DOSSIER SICUREZZA. SALVATO: «TANTE PAROLE MA NIENTE FATTI» - 3

STORIA | 12/01/2019 | 07:41
di Alessandra Giardini

Con la fondazione che porta il nome di suo fratello Michele, Marco Scarponi sta portando avanti un progetto dedicato alle scuole che si chiama «Precedenza alla Vita». Intanto sta lavorando, con Subwaylab, a un documentario che ha il titolo provvisorio di «Gambe», riprendendo lo struggente saluto a Michele che Marco lesse al suo funerale, «gambe che si sono nutrite di catechismo, di feste, di carnevali, quando ancora ci si riuniva mesi prima per fare i carri, feste dell’uva, interminabili ore nella scuola di Sant’Ignazio, di fughe in bicicletta fino al bar per un ghiacciolo, gambe e pranzi di comunione in casa, gambe e vecchie scuole medie, gambe e futuro, lungo, lontano, prospero». Il documentario tratterà i temi che la Fondazione sta portando avanti: la memoria, l’utenza fragile della strada, il ciclismo, i familiari delle vittime e la comunicazione riguardo la sicurezza stradale. Non racconterà la vita di Michele Scarponi, ma la nascita della Fondazione. Sabato 19 a Filottrano ci sarà Il KilometroZero della Fondazione, un evento pensato per incontrare la cittadinanza mostrando risultati e progetti, mentre la sera in teatro ci saranno due ct che volevano bene a Michele, Davide Cassani e Roberto Mancini.
  
Purtroppo la strage di corridori non si ferma. Al dolore per Michael Antonelli, il ragazzo di San Marino della Mastromarco Sensi Nibali vittima di una rovinosa caduta il giorno di Ferragosto durante la Firenze-Viareggio, si è aggiunto a dicembre il dramma di Samuele Manfredi, il diciottenne ligure travolto mentre si allenava sulle strade di casa. A marzo dell’anno scorso aveva vinto la sua prima corsa in Romagna, a Solarolo, la settinana dopo aveva vinto con una lunghissima fuga la Gand-Wevelgem e in aprile era arrivato secondo alla Roubaix juniores, con la maglia azzurra della nazionale. Adesso per lui, come per Michael, possiamo soltanto pregare.
  
I corridori professionisti italiani, riuniti nell'ACCPI, hanno promosso la campagna #tifatecierispettateci. Il presidente Cristian Salvato insiste perché usiamo le sue parole senza mediazioni. «Al funerale di Michele Scarponi le massime autorità del nostro paese e del mondo dello sport avevano promesso un intervento concreto, invece non è successo niente: si sono fatti belli quando erano sotto gli occhi di tutti, perché era successa una disgrazia. Chi non ha mantenuto gli impegni che si era assunto è un delinquente, così come è un assassino chiunque firma per la realizzazione di una nuova strada senza pensare a chi la percorrerà in bici o a piedi». Presto partirà la raccolta di firme online per una legge «salvaciclisti» effettiva. E l’anima sarà ancora una volta Marco Cavorso, che ha perso suo figlio Tommy, 14 anni, ucciso da un’auto.

3 - fine

ARTICOLI CORRELATI

DOSSIER SICUREZZA. L'URLO DI MARCO SCARPONI: «FERMIAMO LA STRAGE»

DOSSIER SICUREZZA. MARINA ROMOLI, LA DONNA CHE LOTTA PER GLI ALTRI

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una presentazione così, solo in Portogallo... Ancora una volta i corridori dello Sporting Tavira sono stati protagonisti di una presentazione in grande stile allo stadio di Lisbona, nell'intervallo della partita tralo Sporting Lisbona e la Moreirense, vinta per 2-1 dai...


Dopo il Santos Women's Tour Down Under ed un'intensa settimana di allenamenti nella zona di Adelaide, atlete e staff dell'Astana Women's Team continueranno la trasferta australiana nella zona di Melbourne e Geelong per disputare altre due gare prima del ritorno...


Appena cominciato e già così strano. Que­sto 2019 passa alla storia, subito all’inizio, come il primo anno in cui non sentiremo le litanie strazianti di quelli che al Giro non viene nessuno, al Giro mancano i campioni stranieri, il Giro...


La Nazionale Colombiana si prepara al via del Tour Colombia 2.1 e il seleccionador nacional Carlos Mario Jaramillo, ha annunciato la sue scelte per quella che si annuncia una formazione in cui si fondono gioventù ed esperienza. Non potendo convocare...


Una moneta dedicata al 100 anni della nascita di Fausto Coppi: la Zecca dello Stato ha annunciato che dedicherà al Campionissimo una moneta speciale del valore facciale di cinque euro. La moneta sarà realizzata in bronzital e cupronickel e non sarà...


Gino Bartali sarebbe stato spietato: “Troppo bello per fare il corridore”. L’uomo di ferro li avrebbe voluti, se possibile, brutti e vecchi. Invece Roberto Mancini, c.t. della Nazionale italiana di calcio, è bello ed eternamente (ha 54 anni) giovane, l’ideale...


Lo chiamano il nuovo Merckx, ma lui si presenta come «un semplice ragazzo belga, che sta facendo quello che vuole». Vale a dire: pedalare in sella alla sua bici. Gli crederemmo anche guardando quella sua faccia da bambino, se non...


Colle San Leonardo di Variano di Basiliano è stato la prestigiosa cornice all’atto finale del 39° Trofeo Triveneto di ciclocross. Quasi 300 atleti hanno gareggiato nell’11^ tappa del prestigioso circuito su uno spettacolare tracciato ricco di rampe, scalinate e contropendenze...


Inutile nascondersi,  fuori fa un gran freddo e coprirsi bene è doveroso. Molti si concentrano sul completo, riponendo nella barriera esterne le massime aspettative mentre rimane basilare investire sull’intimo, la prima risorsa con cui si mantiene caldo il corpo. SIXS, azienda...


Giuseppe e Carlo Sala hanno completato la formazione Junior di Bike Cadorago inserendo nel mosaico un altro tassello di valore: Matilde Bertolini.Nata il 24 settembre del 2002, Bertolini, che risiede a Calci in provincia di Pisa, ha iniziato a praticare...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy