SICILIA, 31 RINVII A GIUDIZIO PER FINANZIAMENTI A GARE INESISTENTI

GIUSTIZIA | 29/12/2018 | 08:01
di Guido La Marca

Pronti, partenza... via ma la bandierina non si abbassa, le ruote non girano e nessuno spinge sui pedali. Cosa succede? Semplice, sia di fronte a gare ciclistiche - agonistiche e amatoriali - mai disputate, per le quali però veniva richiesto anche un contributo della Regione. L'accusa pesante è firmata dalla procura di Barcellona Pozzo di Gotto e arriva a conclusione di una lunga attività d’indagine a tutela della spesa pubblica condotta dalla Guardia di Finanza. Un'indagine per la quale è stato richiesto il rinvio a giudizio per 31 persone per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato, falso e associazione per delinquere.

L’inchiesta, avviata su iniziativa del procuratore capo di Barcellona, Emanuele Crescenti e del sostituto procuratore Alessandro Liprino, trae spunto dalla vicenda giudiziario-sportiva che ha visto il Tribunale Federale della Federazione Ciclistica Italiana condannare a quattro mesi di inibizione l’allora vicepresidente Giovanni Duci per aver diretto personalmente più associazioni sportive al fine di incrementare artificialmente il proprio bacino elettorale.

Nel corso delle indagini i finanzieri hanno acquisito e analizzato le richieste di contributi regionali presentate da alcune associazioni sportive e i verbali di gara di manifestazioni amatoriali e agonistiche che si sono svolte tra il 2010 e il 2015: il 96% dei verbali - in totale 85 - sarebbero risultati irregolari. Secondo l'accusa veniva falsamente attestata la partecipazione a gare e manifestazioni in realtà mai svolte e comunicato un numero di tesserati e atleti anche sei volte superiore rispetto al numero reale.

Sono 30 le associazioni fantasma scovate, 31 le persone denunciate (in realtà 30 perché uno di loro nel frattempo è deceduto) per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, reato che prevede la pena della reclusione da uno a sei anni: ammonta a 80.000 euro il danno erariale arrecato e segnalato alla Corte dei Conti e alla Regione Sicilia per consentirne il recupero.

Concluse le indagini, nelle quali è stata molto intensa la collaborazione fra la Procura di Barcellona e le autorità sportive, per tutti i coinvolti è stata formulata richiesta di rinvio a giudizio per i reati di truffa aggravata per associazioni per delinquere. Per curiosità l’erogazione dei fondi alle singole società va da un  massimo di 5.228 euro alla Gs Salvatore Pagano ai 746 euro della Asd Vivai Piante Catania.

Copyright © TBW
COMMENTI
Giudici di gara
29 dicembre 2018 23:24 bove
Ma quindi la federazione Dove mandava i giudici di gara? A fare una gita fuori porta?

giudici di gara
30 dicembre 2018 18:32 comm65
Magari dovrebbero dimettersi in gruppo i dirigenti federali

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Definitivo tramonto o solamente un anno negativo? Gli addetti ai lavori si stanno chiedendo se torneremo ad ammirare la potenza di André Greipel nel 2020, e probabilmente lo stesso tedesco è curioso di capire cosa possa ancora dargli il...


Ha la simpatia e la gentilezza dei romagnoli Mattia Casadei, 17 anni di Montiano Calisese a due passi da Cesena dove risiede con la madre Chiara casalinga, il padre Luca (camionista), i fratelli Simone di 5 anni, Diego di 3,...


Le campionesse mondiali ed europee junior dell'Inseguimento a Squadre su pista a Francoforte (Germania) e a Gand (Belgio) Camilla Alessio e Giorgia Catarzi, portacolori del Team Ciclismo Insieme e quella continentale di ciclocross a Silvelle di Trebaseleghe (Padova) e guida...


Le selle corte hanno guadagnato meritatamente l’attenzione giusta e sono diventate in breve una vera risorsa per chi ha sempre avuto problemi di adattamento sulla sella tradizionali. Dimensioni e forme hanno trovato conferme anche nei biomeccanici e soprattutto nei vari...


  Soddisfazione in casa dell’Etruria Sestese Amore & Vita per la conquista del titolo di campione regionale Under 23 di ciclocross da parte Del livornese di Piombino Filippo Repeti. La società con sede a Signa si è ritrovata al Ristorante...


Il Veloce Club Tombolo ha festeggiato venerdì 6 dicembre nell'Hotel-Ristorante Rometta di Cittadella (della famiglia Zanon e ritrovo anche della As Cittadella), la conclusione della stagione 2019 che coincide con il 45° anno di attività del club (nato il 29...


  Si chiama Aida, come la principessa etiope schiava in Egitto e innamorata del guerriero Radamès, come l’opera di Giuseppe Verdi rappresentata all’Opera del Cairo nel 1871 e alla Scala nel 1872, ma qui è l’acronimo di Alta Italia da...


Tutto pronto in casa Alè - BTC Ljubljana per il primo importante ritiro invernale in vista dell'imminente avvio di una nuova stagione agonistica. La rinnovata compagine italo-slovena, pronta a dare spettacolo nelle più prestigiose competizioni dell'U.C.I. Women's World Tour 2020,...


Si conferma la partnership tra il team Bardiani CSF Faizanè e Selfloops, per la gestione della preparazione degli atleti del #GreenTeam. La collaborazione avviata nella stagione 2018 proseguirà quindi per la terza stagione consecutiva. LE DICHIARAZIONI. Il team manager della Bardiani CSF Faizanè,...


Sarà un pomeriggio importante, quello che gli appassionati laziali potranno vivere sabato 14 dicembre a Labico, in provincia di Roma. Alle 17.30, infatti, nella sede di Palazzo Giuliani in Piazza Mazzini, è in programma un incontro dal titolo “Il volo...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy