SARONNI: «POGACAR TALENTO PURO, CHE NESSUNO CI TOCCHERA' ALMENO FINO AL 2021»

PROFESSIONISTI | 25/02/2019 | 11:53
di Guido La Marca

È un classico: vinci una corsa – in questo caso due: tappa e classifica finale – e il mercato si mette in moto. Tutti alla disperata ricerca di portare via alla UAE Emirates il talentino sloveno Tadej Pogacar, vincitore un anno fa del Tour de l’Avenir. Non proprio tutti, ma almeno quattro team di livello assoluto, con in testa la solita Sky, pronta a non farsi scappare un ragazzo di sicuro avvenire.


In questo caso, però, c’è ben poco da fare. Il ragazzo individuato da Beppe Saronni tre anni fa è blindato fino al 2021. «Noi siamo felici di quello che sta facendo Tadej – dice a tuttobiciweb Beppe Saronni, dirigente della UAE Emirates -, ma ancor di più siamo felici di aver messo sotto contratto questo ragazzo in tempi non sospetti. Gran parte del merito va chiaramente ad Andrej Hauptmann, ex corridore Lampre, con il quale siamo rimasti in buonissimi rapporti, e che dopo averci segnalato negli anni ragazzi molto interessanti come Simon Spilak, Kristijan Durasek e Jan Polanc, mi ha segnalato questo ragazzino, che sin da giovanissimo mostrava temperamento e classe purissima».


Ieri, attaccato a fondo, il ragazzo sloveno non è mai andato in affanno, correndo davvero con grande lucidità e personalità.

«Ha chiaramente un grande motore, tutto da scoprire e mettere a regime, ma quello che colpisce è la sua calma, la sua lucidità, la capacità di fare la cosa giusta al momento giusto. Sembra molto più grande della sua giovane età, molto maturo e scaltro. Per questo mi piace un sacco, forse perché un po’ mi assomiglia. Uno scatto al momento giusto e via».

Una tappa e la classifica generale della Volta ao Algarve per un ragazzo di soli 20 anni (è nato il 21 settembre del 1998, ndr) è davvero tanta roba…

«È sicuramente un gran bel segnale, ma bisogna restare tutti con i piedi per terra: noi come struttura squadra, e lui che chiaramente ha portato a casa una gran bella vittoria – aggiunge Saronni -. È giusto che si goda questo momento, ma è bene che sappia che questo è solo un piccolissimo step, verso grandi traguardi. Se resta quello che è, un ragazzo umile e determinato, senza grilli per la testa e un dono che madre natura gli ha dato, può davvero salire molto in alto nella gerarchia sportiva di questo sport. Nemmeno lui sa cosa vale e dove può arrivare: sarà bello scoprirlo assieme. Intanto fino alla fine del 2021 nessuno ce lo tocca nessuno».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Apllausi per Mattia Pinazzi che si aggiudica l'inedito Gran Premio Criterium d'Italia-città di Saronno per la categoria under 23. La kermesse varesina, svoltasi stamane nel tardo pomeriggio, è dunque appannaggio del ventenne parmigiano della Biesse Arvedi che sul traguardo ha...


Si è tenuto oggi nell'Aula di Palazzo Madama l'"Omaggio allo sport tricolore", evento dedicato alle vittorie dei campioni italiani che hanno brillato nelle Paralimpiadi e Olimpiadi di Tokyo 2020, agli Europei di calcio e in altre...


Arne Marit, 22enne belga di Vollezele del team Sport Vlaanderen Baloise, ha vinto a sorpresa il Grand Prix Plumelec-Morbihan di classe 1.Pro che si è corso in Francia. Marit, che si è sbloccato cogliendo la prima affermazione, allo sprint ha...


Tornano, a più di un anno di distanza, i mondiali di ciclismo su pista. Dal 20 al 24 ottobre, sul velodromo Jean-Stablinski di Roubaix si svolgerà l’ultimo appuntamento di un anno, il 2021, intenso e ricco...


Il talento danese Johan Price Pejtersen (Uno X Pro Cycling), che proprio in queste ore ha firmato un contratto da professionista con la Bahrain Victorious per il prossimo anno, ha conquistato il titolo nazionale a cronometro degli under 23 che...


Brutta avventura per Stefano Sirotti, storico fotografo del ciclismo professionistico: in questi ultimi giorni il professionista romagnolo è impegnato a seguire le ultime corse di stagione in terra veneta e mentre si stava spostando in auto, tra Jesolo e Venezia...


Caro direttore, da ieri sono stato sommerso di telefonate, a seguito di articoli riguardanti le nostre sponsorizzazioni per il 2022, ed oggi il vostro articolo ha fatto precipitare la situazione al punto che ho dovuto abbandonare una pedalata con amici...


Ieri terza nella Classique Morbihan, oggi prima nel Grand Prix Plumelec-Morbihan. Finale di stagione in gran spolvero per Chiara Consonni, bergamasca della Valcar Travel & Service, che piazza la botta vincente sul traguardo della classica francese svoltasi sulla distanza di...


È in calendario domani, domenica 17 ottobre,   la prima edizione della Veneto Classic per professionisti. La corsa fa parte di un pacchetto chiamato "Ride the Dreamland", creato dall’ex professionista Filippo Pozzato, Jonny Moletta e altri collaboratori e il sostegno...


La puntata di Velò andata in onda giovedì sera su TvSei è stata particolarmente interessante, sono stati diversi gli argomenti trattati con Stefano Giuliani, Riccardo Magrini, Fausto Scotti e Luciano Rabottini. Se la volete vedere o rivedere, potete farlo andando su all'indirizzo https://youtu.be/pQIO7aweg_A


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI