MONDIALI. UNDER 23, CAPOLAVORO DI PIDCOCK, BRAVO DORIGONI QUINTO

CICLOCROSS | 02/02/2019 | 13:37
di Danilo Viganò

Ancora Gran Bretagna! Performance veramente eccezionale quella di Thomas Pidcock che a Bogense, in Danimarca, ha fatto quello che voluto conquistando il titolo iridato di Ciclocross della categoria Under 23. Una prova superlativa per l'inglese del team TP Racing che a metà gara ha spiccato il volo verso il meritatissimo trionfo. Non è bastato un grande Eli Iserbyt, il belga campione del mondo uscente, a domare l'impeto agonistico del 19enne britannico di Roundhay un sobborgo di lusso di Leeds, nello Yorkshire dove a settembre si svolgeranno i mondiali su strada, e un Dorigoni davvero bravo e all'altezza della situazione. L'azzurro della Selle Italia Guerciotti resiste agli assalti degli avversari, specie ai micidiali allunghi di Pidcock e Iserbyt, e gestisce nel migliore dei modi le fasi finali fino a concludere la sua prova in quinta posizione, alle spalle del ceko Kopecky (quarto), a 35" di ritardo. Secondo posto a Iserbyt, terzo al francese Antoine Benoist. Quanto a Pidcock, per il talento britannico è il secondo titolo iridato dopo quello conquistato tra gli juniores a Bieles (Lussemburgo) nel 2017.

"Ho dato l'anima. Non è arrivata questa medaglia": la delusione per il 5^ posto di Dorigoni è evidente, nonostante la sua maestria nella tattica di gara. E aggiunge: "Volevo questa medaglia. Ma non è successo. Sono deluso: per come ho saputo gestire la prima parte di gara, dove ho messo in atto la strategia di rimanere su Pidcock, riuscendo anche a recuperare in alcuni momenti, mancava poco per mettere a segno il mio obiettivo. Sono arrivato all'inizio dell'ultimo giro in lotta aperta con il francese ed il ceco. Quest'ultimo ha fatto il buco, seguito poi dal francese. Ho dato l'anima. Bocca aperta gambe e... anima! Ma non è bastato. Complimenti a chi è andato a podio". 

Un grande rammarico anche per il CT Scotti: "Ha messo in atto la tattica di gara che era di non perdere Pidcock. Ha corso bene sempre nel ritmo forsennato di gara. Ha inseguito e risposto ai rilanci. Peccato perché ha dato tutto". Al 34° posto il generoso Antonio Folcarelli, a 3'28" dal vincitore, 40° Stefano Sala a 4'04"-

 

