieghevoli....


Il corso di laurea magistrale in Scienze dello sport e della prestazione fisica, erogato dall’ateneo scaligero in sinergia con l’università di Trento, si arricchisce di un’importante collaborazione. È stata infatti siglata una partnership tra l’ateneo di...


Nacer Bouhanni non sarà al via del Tour de France: lo sprinter della Arkea Samsic lo spiega dopo aver preso la decisione insieme al suo team.«Si tratta di una decisione collegiale, ci abbiamo riflettuto a lungo naturalmente. Mi ero già...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155