ORDINE D'ARRIVO

1. PIDCOCK Thomas en 47'42''

2. ISERBYT Eli +15

3. BENOIST Antoine +23

4. KOPECKY Tomas +31

5. DORIGONI Jakob +35

6. TURNER Ben +38

7. KAMP Ryan +46

8. ROUILLER Loris +56

9. MEIN Thomas +1:07

10. VANDEPUTTE Niels +1:22

11. LOOCKX Lander +1:32

12. HECHT Gage +1:36

13. VAN DER HEIJDEN Maik +1:51

14. KUHN Kevin +1:57

15. GOEMAN Andreas +1:59

16. PETROV Spencer +2:01

17. VAN DIJKE Tim +2:16

18. FEIJOO ALBERTE Ivan +2:19

19. TULETT Daniel +2:23

20. DUJARDIN Sandy +2:35

21. VAN DER STEGEN Roel +2:38

22. HAIDET Lance +2:46

23. WILLSEY Cooper +2:50

24. FIX Brannan +2:53

25. HENDRIKX Mees +3:02

26. JELINEK Josef +3:02

27. LEGRAND Matthieu +3:02

28. HOLMGREN Gunnar +3:13

29. KIELICH Timo +3:14

30. MASON Cameron +3:16

31. KESS Nicolas +3:25

32. ULIK Matej +3:26

33. MAYER Daniel +3:27

34. FOLCARELLI Antonio +3:28

35. CULLELL ESTAPE Jofre +3:33

36. FINE Eddy +3:46

37. DERVEAUX Niels +3:50

38. SCHREIBER Felix +3:51

39. NOEL Sam +4:00

40. SALA Stefano +4:04

41. CONROY David +4:24

41. CONROY David +4:24

42. ANDRESEN Andreas Lund +4:30

43. ORSCHEL Tyler +4:33

44. VAS Balazs +4:34

45. MOBIS Maximilian +4:35

46. ODA Hijiri +4:47

47. RIMAN Jakub +4:50

48. CRISPIN Mickael +4:57

49. STORGAARD Christian Duus +4:57

50. MURIAS GARCIA Xabier +5:21

51. LINDGREN Emil +5:23

52. SMITH Nicholas +5:24

53. GOTKE Rasmus Wulff Norholm +5:27

54. TOMKE Pascal +5:30

55. DUFAUX Lois +5:39

56. BAK Simon +6:17

57. CHRISTIANSEN Alfred Thoft +4:54

58. EGOSHI Mikuya +5:02

59. MURAKAMI Koutarou +5:11

60. OSTLUND Jonatan +5:16

61. BLAZEVIC Adam +5:17

62. PROSSER Declan 

63. DARRASSON Gustaf

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lutto per Sandro Manzi, eccellente ex corridore fino alla categoria dilettanti e da tanti anni una delle voci più apprezzate e professionalmente preparate di Radio Informazioni nel Team Radio Corsa Toscana. Negli ultimi giorni suo padre Franco, 83 anni, malato...


Nazionale su pista donne al velodromo bresciano di Montichiari. Sono state convocate dal coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Edoardo Salvoldi, per un allenamento individuale in programma domani, venerdì 29 maggio, 11 atlete: Alzini, Balsamo, Barbieri,...


Nove tappe, quattro successi e una maglia gialla sempre più salda, anche lse la HTV Cup è corsa che si svolgerà fino alla fine sul filo dei secondi. Nguyen Tan Hoai, portacolori della Duoc Domesco Dong Thap, continua ad essere...


Vincenzo Nibali sempre più social, Vincenzo Nibali sempre più amato dai tifosi. Nasce #BornToBeShark, il nuovo gruppo Facebook di Vincenzo nonchè l’unico ufficiale e da lui riconosciuto per i suoi tifosi. Iscrivendosi è possibile accedere a tutte le notizie riguardanti...


La data da segnare in calendario è il 18 ottobre 2020,  quando tutti i cicloamatori, che vorranno vivere le salite e le atmosfere della granfondo Nove Colli ed emulare i campioni del Giro d’Italia, potranno pedalare senza nessuna fretta sui percorsi della...


Il bonus bici continua a far discutere e a porre domande che per il momento non trovano le risposte attese. Il buono mobilità, lo ricordiamo, permette di ricevere un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque,...


Da metà giugno, la BORA - hansgrohe tornerà a svolgere lavoro di gruppo e ha scelto Ötztal, a quota 2000 metri, per il suo primo camp. «Innanzitutto, siamo tutti molto contenti che le cose stiano finalmente ricominciando - spiega Ralph...


Mauro Vegni è al lavoro nel suo ufficio di via Rizzoli. Osserva, ascolta e valuta il da farsi. Il momento non è dei più facili, per nessuno, soprattutto per una organizzazione come Rcs Sport che ha come obiettivo quello di...


Chris Froome, il lockdown, il recupero, i grandi giri e anche un po’ di preoccupazione per la gestone inn casa Ineos per il prossimo Tour de France.Il britannico, quattro volte vincitore della Grande Boucle, ha parlato in una intervista concessa...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la diciottesima tappa: Valdemaro Bartolozzi ci racconta quella del 1956. “Fu un inferno bianco....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155